La leggenda di Beowulf (1 DVD)

Beowulf

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Beowulf
Paese: Stati Uniti
Anno: 2007
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 4,99 €)

Un eroe avanza proclamando la sua fama e il suo onore: Beowulf. Annientatore di mostri, difensore del regno, ucciderà la vorace belva che sta devastando la terra dei vichinghi pretendendo oro e il trono come ricompensa. Ma alla fine la sua sfrenata ambizione esigerà un terribile dazio.
2,67
di 5
Totale 6
5
0
4
3
3
0
2
1
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    eugenia

    12/02/2014 09:50:32

    E' assurdo: da una parte ci sono attori virtuali al punto che sembra un film di animazione ma dall'altra è comletamente inadatto a bambini perchè ci sono battute volgari e allusive . in qualche modo eè "sconcio" e comunque quando ci sono attori virtualizzati dovrebbero avvertire. i mie bambini di 12 e 9 anni dopo un quarto d'ora hanno spento e non lo hanno voluto vedere.

  • User Icon

    Diego

    28/02/2010 11:26:40

    Un film ben fatto, per quanto non perfetto. Al contario di quanto dicano alcuni, a mio avviso il suo difetto non è nè la sua mancanza di completa fedeltà alla saga originale (ci sarebbe stato ben poco da raccontare, se fosse stato così, e gli spettatori si sarebbero annoiati dopo la prima mezzora, vista la prevedibilità della trama...adatta a una saga di secoli fa ma non a un film), nè il suo stile digitale. Gli effetti speciali sono ben fatti, al contrario. Credo che il suo maggior difetto sia, alla fine, un po' la spacconaggine che si respira in molte sue scene d'azione. Ma ci sta, in considerazione che si tratta della narrazione di una leggenda e, alla fine, non intacca più di tanto il risultato finale. Mi piace molto il fatto che attraverso questo film si può respirare un'atmosfera abbastanza realistica del mondo vichingo: violento, rude, cupo, magico e nobile. Erano guerrieri, uomini pragmatici e abituati a dover lottare, ma erano anche nobili, dediti all'onore e pronti a morire per la gloria. Mi fa piacere che si sia voluto inserire le varie sfaccettature della vita norrena, dalle scene che diremmo poco di maniera (vedere la cena iniziale) a quelle che delineano la grandezza di spirito di questo popolo.

  • User Icon

    senna977

    07/12/2009 08:38:03

    All'ìinizio mi ha lasciato un po cosi, poi non male

  • User Icon

    Mauro Lanari

    09/09/2009 09:26:30

    Finalmente un film che incontra i suoi maggiori pregi proprio nella realizzazione tecnica. La decisione di far recitare gli attori con la “computer grafic” del "motion capture" risulta essere vincente: mentre la resa di personaggi di fantasia come Grendel o la stessa crudele madre è d’una forza visiva semplicistica e banale, invece la resa grafica dei soggetti umani lascia sbalorditi. Le interpretazioni d’attori del calibro di Anthony Hopkins, John Malkovich o Angelina Jolie vengono digitalizzate in una maniera che non riesce a stare dietro alle centinaia di muscoli facciali d’un essere umano, rendendo i personaggi freddi, spenti, totalmente inespressivi, ossia degli archetipi, dei “meat puppets”, dei burattini senza fili, dei perfetti rappresentanti dell’invarianza storica delle nostre tare sin qui strutturali, immodificabili, fatalisticamente predeterminate. Ciò intuito, allora non si fa più alcuna fatica a comprendere per quale motivo, pur potendo disporre d’attori in carne ed ossa, si sia optato per una tecnica tanto dispendiosa quanto funzionale a mostrarci come siamo ancora tutti fantocci in balìa d’un destino eternamente identico a se stesso. La finzione usata per ottimizzare il “vero” realismo: sempre meglio tardi che mai.

  • User Icon

    Eli

    27/07/2009 16:58:34

    Questo film dimostra che regista e sceneggiatore hanno capito e rispettato ben poco l'opera originale nonchè l'epica germanica. Non adatto a chi si aspetta fedeltà all'originale letterario.

  • User Icon

    massimo

    27/03/2008 20:56:12

    Zemeckis si sta ormai specializzando in questi mix di immagini con attori reali "viranti" al cartoon. Da un lato si conferisce un alone di "magia" alle scene ma si rischia, specie in un film d'azione come questo, di toglier realismo alla storia. Già, la storia. Reinterpretazione di un classico, già visto e rivisto, anche recentemente al cinema con l'ottimo Butler nei panni dell'eroe. Solo che quella era una asciutta produzione "economica" e questa è un trionfo di effetti computerizzati. Gradevole, certo, ma bisogna apprezzare il genere e la modalità espressiva.

Vedi tutte le 6 recensioni cliente
  • Produzione: Warner Home Video, 2008
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 114 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Ebraico; Greco; Inglese; Inglese per non udenti; Islandese; Italiano; Italiano per non udenti; Spagnolo; Tedesco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Anthony Hopkins Cover

    Propr. Philip A.H., attore inglese. Formatosi al Cardiff College of Drama, si unisce al National Theatre di L. Olivier dove completa la formazione d'attore teatrale classico. Lavora moltissimo alla televisione e non è restio ad accettare offerte cinematografiche di scarso rischio come trasposizioni teatrali (Amleto, 1969, di T. Richardson, Casa di bambola, 1973, di P. Garland) o colossali produzioni come Charlot (1992) di R. Attenborough. Non rifiuta nemmeno scommesse come The Elephant Man (1980), storia sul dolore e la dignità umana diretta da un D. Lynch non ancora assurto alla gloria degli altari critici. Dopo una lunga e ricca carriera ottiene una vasta popolarità con Il silenzio degli innocenti (1991, Oscar come migliore attore) di J. Demme, in cui interpreta lo psichiatra pluriomicida... Approfondisci
Note legali