Legion X

Massimiliano Murgia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: 0111edizioni
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 204,63 KB
Pagine della versione a stampa: 138 p.
  • EAN: 9788863078848
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 2,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo il romanzo d'esordio "Lupo Triste", ambientato nelle terre dei nativi americani, l'autore ci accompagna ancora più indietro nel tempo, nell'antica Roma, per farci rivivere un pezzo di Storia che ha cambiato il mondo. Le conquiste di Cesare viste attraverso gli occhi dei suoi uomini. Un giovane figlio di Roma sogna di poter diventare un legionario, convinto che questo gli porterà gloria e onore. Sui campi di battaglia si renderà conto di non essere solo un protagonista, ma soprattutto uno spettatore della guerra. Gli orrori, le violenze e le ingiustizie che vivrà, lo porteranno a ripudiare tutto quello in cui aveva creduto... e a lottare per redimersi.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Laura Vargiu

    24/01/2019 12:21:20

    Dopo “Rinascita” e “Lupo Triste”, questo è il terzo romanzo di Massimiliano Murgia che leggo nel giro di un anno e che mi riconferma l'ottima qualità di scrittura dell'autore, nonché l'originalità dei temi da lui trattati. Stavolta, con grande sorpresa, al centro della narrazione troviamo niente meno che un'importante pagina della storia di Roma antica, quella scritta, purtroppo, con fiumi di sangue dalla X Legione di Giulio Cesare, una potentissima macchina da guerra che, seguendo la brama di conquista del proprio comandante, combatté per gran parte d'Europa e giunse fin nella lontana Britannia. Voce narrante del romanzo è Massimo Lucio Andronio, personaggio di fantasia, il quale da semplice legionario fece carriera militare all'interno della X Legione; le sue parole conducono il lettore nella vita quotidiana e negli accampamenti dei soldati, così come nel cuore delle battaglie più aspre, dove i sogni di gloria e onore si scontrano inevitabilmente con il disonore dei massacri indiscriminati perpetrati spesso ai danni di civili inermi, fino ad arrivare a un epilogo inatteso e per niente scontato. Un bel romanzo storico che ho trovato appassionante per il modo in cui viene sviluppata la vicenda e accuratamente documentato con precisi riferimenti a luoghi e campagne militari e con un protagonista, seppur non vissuto realmente, che risulta ben costruito facendo risaltare il personaggio, tutt'altro che di fantasia, di Cesare, grande e indiscusso condottiero, ma anche uomo che, come dimostreranno i fatti relativi alla guerra civile del periodo ormai tardo repubblicano, soccomberà alla propria sete di potere. Una riflessione sull'inutilità della guerra e la sua barbarie che, nonostante i secoli trascorsi dalle vicende narrate, e vista l'incurabile tendenza dell'uomo a ricommettere gli stessi errori, come se la Storia non fosse stata maestra di niente, non è mai fuori luogo.

| Vedi di più >
Note legali