Lettere di un viaggiatore russo - Maria Olsùfieva,Stefania Pavan,Nikolaj Michajlovic Karamzin - ebook

Lettere di un viaggiatore russo

Nikolaj Michajlovic Karamzin

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Maria Olsùfieva
Curatore: Stefania Pavan
Editore: Voland
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 817,59 KB
  • EAN: 9788862433228
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 8,49

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le Lettere di un viaggiatore russo raccontano il lungo viaggio "di conoscenza e istruzione" che nel 1789 Nikolaj Michajlovic Karamzin intraprende - grazie ai Fratelli Massoni di Mosca - in Germania, Francia, Svizzera e Inghilterra. Pubblicate a puntate sulla rivista "Moskovskij Zurnal" e ispirate al Viaggio sentimentale di Laurence Sterne riescono a portare il lettore nell'Europa di fine '700 dove, tra realtà e finzione, la voce dell'autore s'intreccia a quella di personaggi fondamentali della cultura occidentale tra i quali Immanuel Kant, Jean-Jacques Rousseau, Goethe, Johann Gottfried Herder, Edward Young.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Nikolaj Michajlovic Karamzin Cover

    (Michajlovka 1766 - Pietroburgo 1826) scrittore russo. Letterato eclettico, di vasta e raffinata cultura, dal 1790 al 1792 pubblicò sulla «Rivista moscovita», da lui stesso redatta, le Lettere di un viaggiatore russo, diario di un lungo soggiorno in Europa che riflette la nuova apertura dell’intellighenzia russa alla cultura occidentale. I racconti e romanzi brevi di K. - tra cui il famosissimo La povera Lisa (1792), tragica storia d’un amore non corrisposto ispirata ai modelli del romanzo lacrimoso inglese - segnarono la nascita di una nuova sensibilità letteraria, ricca di umori preromantici. Dal 1804 K. si dedicò interamente alla stesura della monumentale Storia dello stato russo, interrotta dalla morte dell’autore. Nell’opera, che unisce l’attenzione stilistica a un rigoroso metodo di... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali