Categorie

Beppe Severgnini

Editore: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Anno edizione: 2012
Pagine: 177 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817063739

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    cinzia

    27/09/2013 01.35.10

    buon libro, se ci fosse stato quando ero giovane mi avrebbe stimolato a fare di più .leggetelo anche se siete adulti !

  • User Icon

    Stefano

    12/02/2013 15.48.52

    Un libro scadente, persino irritante. In maniera semplicistica, dà ai ragazzi dei consigli banali spacciandoli per perle di saggezza. Da evitare.

  • User Icon

    paolo

    29/01/2013 13.56.10

    è un libro per trentenni. gli italiani di domani sono forse più loro che i giovani adolescenti o i ventenni al primo anno di univerità. bello, scorrevole e ricco di citazioni che sono lo spunto per approfondire i temi trattati.

  • User Icon

    frances rossi

    26/01/2013 09.03.00

    I giovani a cui è destinato, storcono la bocca davanti all'ennesimo personaggio pubblico che cerca di dirgli come devono essere, non lo leggono. I genitori si fanno un giro nella rappresentazione di un periodo quello dei babyboomer che non è più, tra provincia, Vespe, Fossati, mischiati a musica americana, lontani college, italiani buoni e meno. Trasuda ottimismo, ma non contagia. Preferisco Peppe giornalista, o televisivo, telegrafico, capace di cogliere con ironia i difetti della classe politica e degli italiani e racchiuderli in una battuta, al massimo due.

  • User Icon

    marialucia

    07/01/2013 17.11.42

    Simpatico anche se senza novità di particolare rilievo se non un richiamo a non abbattersi ma a guardare sempre avanti, cercando di cambiare il mondo in prima persona, non aspettando di vedere cosa fanno gli altri, ma credendoci. Voto 4/5

  • User Icon

    pamela

    26/11/2012 02.43.43

    Severgnini si è fatto Pangloss e, come il precettore descritto da Voltaire, lui ti insegna la "dottrina del migliore dei mondi possibili". Un vacuo iper-ottimismo come panacea ai guasti odierni. E' diventato un Aldo Cazzullo qualsiasi. Da evitare

  • User Icon

    francesco v

    07/11/2012 11.11.48

    Qualche spunto degno di nota, ma alla resa dei conti un po' povero di contenuti. Intrattiene, ma non tiene

  • User Icon

    Daniele

    24/10/2012 19.04.03

    Un libro scritto nello stile di Severgnini, semplice e scorrevole. Ma alla fine del tutto l'ho trovato privo di sostanza, talvolta perfino irritante nel consigliare comportamenti senza valutarli nel contesto pessimo dell'Italia di oggi. Un ottimismo fuori luogo.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione