Categorie
Regia: Karin Kusama
Paese: Stati Uniti
Anno: 2009
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Hannibal

    21/03/2012 23.02.49

    Questo film, a mio avviso, è una grande opportunità sprecata: dietro una debole e ben poco originale trama, elemento del quale il regista si è, in modo assai palese, interessato molto relativamente, si cela un insieme di eleganti ed originalmente presentati spunti di riflessioni. Non ci si lasci ingannare dalle apparenze: il tema della ragazza splendida (tributo doveroso alla Fox), che "divora" (termine non casuale) ogni figura che le gravita attorno e che commette l' errore di lasciarsi ammaliare da lei è una manifesta metafora del mondo moderno: le sensuali bellezze del giorno d' oggi si sentono appagate nel vedere, prostrate ai loro piedi, le creature maschili di ogni genere (dal prestante atleta all' appassionato di "metal"), che vengono "consumate" da tali infatuazioni. Un monito ben visibile viene lanciato anche nei confronti dei moderni gruppi rock, desiderosi di emergere a tutti i costi e pronti a tutto pur di raggiungere i loro obiettivi, nel tentativo di incoraggiare la gioventù a prediligere modelli e "idoli" di ben altra levatura. Nonostante questi e numerosi altri elementi, che non rivelerò al fine di non svelare la trama del film oltremisura, il lungometraggio risulta in buona parte una delusione. Perchè, vi chiederete. Nonostante le ottime premesse, l' opera oscilla in modo eccessivo tra il film satirico-umorisitico e il genere horror, assumendo in diverse sezioni lati grotteschi quando non addirittura ridicole. Secondo la mia opinione, Kusama avrebbe dovuto vincere questa dicotomia prima di dare inizio alle riprese, poichè in questo modo sarebbe stato in grado di realizzare o un discreto film del terrore (esaltando le scene di tensione, peraltro rarissime nell' opera) oppure, e di certo preferibilmente, un ironico e non banale squarcio della vita dei liceali americani, descritti da una prospettiva originale e non scontata. Peccato, un' ottima occasione sprecata. Mi auguro che, valutati gli errori commessi, possa riscattarsi con altre produzioni. 3/5

  • User Icon

    marco

    23/04/2010 10.23.29

    E' un film che va ben oltre le apparenze. Può essere visto nel più totale disimpegno, ma può richiedere anche un certo impegno e offrire molteplici argomenti di discussione. Jennifer’s Body è prima di tutto un film generazionale che tra uno spavento e l’altro regala anche più di un pretesto per sorridere e finanche commuovere. Anzi, ci sono delle sequenze, come quella del ballo della scuola o la prima apparizione di Jennifer dopo essere stata massacrata coperta di sangue in modo da far credere che sia stata vittima di uno stupro, forti e perfino struggenti. Altre sequenze, come quella dell’approccio nel bosco con gli animali appostati a osservare, sono delle efficaci intuizioni, mentre una scena come quella di Jennifer che beve con le mani a cucchiaio dal corpo sventrato del ragazzo emo, ha un notevole impatto.

  • User Icon

    HULK

    29/03/2010 10.59.26

    Il cambio generazionale sta massicciamente solcando il cinema americano. Soprattutto per quanto riguarda gli attori, attrici e gli sceneggiatori. Scorsese non è ancora andato in pensione, dal tempo dell'età dell'innocenza è ormai bollito, la sua vena creativa è ormai esaurita, confermata anche dall'ultimo inutile film. Nel caso di Megan , si tratta di un filmetto teen horrorifico 'Ma lei ormai non lo dimostra', con le solite banalità. L'unico interesse rigurda lei, ed il suo lavoro come attrice. Bisogna ammettere che ne esce bene. Gira scene audaci, non ha paura di rischiare, è ormai matura per mollare il gonnellino.

Scrivi una recensione

2010 - MTV Movie Awards Interpretazione più spaventosa Seyfried Amanda

  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2010
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 102 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1);Tedesco (DTS 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Danese; Finlandese; Francese; Inglese per non udenti; Italiano; Norvegese; Olandese; Russo; Spagnolo; Svedese; Tedesco
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: speciale; errori