Categorie

Jeffery Deaver

Collana: Narrativa
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
Pagine: 416 p., Brossura
  • EAN: 9788817022804

96° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Thriller

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Usato su Libraccio.it € 5,34

Washington, 31 dicembre 1999. Strage nella metropolitana: la città è terrorizzata. The Digger, killer dalla mano ferma e dall'animo di ghiaccio, è stato assoldato per compiere una strage ogni 4 ore finché non verranno pagati 20 milioni di dollari al suo mandante, che nel frattempo ha inviato al governatore una lettera di rivendicazione dell'attentato. L'FBI è bloccata. Ma il misterioso mandante ha un banale incidente e muore, e il killer attende invano il segnale di fermarsi. Tocca a Peter Kincaid, ex agente dell'FBI e massimo esperto di documenti, cercare di smascherare The Digger. Unica traccia disponibile la lettera con la richiesta di denaro, dove i puntini sulle "i" hanno la forma di una lacrima.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    sara

    02/03/2015 18.47.47

    ecco primo libro di Deaver che mi delude proprio..spiacente

  • User Icon

    nanni

    19/12/2012 20.06.14

    Mi dispiace dissentire dagli altri giudizi entusiastici, ma il libro non mi è piaciuto. Non nego una certa tensione che permette di appassionarsi, ma la storia è forzata, stupida. Spesse non riuscivo nemmeno a capire i vari avvenimenti. Non è chiaro come una specie di idiota riesce a scomparire e a mettere in scacco tutta la polizia. Invero il finale mostra colpi di scena, ma anche in questo caso l'inverosimilità delle azioni descritte prevale sullo stupore. Forse sono stato troppo basso nella votazioni, ma in alcune parti del libro non ho provato alcun piacere nella lettura.

  • User Icon

    max

    11/07/2012 22.49.31

    gran bel libro. consigliato per la suspense che ti tiene incollato fino all'ultima pagina. uno dei migliori trhiller che abbia mai letto.

  • User Icon

    Max

    22/06/2012 12.43.03

    Io l'ho trovato piacevole ma nulla più!!!

  • User Icon

    Simone74

    07/11/2011 21.35.18

    Deaver non delude mai!!!!! Consigliato

  • User Icon

    Salvatore

    03/09/2011 10.10.52

    Assolutamente stupendo! Il migliore di Deaver che abbia mai letto per originalità e sviluppo incredibile della storia. Quando si pensa che sia finito tutto, il Becchino si ripresenta. Deaver riesce sempre a tenerti incollato dalla prima all'ultima pagina sapendo essere sempre scorrevole e sciogliendo tutti i dubbi nel finale. Infatti è uno di quei pochi libri che finisco senza restare con vari dubbi sulla vicenda e/o personaggi. Dire consigliato, è dir poco. Voto: 5/5!

  • User Icon

    Vasco

    29/09/2010 17.26.30

    Deaver riesce sempre a stupirmi. Un libro in cui il protagonista è un perito calligrafo chi se lo sarebbe mai aspettato? Questo scrittore è veramente un grande, non posso dire che sia il migliore del suo genere perchè non ho termini di raffronto (ultimamente sto leggendo solamente suoi libri),ma che sappia scrivere e soprattutto soprendere sempre il lettore è un dato di fatto. Bellissime le parti di capitolo in cui viene narrata la vicenda del Becchino, in cui cambia diametralmente modo di scrivere, facendoci capire anche solo con la prosa il profilo psicologico dell'assassino. Se non aveta mai letto Deaver, fiondatevi subito in libreria a comprarlo!Sfido chiunque a non diventare un suo fan. Neanche da dire che questo libro è consigliatissimo per gli amanti del thriller. E ricordatevi: Il Becchino è in città...

  • User Icon

    Pier

    01/09/2010 14.58.03

    Ha ragione Andrea è libro da film. Molto bello idea originale. Uno dei migliori di Deaver. Come sempre nei suoi migliori libri sembra tutto finito...Nel ruolo del protagonista avrei messo quello che faceva Grissom in CSI cioè William Petersen .

  • User Icon

    Massimiliano

    12/07/2010 15.18.02

    Vorrei incontrare Deaver di persona per ringraziarlo per avermi fatto trascorrere diverse ore di piacevole lettura. Gran bel libro. Suspence, colpi di scena: purtroppo leggendo la sera, il desiderio di continuare nella lettura veniva sconfitto dalla stanchezza e il sonno mi chiamava. al risveglio, mi ritrovavo !la lacrima del diavolo" sul comodino e non vedevo l'ora di tornare dal lavoro per continuare la lettura. Buon divertimento!

  • User Icon

    andrea

    16/07/2008 10.50.48

    probabilmente tra le migliori idee si potevano avere... bisogna proprio aspettare in fondo per il colpevole... mi chiedo come mai non a bbiano trasposto questo in film.. la gente e sarebbe andata a nozze. non un capolavoro ma un ottima lettura.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione