Krzysztof Penderecki. Die Teufel Von Loudun. The Devils of Loudun - DVD

Krzysztof Penderecki. Die Teufel Von Loudun. The Devils of Loudun

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium

€ 23,90

Punti Premium: 24

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Arthaus Musik, 2016
  • Distribuzione: Ducale Music
  • Durata: 108 min
  • Lingua audio: PCM Mono - Tedesco
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 4:3
  • Area0
  • Krzysztof Penderecki Cover

    Compositore polacco. Allievo del conservatorio di Cracovia, dove poi ha insegnato, è il più noto compositore polacco della sua generazione. I suoi primi lavori – Anaklasis per archi e percussione, 1960; Dimensioni del tempo e del silenzio per 40 voci (senza testo), archi e percussione, 1960; Polymorphia per 48 archi, 1961; Threni per le vittime di Hiroshima per 52 archi, 1961; due Quartetti per archi, 1962-68 –, in linea con le esperienze della scuola di Darmstadt, presentano una ricerca materica condotta soprattutto attraverso una particolare tecnica d'impiego degli archi (in Threni le fasce sonore producono effetti simili a quelli della musica elettronica). In seguito, dopo esperimenti di elaborazione elettronica su nastro (Psalmus, 1961), P. ha recuperato nel proprio linguaggio materiali... Approfondisci
  • Tatiana Troyanos Cover

    Mezzosoprano statunitense. Dopo il debutto a New York nel 1963 e ad Amburgo nel 1965, si affermò per qualità vocali e sceniche come una delle più prestigiose interpreti di Mozart e di R. Strauss, nonché nel repertorio settecentesco (Händel) e in opere contemporanee. Approfondisci
Note legali