Lettera ad un bambino mai nato - Oriana Fallaci - copertina

Lettera ad un bambino mai nato

Oriana Fallaci

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Best BUR
Edizione: 2
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 aprile 2009
Pagine: XIV-131 p.
  • EAN: 9788817028370
Salvato in 301 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Lettera ad un bambino mai nato

Oriana Fallaci

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Lettera ad un bambino mai nato

Oriana Fallaci

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Lettera ad un bambino mai nato

Oriana Fallaci

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (13 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il libro è il tragico monologo di una donna che aspetta un figlio guardando alla maternità non come a un dovere ma come a una scelta personale e responsabile. Una donna di cui non si conosce né il nome né il volto né l'età né l'indirizzo: l'unico riferimento che viene dato per immaginarla è che vive nel nostro tempo, sola, indipendente e lavora. Il monologo comincia nell'attimo in cui essa avverte d'essere incinta e si pone l'interrogativo angoscioso: basta volere un figlio per costringerlo alla vita? Piacerà nascere a lui? Nel tentativo di avere una risposta la donna spiega al bambino quali sono le realtà da subire entrando in un mondo dove la sopravvivenza è violenza, la libertà un sogno, l'amore una parola dal significato non chiaro. Con la prefazione di Lucia Annunziata.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,68
di 5
Totale 81
5
65
4
10
3
3
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    elisab

    20/09/2020 20:38:21

    !!!

  • User Icon

    Antonello Arcuri

    01/08/2020 08:17:51

    Un libro folgorante. Piccolo, delicato, incisivo come un bisturi. Un viaggio esplorativo nei misteri della maternità, dell'amore, dei sentimenti e soprattutto dell'animo femminile. Si legge tutto d'un fiato e si rilegge per penetrare sempre più a fondo nel detto e soprattutto nel non detto che traspare fra le righe. Impossibile non amarlo

  • User Icon

    m_perrone

    17/05/2020 16:12:27

    Libro molto intimo, da non perdere. Attraverso la descrizione della gravidanza che non sfocia, secondo natura, in una nuova vita, l'Oriana, allontanandosi per una volta dallo stereotipo 'militaresco' che la contraddistingue, avvicina tutti noi e non soltanto la metà femminile del mondo a sensazioni, sentimenti, punti di vista che nessuno prima di lei aveva espresso in maniera così netta e precisa.

  • User Icon

    Donatella

    17/05/2020 11:55:46

    Più utile di tutte le lezioni di psicologia e di comunicazione a cui si possa assistere.

  • User Icon

    vale

    16/05/2020 21:21:47

    Straziante e bellissimo. Tutti dovrebbero leggerlo

  • User Icon

    Giulia

    16/05/2020 08:19:24

    Un libro che racconta senza peli sulla lingue e senza paura del giudizio il tema dell'aborto e del controllo del proprio corpo da parte della donna. La protagonista intraprende un lungo monologo in cui si interroga sulla sua libera di scelta di diventare mamma.

  • User Icon

    Francesco

    15/05/2020 22:47:10

    Con questo libro ho conosciuto la penna di Oriana Fallaci e da qui ho iniziato a leggere tanti altri dei suoi libri. Il libro è molto toccante ed affronta la storia di una donna sola che si ritrova a dover compiere scelte importanti. Non è un libro prettamente femminile, come erroneamente si potrebbe pensare, ma induce tutti ad una riflessione sull'importanza della vita.

  • User Icon

    Jack1978

    15/05/2020 14:20:45

    Il primo libro che ho letto di Oriana Fallaci. Forse uno dei più "difficili" da leggere, ma allo stesso tempo di una profondità immensa. Una riflessione intima di una donna sulla vita, sulla nascita, tra dubbi e interrogativi che toccano il lettore.

  • User Icon

    luca

    15/05/2020 07:18:45

    Un libro talmente pieno di riflessioni da lasciare senza fiato, per il compiacimento intellettivo ed emotivo che suscita. Assolutamente da leggere e rileggere. Mi è piaciuto tantissimo, ma va letto poco per volta per dare spazio alle innumerevoli prese di coscienza che provoca di calare dentro la propria interiorità con calma.

  • User Icon

    rob.s

    14/05/2020 19:57:15

    Un libro potente, uno di quei libri che richiede al suo termine tempo per assimilarlo. Lettera ad un bambino mai nato è la prima opera che leggo dell'autrice e sono onestamente rimasta colpita dalla sua scrittura; le alte aspettative che avevo sono state superate. il suo modo di scrivere è intenso, impetuoso, un vero e proprio flusso di coscienza, le parole arrivano dritte al cuore. Da leggere assolutamente!

