Categorie

Mauro Corona

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Pagine: 92 p. , Rilegato
  • EAN: 9788804649458

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Susy

    16/07/2015 10.52.14

    E' il primo libro che leggo di Corona e meno male che non è stato un acquisto ma l'ho preso in prestito in biblioteca.. Letto in un'ora. Bella la provocazione, ma veramente troppo inzuppato di propria soggettività (o meglio di un duro continuo e pure stucchevole giudizio intriso di odio verso determinati preposti soggetti) che traspare ad ogni singola riga. Non si riesce a leggere decentemente (ovvero a cogliere e sviluppare quel 'LA' che la lettura dona per dar via alla riflessione personale) da quanto è smaccatamente prepotente l'opinione - o meglio dire il pretenzioso giudizio - di chi scrive. Il finale poi (assolutamente tirato come se non sapesse come chiudere il cerchio) poteva proprio risparmiarselo.. A mio avviso da terminare alla 85esima pagina. Idea buona ma pesantemente personale tanto quanto un proprio commento su un post di facebook... più che un libro è un lungo articolo d'opinione (largamente di parte) incastonato in un bella storiella-aneddoto. Proposito tutto sommato lodevole (principalmente puntare il dito contro l'ipocrisia) ma che non lascia spazio alla riflessione personale e quindi ad un eventuale miglioramento, essendoci condanne e giudizi già confezionati e infiocchettati. Non è un libro da leggere, a meno che non si abbia un buon filtro mentale per 'ripulirlo' dalla totale non-oggettività, e una buona capacità di discernimeno/riflessione che sia in grado di filtrare il 90% del libro per cogliere quel 10% di buono e svilupparlo personalmente.

  • User Icon

    mauro celani

    02/03/2015 15.15.31

    Storia bella,sicuramente originalissima. Pare un sermone da prete di campagna vecchia maniera che con la sua semplictà spiega alla perfezione quanto da capire. belle metafore .parabola da paradiso degli ELFI. BRAVO CORONA ciao

  • User Icon

    Serena

    20/02/2015 21.12.21

    Premetto che questo è il primo libro che leggo ufficialmente di Corona, piace a molti miei amici e anche alla mia nonna materna, la quale ha riletto questa storiella ricevuta il Natale appena trascorso ben due volte e ora vuole l'intera collezione dei suoi libri, lei che ama la montagna e la vita di campagna. Non l'ho trovata né banale e nemmeno populista, l'ho letta tutta d'un fiato in questa giornata e mi ha fatto sorridere, ma anche venire la pelle d'oca per l'orrore di questa nostra società che descrive basata sull'ipocrisia, cattiveria spesso gratuita e l'apparenza. Gesù si è stufato di tutto questo, e ritiene che non lo meritiamo più, è questo sostanzialmente il senso di questa favola metaforica. In pochi raccontano le cose come stanno senza censure, ed è comprensibile che questa storia sia scomoda a molti bigotti e falsi perbenisti. Un libro non si giudica dallo spessore, bensì dal contenuto e questo è assolutamente da leggere e regalare. Vivrete una giornata di profonde riflessioni anche amare. Grazie a Mauro per questa piccola perla di saggezza di cui abbiamo disperatamente bisogno.

  • User Icon

    Paola

    11/02/2015 20.34.11

    bel libro, ironico, pungente e diabolicamente magistrale, insegna i principi della vita e non l'ipocrisia,bravo Corona!

  • User Icon

    Chiara

    21/12/2014 21.58.12

    Un libro semplice, scritto con un linguaggio del quotidiano, racconta in modo ironico, ma al tempo stesso estremamente realistico e per certi aspetti "brutale" ciò che è diventato il Natale. Da leggere durante la patetica corsa alla ricerca del regalo perfetto..chissà che faccia riflettere!

  • User Icon

    Anna

    18/12/2014 09.57.37

    Un bella favola di Natale, semplice, ma non banale! Si legge volentieri, tutta d'un fiato ed offre molti spunti di riflessione! Un bel libro da regalare agli amici.

  • User Icon

    simo75

    15/12/2014 11.08.26

    Un messaggio umano, di fede, morale e Natalizio molto toccante. Da leggere, da regalare.

  • User Icon

    Paola

    27/11/2014 18.20.53

    l'idea era buona, purtroppo sviluppata in modo frettoloso , non lascia nulla e scorre via come il rimprovero sottile che viene fatto al mondo intero. Un mondo assolutamente "non interessato" al Bambin Gesù, che non è più nemmeno un simbolo, ma solo un gioco di luci che arriva dalla Sua grotta, perchè in fondo è da queste luci che è stato sostituito. Con buona pace di tutti.

  • User Icon

    Giulia

    19/11/2014 21.41.20

    Come sempre lo scrittore tocca punti molto interessanti del nostro modo di vivere e di essere. Speriamo che in tanti lo leggano e ne facciano un buon riferimento per il continuo del loro cammino.

  • User Icon

    GIUSEPPE

    19/11/2014 18.05.56

    Un racconto da legger in un batter d'occhio , coinvolgente fino alla fine .Una storia di fantasia che a molti può far pensare , ma è già reale.

  • User Icon

    valter castagno

    18/11/2014 22.59.24

    Bello. Un bel messaggio, con la scrittura "diretta" di Mauro Corona

  • User Icon

    laura

    18/11/2014 18.02.53

    davvero molto bella questa storia anche se triste e reale. il libro trovo sia anche un ottimo regalo da fare per il prossimo natale.

  • User Icon

    Sara

    13/11/2014 10.48.16

    Una fiaba triste, che però fa riflettere...per tutto il romanzo si attende di avere la soluzione e quando la soluzione ti viene rivelata ti viene da pensare che sarebbe triste se quella fiaba fosse vera. Molta gente vive veloce, talmente veloce da non accorgersi di niente, se questo racconto fosse statp vero probabilmente nessuno si sarebbe accordo che Gesù bambino, nel presepe, non c'era più.

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione