€ 14,25

€ 15,00

Risparmi € 0,75 (5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 2 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

"Il numero delle persone che praticano judo si è incrementato considerevolmente, ma i maestri sono ancora pochi in proporzione. Molta gente, sebbene desideri praticare quest'arte, deve rinunciarci poiché non vi sono sufficienti insegnanti. Anche coloro che sono così fortunati da trovarne uno, non riescono a frequentare tutte le lezioni che vorrebbero a causa dell'elevato numero di praticanti. Con queste premesse è molto facile che il judo possa esser praticato seguendo principi sbagliati o metodi errati. Ciò è una cosa veramente deplorevole. Lo scopo di questo libro è quello di colmare in parte questa mancanza e dare un aiuto ai praticanti. In questo libro abbiamo tentato di spiegare le linee principali del judo, in un linguaggio popolare, evitando la difficoltà di teorie scientifiche e le conseguenti spiegazioni. I principi spiegati in questo libro sono quelli del sig. Kano, il fondatore del judo e insegnante al Kodokan, che, dietro nostra richiesta, ha cortesemente controllato la stesura del libro e ne ha dato un lusinghiero commento. Noi ci siamo sentiti molto felici dell'onore che ci ha concesso e gli esprimiamo la nostra gratitudine più profonda per l'aiuto che ci ha dato."Sakujiro Yokoyama (1864 - 1914) era un esperto di jujitsu, quando nel 1886 approdò al Kodokan come 112° iscritto, dove venne accolto come zuishuin, ossia "quasi collega", secondo le usanze del tempo. Sotto la guida di Jigoro Kano acquisì una profonda conoscenza del judo tanto da scrivere quello che di fatto è il primo libro del judo Kodokan. Scritto nel 1909, edito a Tokyo in lingua inglese nel 1915, questo testo, che a buona ragione si può definire uno dei primi libri di judo, non era ancora stato pubblicato in lingua italiana.
Judo, di Sakujiro Yokoyama e Eisuke Oshima, traduzione dal giapponese: Yamakichi Horiguchi; traduzione dall'inglese: Marco Marzagalli.