Khartoum di Basil Dearden,Michael Relph - DVD

Khartoum

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1966
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Verso la fine dell'Ottocento, un eroico generale inglese in pensione si mette al servizio del Re d'Egitto per un'ultima, disperata missione: difendere la città di Khartoum dall'invasione araba.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carlo

    20/04/2018 12:02:52

    Magnifica rievocazione della rivolta anti-britannica scoppiata in Sudan nel 1884 e guidata da Muhammad Ahmad, il “Mahdi”, figura assimilabile al Messia nell’ambito dell’escatologia islamica. Nel ruolo del Mahdi troviamo Laurence Olivier, mito del teatro shakespeariano, tra i maggiori attori del XX secolo; la parte di Gordon Pascià, leggendario ufficiale britannico inviato in Africa dal primo ministro Gladstone per tutelare gli interessi britannici e difendere la capitale Khartoum , è affidata ad una colonna della vecchia Hollywood, il carismatico Charlton Heston, sempre a suo agio nei panni di personaggi epici e tutti d’un pezzo. Tecnicamente tra i migliori film storici del decennio tra il ‘60 e il ‘70, “Khartoum” ripercorre abbastanza obiettivamente gli eventi (per quanto rimanga molto da dire sulla vicenda, come giustamente si rammenta nella recensione del Sig. Bettini) ed è impreziosito dallo splendido scontro bellico-recitativo tra Olivier e Heston, indubbiamente più talentuoso il primo ma di portentosa presenza scenica il secondo.

  • User Icon

    Michele Bettini

    22/03/2016 22:23:46

    Bellissmo film che tuttavia richiede una maggiore indagine storica. Gordon deve vedersela con il Bin Laden della situazione, i cui obiettivi non sono chiari. Il Mahadi è interpretato da un Olivier inconsueto e impacciato. Sembra che Gordon se la sia cercata. Non si accenna al ruolo di contenimento che ebbero gli italiani in una vicenda che mantiene ancora lati oscuri. Le 4 Piume, assai più romanzato, può considerarsi il seguito di questa storia.

  • Produzione: Golem Video, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 134 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Charlton Heston Cover

    Nome d'arte di John Charles Carter, attore e regista statunitense. Dopo gli studi di recitazione, debutta sul palcoscenico portando sulle scene numerosi testi di Shakespeare fino al debutto a Broadway nel 1947. Alto, atletico, sguardo freddo e fiero, occhi chiari e cipiglio severo, inizia una carriera fortunata che spazia dal teatro al cinema, dalla televisione al mondo editoriale. Esordisce sul grande schermo con un ruolo di sfondo nel drammatico La città nera (1950) di W. Dieterle, ma la consacrazione avviene nel 1956 con l'interpretazione di Mosè in I dieci comandamenti di C.B. DeMille. Negli anni seguenti conosce un successo dietro l'altro e pur cimentandosi in produzioni eterogenee, dal giallo alla fantascienza, dà vita a personaggi dalla notevole valenza drammatica, caratterizzandoli... Approfondisci
  • Laurence Olivier Cover

    Attore e regista inglese. Esordisce in teatro a diciannove anni segnalandosi presto come uno dei più promettenti attori inglesi allevati nel culto di W. Shakespeare. Sono infatti i trionfi sul palcoscenico con i vari Otello e Romeo e Giulietta a dare il via ai suoi successi cinematografici dopo l'esordio nel 1930 con la commedia nera Temporary Widow (Vedova temporanea) di G. Ucicky. Profilo nobile, asciutto, i gesti misurati ma energici, vanta uno sguardo profondo e il piglio dell'eroe tragico, malvagio o puro che sia. Trova a Hollywood la prima parte alla sua altezza nei panni del mefistofelico Heathcliff, il «cattivo» di La voce nella tempesta (1939) di W. Wyler, tratto dal romanzo Cime tempestose di E. Brontë. L'anno dopo si cala perfettamente nell'atmosfera lugubre e minacciosa allestita... Approfondisci
Note legali