Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,09 MB
  • EAN: 9788852033117
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Venduto e spedito da IBS

3 punti Premium

Scaricabile subito

Aggiungi al carrello Regala

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Descrizione
"La lettera scarlatta", pubblicato nel 1850, ebbe una genesi complessa e tormentata. In questo libro, dall'impostazione classica e allo stesso tempo innovativa, Hawthorne, che qui rivela le sue capacità di analisi psicologica, non si limita a dare vita a una indimenticabile rappresentazione dello spirito puritano nell'epoca coloniale in America ma giunge a proporre una liberatoria concezione dell'amore come grande forza creatrice della natura. L'intensa storia della bella adultera Hester Prynne, bollata come peccatrice dai suoi freddi e intransigenti concittadini, si trasforma in vera e propria apologia degli istinti nella scoperta della gioia selvaggia e pura di vivere fino in fondo la propria esistenza, rivendicando il diritto alla passione.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Marco

    20/09/2018 16:57:48

    Forse il romanzo più famoso di Hawthorne. Tratta il tema dell'America puritana, del suo rapporto con il peccato e la trasgressione. Ambientata nella cittadina di Salem (scelta anche per il suo valore simbolico, in quanto luogo legato storicamente alla caccia alle streghe), la trama ruota attorno ad una donna accusata di adulterio e obbligata dalla città a portare il segno del suo peccato sui vestiti sotto forma di un lettera "A" scarlatta ricamata. Il romanzo è sicuramente molto psicologico, gli avvenimenti degni di nota non sono molti e la trama è scarna. Quello che è più interessante è sicuramente il senso del romanzo, che è in parte spiegato nel saggio introduttivo, di cui consiglio la lettura prima di immergersi nel romanzo vero e proprio.

  • User Icon

    marta

    28/02/2013 10:48:42

    Sicuramente una bellissima storia ma secondo me sviluppata male: non succede praticamente niente per 20 capitoli e lo stile è noioso e prolisso. L'ho finito con difficoltà.

  • User Icon

    ariel

    26/02/2012 20:30:48

    Non è una lettura leggera, ma l'ho trovata toccante. Affronta il tema del puritanesimo, del peccato, della punizione e dei sensi di colpa. Un classico che sono contenta di aver letto. Mostra un punto di vista completamente diverso da quello a cui siamo abituati. La forza e la fierezza della protagonista è la nota migliore del libro, l'autore in generale indaga i sentimenti e gli animi dei personaggi molto a fondo, in modo quasi troppo intricato a volte.

  • User Icon

    giovanna bellini

    01/12/2007 00:57:50

    Ho letto questo libro tanti anni fa, ogni tanto lo guardo sullo scaffale e mi rirpometto di leggerlo ancora e lo farò. Ogni volta che lo guardo vedo è come se quella A rosso vivo apparisse sulla copertina come impressa a fuoco... Cara elisa (19-09-2004)l'entusiamo che hai messo nel leggere questo capolavoro forse non è stato all'altezza del testo, quando avrai la pazienza di riprenderlo in mano per andare fino in fondo alla storia, collocandolo nel contesto storico culturale in cui si svolgono i fatti narrati, allora ti accorgerai che il tuo giudizio di "storia è risultata subito molto scontata e per certi versi noiosa" è stato avventato. E poi, difficilmente una storia narrata in un libro può risultare emozionante quando viene trasposta in un film se già la storia narrata nella carta non è emozionante di per sè. Se poi in questo caso il film ti è piaciuto a maggior ragione vale la pena una tua revisione del libro. Cara Elisa, quella A rosso fuoco stampata sul petto non ti sembra che abbia un significato più ampio di una banale lettera ricamata? pensaci.

  • User Icon

    valentina

    07/04/2007 15:25:19

    A tratti pesante e difficile da leggere,ma per un amante della lettura è da consigliare!Stupenda la descrizione della personalità di Pearl!

  • User Icon

    elisa

    03/05/2006 23:07:40

    Bellissimo, storia stupenda. Da vedere anche il film!

  • User Icon

    sara

    07/10/2005 18:11:34

    Lo considero un classico, di scorrevole lettura, anche se in alcuni punti appare scontato. Non è la storia che colpisce, ma la psicologia dei personaggi. Il lungo e terribile tormento che affligge la protagonista nel leggere il disprezzo negli occhi di chi la circonda e sopratutto nei confronti di sè stessa, l'ecclesiastico consumato dal senso di colpa fino al momento della morte, il vecchio medico spinto dall'odio fino alla follia e la piccola Pearl, simbolo del peccato compiuto. Una piccola parentesi per capire anche come la religione può influire sulla vita delle persone.

  • User Icon

    andrea

    02/04/2005 15:06:23

    A volte, aver voglia di leggere non è sufficiente per apprezzare un libro. Questo è proprio uno di quei casi in cui si rende necessario qualcosa in più. Questo "qualcosa" credo si la contestualizzazione del romanzo, la premessa storica e culturale. Certo che non sempre si ha voglia di fare tutto questo! Perciò, se avete semplicemente desiderio di "leggere" lasciate stare "la lettera scarlatta", ma se siete i tipi che hanno tempo e passione: fatelo. Io appartengo alla prima categoria e amo contraddirmi.

  • User Icon

    Fabio

    24/03/2005 17:20:26

    Il più grande romanzo di Hawthorne e, come Moby Dick di Melville, un classico immortale della letteratura americana.

  • User Icon

    Salvo

    01/02/2005 09:09:45

    È difficile dare un giudizio su questo libro poiché se lo facessi sarebbe un giudizio abbastanza contraddittorio. Quindi mi limito a scrivere solamente un paio di cose: Il libro in se stesso non é che sia il massimo peró quando lo si finisce di leggere lascia un qualcosa che non riesco a descrivere. È chiaro che il libro é abbastanza difficile da leggere anzi in certi punti é anche molto noioso peró piú si va avanti e piú si intravede una luce che inizia a dare forma al testo. Non me la sento di dire che é un libro che consiglio...e piú giusto dire, a chi lo volesse comperare, che é un testo al quale bisogna dedicare molta concentrazione e molta voglia di leggere( almeno per me lo é stato). Peró vi posso assicurare che man mano passano i capitóli é piú si ha voglia di andare avanti( nonostante le difficoltá che ho trovato nella forma e nella stesura del libro).

  • User Icon

    elisa

    19/09/2004 19:37:11

    Ho iniziato a leggere questo libro con molto entusiasmo, ma l'ho subito perso... la storia è risultata subito molto scontata e per certi versi noiosa, spero che il film sia più emozionante!

Vedi tutte le 11 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione