Lasciami per sempre (DVD)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Simona Izzo
Paese: Italia
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 7 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 5,86 €)

Se amarsi per sempre è difficile, lasciarsi per sempre lo è ancora di più

Dal romanzo "Baciami per sempre. Diario di una famiglia allargata" di Simona Izzo, un film che riflette sul concetto di famiglia

Viola, giovane madre divorziata, ha ritrovato la fiducia nell’amore tra le braccia di Nikos e che decide di lasciarsi alle spalle il passato riunendo la “mandria parentale” composta da mariti, ex mariti, padri e patrigni, figli e figliastri, cognati e ex cognati, sorelle, cugini acquisiti e quant’altro, in occasione dei festeggiamenti per i vent’anni dell’irrequieto figlio, Lorenzo. Ma quello che doveva essere un momento di festa e di comunione si trasforma ben presto in una tragicomica resa dei conti. Se a questo si aggiunge una bellissima e seducente ragazza dal carattere un po’ instabile, un vicino di casa intellettualmente superdotato, un figlio illegittimo che parla solo canadese e una ragazzina “figlia dei figli dei fiori”… il risultato non può che essere esplosivo!

Una regia curata e il coraggio dell'eccesso per una commedia romantica che riesce a fare di sé un'allegoria picaresca della famiglia allargata

Trama
La composizione della famiglia al centro di Lasciami per sempre è a dir poco complicata: al centro ci sono tre sorelle - Carmen, Viola e Aida - figlie di Renato. Carmen è separata da Pietro da cui ha avuto la figlia Giulia, e ora Pietro ha una relazione con Balkissa; Viola è divorziata da Davide da cui ha avuto il figlio Lorenzo, e ora vive con Nikos, che a sua volta ha un figlio italo-canadese, Sean; Aida è sposata (all'estero) con Fiamma. A completare il quadro ci sono Martina, la ragazza di Lorenzo, e Yuri, il vicino di Viola da sempre innamorato di Aida. Tutta la tribù si riunisce nella grande casa di famiglia sull'isola d'Elba, in occasione del compleanno di Lorenzo. E ce n'è per tutti i gusti: omosessualità, coppie interrazziali, tendenze sadomaso, disturbi alimentari, bipolarismo, tentazioni suicide e quanto di più vicino all'incesto...

  • Produzione: Notorious Pictures, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Simona Izzo Cover

    Sceneggiatrice e regista italiana. Firma la sua prima sceneggiatura nel 1988 con Arrivederci e grazie di G. Capitani. Per la regia di R. Tognazzi, che diventa poi suo marito, scrive l’interessante Piccoli equivoci (1989) e lo spaccato sociale di Ultrà (1990), prima di passare direttamente alla regia con Maniaci sentimentali (1994), ritratto corale delle debolezze erotico-amorose italiane. Nel 1997 dirige Camere da letto, scontata commedia a sfondo erotico. L’adattamento (1999) del romanzo di P. Maurensig Canone inverso, diretto ancora da R. Tognazzi, è il suo più notevole successo. Nel 2003 firma con R. Tognazzi la storia familiare Io no, dal romanzo di L. Licalzi, mentre nel 2007 dirige un L. Zingaretti cuoco tombeur des femmes in Tutte le donne della mia vita. Approfondisci
  • Barbora Bobulova Cover

    Propr. Bobul’ová B., attrice slovacca. Interprete di film per la televisione, viene scelta per il ruolo di Natalia in Il Principe di Homburg (1997) di M. Bellocchio ed è poi la protagonista di Ecco fatto (1998) di G. Muccino, film giovanilistico sulla gelosia, e di Mirka (2000) di R. Benhadj, dove interpreta una donna vittima di uno stupro etnico. Con La spettatrice (2004) di P.?Franchi raggiunge la sua piena maturità artistica interpretando la figura di una giovane donna che spia di nascosto l’uomo di cui è innamorata. L’anno successivo conferma la solidità del suo talento dando vita al personaggio di Irene, la manager che rinuncia alla ricchezza e alla carriera per darsi alla carità e per ritrovare sé stessa nel difficile e coraggioso Cuore sacro (2005) di F.?Ozpetek. È una giovane moglie... Approfondisci
  • Valentina Cervi Cover

    Attrice italiana. Bellezza madreperlacea e distante, da immagine di cammeo, figlia del regista e produttore Tonino e nipote del grande Gino, prosegue la tradizione di famiglia esordendo a soli tredici anni in Mignon è partita (1988) di F. Archibugi. Successivamente interpreta una piccola ma significativa parte in Ritratto di signora (1996) di J. Campion ed è poi la protagonista di Artemisia - Passione estrema (1997) di A. Merlet, vicenda in costume dedicata alla vita di una giovane e anticonformista pittrice del Seicento. Nel 1998 in Figli di Annibale di D. Ferrario si misura anche con i toni brillanti nei panni della figlia di D. Abatantuono. Nel 2001 lavora in Hotel di M. Figgis, nel 2003 è protagonista di L’anima gemella di S. Rubini, mentre nel 2005 affronta il ruolo di una giovane madre... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali