Lettere a Francesca

Luciano Doddoli

Editore: Bompiani
Collana: Tascabili. Saggi
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
In commercio dal: 21 giugno 2000
Pagine: 287 p.
  • EAN: 9788845243455
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Il dialogo tra un padre e la figlia per uscire dal mondo della droga. Ripercorrendo l'intera storia del suo rapporto con la figlia Francesca alla ricerca del perché essa abbia scelto la strada dell'eroina, Luciano Doddoli fa pubblica ammissione di non aver saputo cogliere le esigenze di una generazione nuova e narra di come ha ricostruito un dialogo che ha contribuito a riportare sua figlia alla vita. Un libro che non vuole essere soltanto un racconto autobiografico, ma un appello alla società civile perché riconosca il problema della tossicodipendenza come una sconfitta collettiva e non come un dramma privato. Una storia vera di disperazione e salvezza.

€ 3,88

€ 7,75

Risparmi € 3,87 (50%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    wonderwoman75

    25/01/2013 09:02:30

    E' la storia di un padre giornalista affermato a sua figlia. Sono venti lettere scritte per Francesca dove racconta la sua disperazione per far uscire la figlia dal tunnel della droga. Sono parole che arrivano al cuore inquanto escono dal cuore di un padre che vede sua figlia consumarsi lentamente nel fior fiore dei suoi vent'anni.Un libro toccante, triste, degli anni 80 boom della droga ma anche dell'ignoranza e dell'emarginazione sociale. Un libro capace di affrontare un tema attualissimo:la DROGA. Queste lettere sono state pubblicate prima su un quotidiano e poi raccolte in questo libro. Ciao WW75

  • User Icon

    Milena

    15/12/2003 23:08:12

    Davvero il peggior libro che abbia letto fra tremila già assaporati. Il tema della droga viene affrontato (?) con una superficialità quasi pericolosa. I contenuti... beh, non ci sono contenuti. Lo stile è pessimo. Bocciato.

Scrivi una recensione