La lettera - Franco Salvatorelli,W. Somerset Maugham - ebook

La lettera

W. Somerset Maugham

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Franco Salvatorelli
Editore: Adelphi
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 664,24 KB
Pagine della versione a stampa: 70 p.
  • EAN: 9788845974199
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Né il marito, membro influente della colonia britannica di Singapore, né tanto meno l'avvocato pensano che sarà arduo far assolvere l'irreprensibile Leslie Crosbie dall'accusa di omicidio: lei si è solo difesa da un tentativo di stupro. Ma qualcosa non quadra, e un temibile teste ha in mano una prova che potrebbe esserle fatale. Da questo racconto di sottile crudeltà (che lo stesso Maugham adattò per il teatro) è stato tratto nel 1940 lo splendido "Ombre malesi" di William Wyler, con Bette Davis e Herbert Marshall.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,17
di 5
Totale 12
5
4
4
6
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    ormos

    03/09/2020 09:19:43

    Racconto breve ma carico di suspense, in cui ho ritrovato l'intensità e i rivolgimenti dell'animo tipici di Maugham, abilissimo nel tracciare la psicologia dei personaggi anche solo descrivendone un'espressione del volto. Ora sono pronto anche per il film.

  • User Icon

    cecilia

    05/03/2020 10:09:37

    Ho letto il racconto perché conoscevo da tempo lo splendido film di William Wyler, con un'altrettanto splendida Bette Davis. Romanzo e film meritano tutta la nostra ammirazione.

  • User Icon

    Riccardo

    19/09/2019 13:42:23

    Cosa si cela dietro modi eleganti e cortesi e un sorridente faccino candido e sereno ? Maugham sconvolge le regole del perbenismo borghese e nobiliare con tutti i suoi racconti , uno più gustoso dell'altro. Questo in particolare è un piccolo gioiellino che , seppur a mio parere non ha la forza emotiva di In Villa e Pioggia , risulta sicuramente un ottimo volume con cui passare una piacevolissima mezz'ora.

  • User Icon

    Marta

    22/09/2018 12:53:30

    Un racconto breve ambientato in Malesia, in cui colpisce la caratterizzazione dell'ambiente (i rapporti colonizzatori inglesi-locali, il razzismo, le relazioni tra pari). Da qui è stato tratto il film Ombre malesi, con una splendida Bette Davis nel ruolo della protagonista e che merita una visione, nonostante le significative differenze nel finale.

  • User Icon

    Valentina

    18/09/2018 02:14:13

    Racconto molto breve che si legge in un'oretta e che, a differenza di altre opere dello stesso autore, non mi ha coinvolto particolarmente: l'intreccio è prevedibile e non brilla certo per originalità; ma, soprattutto, manca l'approfondimento psicologico che si riscontra in altre opere del nostro. Quasi quasi è meglio il film con Bette Davis.

  • User Icon

    Egome

    20/10/2017 07:05:04

    Un 'giallo' degno di Hitchicock. In poche pagine una vicenda intricata, con la protagonista, Leslie, responsabile di un omicidio per leggittima difesa . Tutto apparentemente scontato e ovvio per dichararla innocente difronte alla legge. Di questo sono fermamente convinti il marito Crosbie e l'avvocato Joyce, amico di famiglia. Una lettera consegnata a Joyce, però, stravolge ciò che sembrava scontato, cambiando radicalmente la posizione de Leslie. Un racconto che si legge 'd'un fiato', avvincente. Bellissima (ma non facile da trovare) la versione cinematografica del 1940 con Bette Davis, film in cui lo stesso Maugham partecipa come sceneggiatore.

  • User Icon

    angelo

    15/02/2014 15:33:42

    Ingredienti: la determinazione di una moglie fedele, la brutalità di un dongiovanni ucciso per autodifesa, l'ingenuità di un marito innamorato, la curiosità di uno scrupoloso avvocato difensore. Consigliato: a chi vuole una storia di sapore diverso dagli ingredienti di partenza, a chi vuole una interessante trama da film entro sole 70 pagine di romanzo.

  • User Icon

    orsetto

    17/06/2012 12:59:26

    Che bello !Sembra di vedere sfilare davanti agli occhi il film di William Wyler : una regia da maestro!Ho letto questo libro perchè conosco tanti altri di questo autore e ho voluto provarne uno nuovo : non sono stata delusa , anzi , mi rammarico di averlo letto in pochissime ore tutto d'un fiato...Lo raccomando

  • User Icon

    stefano

    28/05/2010 09:07:07

    in poche pagine un romanzo che pare una sceneggiattura. Infatti ne è stato tratto un film. La velocità e i colpi di scena sono i pregi di questo particolare giallo giudiziario

  • User Icon

    patrizia balit

    25/01/2009 17:37:38

    Racconto breve e perfetto. Scrittura maestosa di Maugham. Noir da fumoir. Multa cum paucis.

  • User Icon

    claudio

    22/12/2008 10:20:01

    Ho letto poco, e nel passato, Maugham, ma dopo questo bellissimo racconto credo che cercherò in libreria altri suoi romanzi.

  • User Icon

    Loris

    03/12/2008 10:49:31

    Maugham e’ un narratore che ho conosciuto e amato nella dimensione del romanzo (‘Acque morte’ e ‘La luna e sei soldi’). Questo breve racconto ritorna sul tema della passione contrapposta alle convenzioni sociali, usando il consueto sfondo delle colonie britanniche nel sud-est asiatico. Lettura piacevole ed efficace, ma senza la ricchezza e la complessita’ della narrazione estesa.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • W. Somerset Maugham Cover

    Scrittore britannico, autore di romanzi e racconti caratterizzati da grande leggibilità, semplicità stilistica e da un atteggiamento di disillusa ironia. Frequentò la King's School di Canterbury e l'università di Heidelberg, dove si laureò in medicina, che poi abbandonò per dedicarsi alla letteratura. La buona accoglienza avuta dal suo primo romanzo, Liza di Lambeth (1897), lo convinse a rinunciare alla professione medica per dedicarsi alla scrittura. Il romanzo parzialmente autobiografico Schiavo d'amore (1915) è considerato il suo capolavoro e una delle maggiori opere di narrativa realistica dei primi anni del Novecento. La luna e sei soldi (1919), storia del conflitto fra l'artista e la società legata alle convenzioni,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali