Categorie

Jean Guitton

Traduttore: M. Meschiari
Collana: I prismi
Edizione: 13
Anno edizione: 1996
Pagine: 156 p.
  • EAN: 9788821513596

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele Mistò

    03/01/2002 18.42.38

    "Il lavoro intellettuale" del grande filosofo e letterato francese Jean Guitton è molto più di una semplice raccolta di consigli eruditi su come studiare, di un trattato sulla metodologia dell'apprendimento o di una divagazione sulle frivolezze e sulle asperità della vita intellettiva. Guitton insegna al lettore come accostarsi a qualsiasi attività intellettuale, che si tratti della lettura di un testo, della redazione di un articolo o della stesura di una dissertazione dottorale. Con straordinario acume, lo scrittore francese individua le difficoltà connesse all'attività di produrre sapere scientifico per se stessi e per gli altri, avendo cura di mettere in chiaro come sia, prima di tutto, la corretta disposizione d'animo a decretare il successo di qualunque impresa intellettuale. In una prosa leggera ed elegante, Guitton regala intuizioni magnifiche allo studente, allo studioso maturo e a chiunque si accosti al lavoro intellettuale. Fra le tante, la riflessione che segue basta a dare un'idea della grandezza di questa "piccola" opera: "La cultura non consiste nel diffondersi superficialmente su tutto lo scibile, né nel chiudersi in un'unica specializzazione, ma nello scavare là dove ci troviamo fino a raggiungere la galleria scavata dal vicino ed a scoprirvi le convergenze di tutti questi sforzi. Ciò impone uno spirito, un desiderio comune ed implica anche una comunità di linguaggio." (p. 49).

Scrivi una recensione