Categorie

La legge del sangue. Pensare e agire da nazisti

Johann Chapoutot

Traduttore: V. Zini
Editore: Einaudi
Collana: La biblioteca
Anno edizione: 2016
Pagine: VII-463 p., Rilegato
  • EAN: 9788806227128
Disponibile anche in altri formati:

€ 27,20

€ 32,00

Risparmi € 4,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

27 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Indice

Introduzione

Prima parte: Procreare
I. Origini: natura, essenza, nascite
- Nascita ed essenza: il germano, la natura, l'animale - Nudità, natura, autenticità - L'archetipo e l'arcaico: per un'archeologia normativa - L'immediatezza germanica - Unità, separazione, mediazione - La pietà nordica: serenità, amicizia, armonia - La morale nordica, ovvero l'istinto del bene - La razza germanica, unica razza morale - L'ordine del mondo - Norma, popolo e vita - Sul diritto come folklore

II. Alienazione: acculturazione e snaturamento
- Come si snatura un piccolo tedesco - Gli ebrei, popolo della Legge - Rivoluzione francese, rivoluzione ebraica - Insurrezione razziale, universalismo e liberalismo - L'universalismo e le sue aporie - L'alienazione del diritto: la ricezione del diritto romano - Acculturazione e snaturamento del popolo tedesco - Cattolicesimo, monachesimo e antinatura - Contrastare la natura, uccidere la razza III. Restaurazione: rinascere
- Stato e natura: la restaurazione della norma originaria - Degiudaicizzare il cristianesimo? - Ritrovare nella razza, ritrovare attraverso la razza - Vita del popolo, morte del paragrafo - La rinascita del diritto tedesco - Far vivere il diritto: il ruolo del giudice - Chi ha il diritto di nascere? La questione della sterilizzazione - Procreare dei puri e dei forti - Rivoluzione nazionalsocialista e rivalutazione dei valori

Parte seconda: Combattere
IV. Ogni vita è lotta
- L'uomo è natura, la natura è lotta - L'uomo e la legge naturale - Leistungsgemeinschaft: chi ha il diritto di sopravvivere? - L'etica del medico - Ripudio e uso del decalogo - Not: pericolo, urgenza, necessità - Kampfgemeinschaft: una comunità di lotta - Rimuovere gli ostacoli, sradicare il cristianesimo - Del buon uso della pietà

V. Guerra interna: la lotta contro i Volksfremde
- Il campo di concentramento: proteggere e rieducare - Il diritto penale come guerra - Le divisioni blindate del diritto - Natura e funzione della polizia tedesca - Kriminalbiologie: quando la guerra contro il crimine è una scienza - Prevenzione e sradicamento: Schutzhaft, Vorbeugungshaft e Sippenhaft - Combattere l'omosessualità - La lotta contro gli asociali - Soffocare la rivoluzione sul nascere

VI. Guerra esterna: La durezza è dolce per l'avvenire
- Durezza tedesca - Guerra in Polonia e guerra all'Est - L'Est, spazio di eccezione permanente - Spazio ostile, spazio contaminato - Da est a ovest: l'importazione della violenza sui teatri occidentali - Kein Kamerad: il trattamento dei prigioneri di guerra sovietici

Parte terza: Regnare
VII. L'ordine internazionale da Westaflia a Versailles: "finis Germaniae"
- Guerre dei Trent'anni (1618, 1792, 1914) - 1648: la pace di Westfalia e l'ordine internazionale - Fabrizierte Konstruktionen: l'assurdità giuridica internazionale - Il diritto internazionale: un fatto - Gli imbrogli del trattato: il diritto come dolo - Ingiustizia dell'ordine internazionale e giustizia naturale

VIII. Reich e colonizzazione dell'Europa dell'Est
- Lebensrecht: il diritto più elementare - Tornare a radicare la razza - Lo sfruttamento della Polonia - Colonizzare un clima familiare - Suolo e sangue - Lo Herrenmenschentum in atto - Untermenschentum e schiavitù

IX. Il millennio come frontiera
- Una Volksgemeinschaft solidale - Rinchiudere, segregare, isolare: il trattamento dei Fremdvolkische - L'Est come frontiera - La frontiera spaziale: l'Ostwall - I limiti del biotopo nazista: Marca dell'Est e Buchenwald - Una frontiera fisiologica: carestia, sfruttamento, esaurimento - Mantenere le distanze - Seimila anni di odio ebraico - L'introvabile crudeltà tedesca - Contro la criminalità ebraica - La Shoah: una guerra - Pericolo biologico, trattamento medico

Conclusione

Note
Appendici
Glossario
Bibliografia

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Moreno Oldani

    21/06/2016 10.29.03

    Anche se all'inizio risulta di difficile lettura è un grande libro! Da non perdere per chi si interessa alla storia dei regimi totalitari.

Scrivi una recensione