DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Lacrime di sale. La mia storia quotidiana di medico di Lampedusa fra dolore e speranza

Pietro Bartolo, Lidia Tilotta

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 346,99 KB
Pagine della versione a stampa: 139 p.
  • EAN: 9788852076039
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"È gelida l'acqua. Mi entra nelle ossa. Non riesco a liberare la stazza dall'acqua. Uso tutta la mia forza e la mia agilità ma la lancia resta piena. E cado. Ho paura. È notte fonda e fa freddo. Siamo a quaranta miglia da Lampedusa e, se non riesco a farmi sentire subito, mi lasceranno qui e sarà la fine. Non voglio morire così. Non a sedici anni. Il panico sta per impadronirsi di me e comincio a urlare con quanto fiato ho in gola, cercando di rimanere a galla e di non farmi trascinare giù da questo mare che ci consente di sopravvivere ma che può anche decidere di abbandonarci per sempre. "Patri" urlo. "Patri." Lui è al timone e non mi sente. La fine si avvicina, penso. Poi qualcosa accade... Ciò che non potevo sapere allora è che non solo quella notte sarebbe rimasta per sempre impressa nella mia mente ma che la mia esistenza sarebbe stata segnata da un mare che restituisce corpi e vite e che sarebbe toccato proprio a me salvare quelle vite e toccare per ultimo quei corpi." Pietro Bartolo è il medico che da oltre venticinque anni accoglie i migranti a Lampedusa. Li accoglie, li cura e, soprattutto, li ascolta. Queste pagine raccontano la sua storia: la storia di un ragazzo mingherlino e timido, cresciuto in una famiglia di pescatori, che si è duramente battuto per cambiare il proprio destino e quello della sua isola. E che, non dimenticando le difficoltà passate, ha deciso di vivere in prima persona quella che è stata definita la più grande emergenza umanitaria del nostro tempo.
5
di 5
Totale 8
5
8
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Fabrizio

    05/03/2019 15:35:38

    Molto toccante... Per dimostrare a chi è razzista quanto queste persone hanno sofferto quando innocenti.

  • User Icon

    Fabrizio

    23/02/2019 09:56:30

    Ottimo libro.. Che fa riflettere e smuove le coscienze in un mondo in cui il razzismo è all'ordine del giorno

  • User Icon

    Benny B

    18/07/2017 17:39:05

    Pietro Bartolo è un uomo straordinario, la cui dolcezza e compassione si sentono fortissime in questo libro che ti spezza il cuore e ti buca lo stomaco. Dovrebbe diventare una lettura obbligatoria nelle scuole e al Parlamento Europeo. Per rinfrescare il significato della parola Fratellanza, concetto vuotissimo in questo mondo di barbari.

  • User Icon

    Olympia

    22/05/2017 10:09:29

    Devastante! Da tradurre e farlo leggere in quei paesi che alzano muri.

  • User Icon

    RICCARDO

    22/04/2017 22:33:52

    Pietro Bartolo e' un eroe dei nostri tempi, una persona splendida. Le storie che racconta ti fanno riflettere e piangere. Questo libro dovrebbero leggerlo TUTTI. La sua frase piu' bella (anche nel film Fuocoammare di Rosi): "E' dovere di ogni uomo, che sia un uomo, accogliere queste persone". In queste parole c'e' tutta l'umanita' e la solidarieta' di chi accoglie rispettando i diritti umani. Grazie infinite a Pietro Bartolo e a tutti i veri uomini e alle vere donne che ci sono al mondo.

  • User Icon

    Antonella

    09/02/2017 17:15:02

    Un libro che è un pugno sullo stomaco, che ci fa riflettere e vedere le cose da una diversa angolazione. Ammirazione sconfinata per questo medico, moderno eroe dei nostri giorni.

  • User Icon

    leonardo de chanaz

    20/11/2016 07:00:13

    Non si può non leggere questo libro! La storia di Pietro Bartolo scritta da Lidia Tilotta è molto avvincente e piena di empatia. L'unica osservazione che faccio a Bartolo, uomo che ammiro, è che nomina troppo poco i suoi collaboratori, che pure a Lampedusa sono presenti. Solo una pagina su Alessandra, che forse meriterebbe una maggiore visibilità. Un pochino egocentrico...se posso. Ma una lettura da non perdere.

  • User Icon

    Sergio

    18/10/2016 11:58:32

    Una storia terribile, una storia straordinaria, una storia di dolore, una storia di gioia e di speranza. Un libro indimenticabile che dovrebbere essere adottato nelle scuole.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Pietro Bartolo Cover

    Pietro Bartolo è medico di Lampedusa e dal 1991 si occupa del poliambulatorio dell'isola. È stato insignito di numerose onorificenze, tra cui il titolo di «Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana», il premio Sérgio Vieira de Mello (Cracovia 2015) e il premio Don Beppe Diana. È uno dei protagonisti di Fuocoammare (vincitore dell'Orso d'oro 2016) di Gianfranco Rosi. Approfondisci
  • Lidia Tilotta Cover

    Lidia Tilotta, giornalista, lavora alla testata regionale della Rai e conduce «Mediterraneo» (Rai 3), per il quale ha realizzato servizi e reportage dai Paesi di entrambe le sponde. Approfondisci
Note legali