Karol. Un uomo diventato Papa

Paese: Italia; Canada; Francia; Germania; Polonia
Anno: 2005
Supporto: DVD
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 6,99

€ 9,99

Risparmi € 3,00 (30%)

Venduto e spedito da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    riccardo narducci

    13/06/2011 18:27:27

    Film di buon livello, bravissmo l 'attore nel raccontare Giovanni Paolo II da giovane. Fedelmente riprodotte le vicende e i luoghi del tempo. Un film valido e ricco di contenuti storici, sicuramente consigliabile.

  • User Icon

    Luciana

    13/03/2009 16:42:58

    Eccezionale! Ottima l'impostazione della storia e scorrevole la trama. Questa volta la fiction non mi ha deluso.

  • User Icon

    Renato Corriero

    18/05/2006 19:39:12

    Un bellissimo film, commovente, che dovrebbe essere visto anche da chi non è credente o chi ha mosso delle critiche al grande Giovanni Paolo II! Ci si può rendere conto di quanto ha sofferto in gioventù e quanto ha saputo superare tutte le prove con la Fede! Ottima l'interpretazione del protagonista Piotr Adamczyk e l'ambientazione in Polonia.

  • User Icon

    Patrizia

    13/05/2006 15:23:20

    davvero un'ottima interpretazione .... splendido Piotr Adamczyk,..... grande..., grande......grande !!!!! continuo a pensare che oltre la sua bravura d'attore e' riuscito a comunicare bene con lo sguardo ..... come erano belli quegl'occhi polacchi quando si illuminavano di lacrime.....!!!!!! era... quasi insopportabile... vedere come ha interpretato bene la sofferenza di GPII. Il nodo alla gola era davvero forte......per tutta la durata del film..... Ho visto tanti film sul Papa Magno ma in assoluto questo è il migliore. Bravo il regista, bellissimi i titoli "Karol, un uomo diventato papa" e " Karol, un Papa rimasto uomo" che racchiudono l'essenza di GPII. Dieci e lode ad Ennio Morricone, la sua musica che ha rappresentato bene la "drammatica dolcezza" di questo pontificato. Bella anche la figura di Dr Buzzonetti che doveva lottare con amore contro il coraggio e la voglia di non arrendersi di un paziente non facilmente gestibile! Patrizia

  • User Icon

    Simone S.

    06/04/2006 01:54:10

    Le fiction o filmTv sono considerati lavori di serie B ma non è così e lo dimostra il numero enorme di pubblico che si è commosso (giovani e non giovani) con "Il Grande Torino" e con "Gino Bartali l'intramontabile". Dopo questa prefazione adesso parlo di "Karol un uomo diventato Papa" che andò in onda per la prima volta su Mediaset pochi giorni dopo la scomparsa del Pastor Pastorum Giovanni Paolo II al secolo Karol Wojtyla. La trasmissione del film proprio durante questo evento ha fatto commuovere milioni d'italiani e sinceramente ne ha fatto sentire ancora di più la sua mancanza. La vita del giovane polacco Karol Wojtyla è segnata dalla prematura scomparsa della madre e anni dopo del padre, in uno dei paesi più colpiti dalla follia del nazismo con il rastrellamento degli ebrei. Il film mette in risalto molto il Karol filosofo e sportivo, un uomo di profondissima cultura che ha sempre una parola giusta per chi è in difficoltà e un uomo che ama gli amici e i giovani, che si diverte con loro facendo sport all'aria aperta e che conversa con loro non come un severo professore-teologo ma come un padre che parla ai propri figli. Una vita dedicata prima alla sua amata Polonia occupata dalla tirannia comunista e poi al mondo intero. In questo film sono riportati anche fatti simpatici come quello del 1978 che a causa di un guasto alla macchna dovette andare in autostop fino a Roma per arrivare in tempo al conclave che lo avrebbe eletto. Lui nella Sistina che osserva le scarpe dei cardinali belle pulite e nuove mentre le sue sono logore e poi le lacrime di quando i voti lo declamano Papa. Ho trovato fantastica l'interpretazione di Piotr Adamczyk molto meglio di quello che faceva il Papa giovane nella fiction di RaiUno e una mossa azzeccata è stata quella di fare prima un film tv sulla sua giovinezza e poi un'altra sul suo pontificato (a differenza della fiction rai che in due puntate ha messo tutta la vita ed ha fatto dei tagli enormi sugli eventi del pontificato).

  • User Icon

    Gemini

    12/09/2005 22:12:40

    Solo per la storia che ne è al centro meriterebbe 110 ma cinematograficamente si poteva fare di meglio. Bravissimi gli interpreti (Adamczyk e Bova su tutti), molto ispirati e in parte. Però la seconda parte è troppo pasticciata e non capisco cosa c'entri incollare al film le immagini della vera Elezione dell'amatissimo e ahinoi compianto Santo Padre. Comunque, da vedere.

  • User Icon

    Roberta

    03/05/2005 19:54:15

    Grandioso, commovente e fedele a ciò che è stato questo grande uomo e Papa. Lo consiglio a tutti, anche a chi non crede...sicuramente verrà loro qualche dubbio!

  • User Icon

    Marcello

    27/04/2005 08:59:53

    Mi associo semplicemente a quello che ha detto Raffaele. Veramente ben fatto e toccante!Tutta la vita di Giovanni Paolo II è stata un grido di Speranza e di Pace in un epoca buia come la nostra. Questo film è un bel tributo a questo gigante del nostro tempo e un occasione per conoscerlo meglio.

  • User Icon

    raffaele

    20/04/2005 00:44:17

    semplicemente stupendo e toccante come e' stata la vita del grande Karol Wojtyla,notevoli spunti storici fedeli ai reali accadimenti senza mai scadere in una noiosa sacralita' e pathos fuor di luogo,grande scenografia e grande produzione artistica italo-polacca destinata ad essere apprezzata in tutto il mondo

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: Universal Pictures, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 180 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2