  • User Icon

    Chiara Lo Re

    14/05/2020 14:13:11

    Quanti dubbi compongono questa fragile esistenza, quanti! Viviamo in un mondo dove nulla è certo, un universo dove tutto è assoluta astrazione, puri concetti plasmati dall'uomo per dare un senso a questa ambigua cosa che definiamo essere “vita”. Scaviamo come minatori provetti nella nostra testa pazza sperando invano di estrarvi la gemma che racchiude l’essenza di quella stramba parola: “esistenza”, quel termine che pronunciamo spesso senza sentimento quasi non ci appartenga veramente, quasi fosse anch'esso perfetta utopia . La nostra però è una fatica vana poiché più scaviamo più troviamo il nulla. E allora ci deprimiamo, ci sentiamo dei falliti catapultati sulla Terra per puro caso, come se la nostra nascita fosse stata uno sbaglio, un ovulo marcio bucato da uno spermatozoo debole. Ma è proprio allora che dobbiamo fermarci, riposare le braccia ormai stanche, riflettere ed affermare gioiosi che “nulla è peggio del nulla” che “soffrire sia da preferirsi al dolore” ed infine giungere alla costatazione che “nascere è meglio di non nascere”. Spesso ci domandiamo se realmente i fatti stiano così. Di fatti , perché nascere se la vita è dolore? Perché nascere se il mondo è mera illusione? Perché nascere se un giorno di te non ve ne sarà mai più traccia? Perché? In fondo “la vita è una tale fatica, bambino. È una guerra che si ripete ogni giorno, e i suoi momenti di gioia sono parentesi brevi che si pagano un pezzo crudele”. Mille sono i concetti forgiati dall'uomo chissà, forse per corrompere la solitudine che lo pervade, forse per dare un senso alla procreazione, forse per definire i limiti entro cui l’individuo deve mantenersi per non invadere il prossimo, forse per gioco a dare un senso a ciò che senso non ce l’ha. La vita non ha un senso, non ce l’ha mai avuto, ed è inutile fabbricare parole come amore e libertà, poiché questi sono solo futili termini se prima l’uomo non razionalizza che vivere significa lottare cercando dalla vita quello che essa non può darti.

  • User Icon

    Jessica S.

    13/05/2020 19:57:25

    Un romanzo da leggere assolutamente. Grazie a "Lettera a un bambino mai nato" mi sono follemente innamorata di Oriana Fallaci. Non è un semplice libro, ma un gioiello.

  • User Icon

    Pietro

    13/05/2020 06:20:15

    Da leggere tutto d’un fiato. I temi trattati sono attuali quindi ancor più interessanti!

  • User Icon

    J

    12/05/2020 16:49:56

    libro commovente, invita alla riflessione, sicuramente lascia il segno

  • User Icon

    alessandra

    12/05/2020 08:40:51

    libro molto forte, bellissimo; peccato per i metodi di scrittura dell'autrice a mio parere troppo spezzettato. il libro è bellissimo.

  • User Icon

    luigi.sca

    12/05/2020 08:04:15

    Una libri che deve essere letto almeno una volta nella vita. E non solo dalle donne, come il titolo può suggerire ad alcuni, ma anche dagli uomini. Lascia dentro qualcosa di magico, qualcosa che fa riflettere. Un romanzo dolce amaro di una grande Scrittrice.

  • User Icon

    Maria

    11/05/2020 22:18:05

    Uno dei libri da leggere almeno una volta nella vita! E' un libro che tratta un argomento davvero molto delicato ma la Fallaci aveva quel modo tutto suo di scrivere che anche un libro delicato come questo viene letto tutto d'un fiato.

  • User Icon

    claudia

    11/05/2020 14:22:29

    Meraviglioso.! Una tematica sempre attuale.

  • User Icon

    mimi1216

    11/05/2020 13:48:01

    Ho letto questo libro anni fa su consiglio di un’amica,che mi aveva incuriosito, e l’ho divorato! Introspettivo, profondo e schietto. È stato uno dei miei libri preferiti, consiglio a tutti di leggerlo, specialmente alle donne dai 14 anni in su.

  • User Icon

    Gabriele Piccione

    27/04/2020 15:54:42

    Libro molto breve e scorrevole, molto coinvolgente, che non si può che leggere tutto d'un pezzo! Gli spunti di riflessioni sono molti, non banali, tenendo conto che parte da un contesto di mezzo secolo fa.. certo non manca il cinismo e un bel po di femminismo..forse fin troppo per un argomento molto più "elevato" come l'amore per un bambino

Vedi tutte le 81 recensioni cliente
  • Oriana Fallaci Cover

    Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai... Approfondisci
Note legali