€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    claire

    12/03/2016 18:43:25

    Questa è la versione peggiore di Jane eyre che abbia mai visto. Non c'è nulla della grandiosità del libro in questa trasposizione, tanto da essermi risultata molto pesante e noiosa... a mala pena tra sbadigli vari non ho spento prima della fine. La protagonista, Mia Wasikowska, è insulsa, moscia e non rende affatto un personaggio pieno di sfumature come jane, sembra perennemente impaurita e senza personalità, cosa che invece non è affatto la protagonista del romanzo... mi chiedo: il carisma che trasmette jane eyre dove sta? Da quest'attrice non traspare, Jane era bruttina ma non insulsa, aveva carattere e forza interiore... la Wasikowska mi è sembrata fuori parte e fuori personaggio. Già non andavo pazza per la versione di Zeffirelli(perchè non ero convinta del personaggio di Rochester) che però è decisamente migliore rispetto a questa in tutto: le atmosfere più gotiche e misteriose, una Charlotte Ginsburg è una perfetta jane: silenziosa, introversa ma dagli occhi traspare carattere, carisma, forza... Zeffirelli ha c'entrato sicuramente di più lo spirito di Charlotte Bronte. Rochester mi è piaciuto ancora meno...Fassbender ne fa un personaggio lagnoso, sopra le righe, non mi ha trasmesso nulla... dov'è il sarcasmo nero di rochester? E la sua ironia sottile e tagliente? Qui sembra un mammalucco che passa il suo tempo a piangere e lamentarsi...ripete solo frasi a memoria prese col copia in colla dal libro che sembrano messe lì a cavolo. Direi niente a che vedere con Toby Stephens che lo interpretò perfettamente nella miniserie della BBC del 2006, la sua interpretazione è magistrale, sembrava di vedere rochester uscire dalle pagine del libro e arriva al cuore, come tutta la miniserie che è la versione che preferisco. Questa decisamente bocciata!!!!!

  • User Icon

    Marina

    31/08/2015 10:04:46

    Fukunaga incanta ed emoziona. La trasposizione cinematografica è stata sviluppata in modo nuovo e originale (cosa difficile da realizzare viste tutte le versioni dei vari registi che si sono succedute negli anni). La delicatezza con cui è stata resa la trama, le emozioni forti e inaspettate che mi sono trovata a vivere, le inquadrature di una bellezza unica, gli straordinari attori, mi fanno ritenere questo film un capolavoro da amare e rivedere.

  • User Icon

    Jane

    22/01/2014 16:36:15

    Chiaramente niente a che vedere con l'adattamento cinematografico di Zeffirelli del '96, ma il risultato non è poi così scarso come ci si potrebbe aspettare. Mia Wasikowska, benché abbia dato prova di essere un'attrice talentuosa, non ci offre comunque un'interpretazione convincente quanto quella della straordinaria Charlotte Gainsbourg, mentre Micheal Fassbender sembra calarsi troppo forzatamente nei panni del tormentato signor Rochester, che finisce per diventare inappropriatamente arrogante e irritabilmente lagnoso, perdendo tutta l'elegante austerità che gli aveva conferito William Hurt nella precedente versione. Si ha quasi l'impressione che il film sia uno di quei sconfortanti tentativi, così frequenti ultimamente, di riproporre grandi romanzi o grandi film in un formato più attualizzato e forse più apprezzabile dal grande pubblico, soprattutto dai più giovani. Leggete il romanzo!

  • User Icon

    Martina

    19/04/2012 18:24:42

    Quando si cerca di riportare sullo schermo un capolavoro come Jane Eyre, accade spesso che non si riesca a redere giustizia al libro. Anche in questo caso la storia perde parecchio sapore, tuttavia il film è splendidamente incorniciato in un ambiente perfetto e con dei personaggi scelti con gran criterio. Mia Wasikowska, che interpreta Jane, non è affatto brutta come dovrebbe essere, ma riesce ugualmente a dare al suo personaggio una grande forza interiore unita a una intoccabile calma esteriore, sebbene sia debole in alcuni punti. L'interpretazione data dal regista rende il film degno di lode.

  • User Icon

    Pia

    27/02/2012 09:06:15

    No, direi proprio che non è un bel film. Nulla a che vedere con lo spirito del testo né con l'algido capolavoro di Zeffirelli. Jane perde tutto il suo fascino di donna "bruttina, povera e senza conoscenze" ma dotata di carattere, forza, coscienza di sé, capace di incredibili (per l'epoca) comportamenti anticonvenzionali. Questa Jane è bruttina, è vero, ma lacrimosa e singhiozzante (e la vera Jane non lo è mai), priva di spirito, priva di orgoglio, direi inutile. Chi non abbia letto il libro difficilemte capirà di cosa possa essersi innamorato l'ombroso Mr. Rochester, perché questa Jane suscita di tutto, fuorché sentimenti amorosi o anche soltanto di blanda simpatia. Personaggio travisato, mal interpretato, non fedele al testo. Peccato.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Una versione struggente e appassionata, in bilico tra romanzo gotico e uno di formazione

Trama
Jane Eyre è un'orfana affidata alle poche amorevoli cure di Mrs. Reed, una zia crudele che le negherà l'amore e rimetterà la sua (buona) educazione al collegio di Lowood. Dieci anni e troppe umiliazioni dopo ne uscirà temprata e desiderosa di cominciare una nuova vita a Thornfield, una tenuta immersa nella campagna dello Yorkshire, dove viene assunta come istitutrice. Tra una lezione di aritmetica e una di musica scontra e incontra l'inquieto Edward Rochester, signore della casa e presto del suo giovane cuore. Decisi a resistere al sentimento che li tormenta, vanno e tornano da Thornfield per non cedere alla tentazione di amarsi.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2012
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 120 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; commenti tecnici; documentario; dietro le quinte (making of)