La lettrice di tarocchi

Jeanne Kalogridis

Traduttore: A. Tissoni
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
In commercio dal: 31 ottobre 2013
Pagine: 496 p., Brossura
  • EAN: 9788850232734
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,94

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    AntonellaM.

    17/06/2018 09:16:05

    A parte che la descrizione corrisponde pochissimo alla trama, questo libro mi ha tremendamente deluso! Caterina sforza è stata una donna stupenda e leggerò altro di lei ma qui non rende. Dea un personaggio poco approfondito per essere la voce narrante. Dopo Alla corte dei Borgia (stupendo!!!) questo romanzo mi ha annoiata in molti punti.

  • User Icon

    manuela

    27/12/2017 19:46:53

    Fantastico! Incapace di darmi una pausa per non allontanarmi dalla trama. Accattivante, con un po' di suspence, riesce a coinvolgerti nella lettura. Da leggere assolutamente!

  • User Icon

    Robin

    17/06/2015 15:35:04

    Mi è piaciuto tantissimo. Ho trovato il romanzo appassionante e attinente lato storico. L'ho divorato.

  • User Icon

    Silvia

    05/10/2014 17:27:43

    Senza dubbio pieni voti. Un racconto avvincente, appassionante, coinvolgente e ricco di dettagli. Caterina Sforza si conferma l'ennesima eroina della storia italiana, donna - anzi Madonna- virtuosa ed affascinante, scaltra ma al tempo stesso arguta ed intelligente. Una narrazione assolutamente scorrevole, piacevole e mai troppo pesante anche nei momenti prettamente politico/strategici. Leggeró sicuramente altri libri di questa brillante autrice.

  • User Icon

    ilaria

    17/06/2014 09:18:12

    favoloso! anche stavolta la kalogridis non si è smentita. Un romanzo scritto con assoluta maestria e uno sfondo storico a dir poco affascinante. Spero di vedere presto in uscita un altro di questi piccoli capolavori. Consigliatissimo!

  • User Icon

    lauretta

    17/05/2014 06:32:39

    Romanzo storico un pò sottotono rispetto a "L''Enigma della Gioconda", ma che comunque si legge volentieri. Ho apprezzato molto i particolari che riguardano gli usi e i costumi dell'epoca, ma soprattutto la figura di Caterina Sforza, qui ritratta come donna volitiva, forte, astuta e determinata, capace di comandare anche un esercito, che soccombe con onore solo davanti alla forza indomabile del Borgia. Sullo sfondo, invece, rimane la figura di Dea, la lettrice di tarocchi, con la sua storia poco avvincente, che poco porta al complesso della trama.

  • User Icon

    Luca

    11/11/2013 16:57:21

    Apprezzabile tuttavia non il miglior romanzo della Kalogridis

  • User Icon

    Yaris

    03/05/2013 19:15:02

    Un romanzo spaccato in due. E non solo perché le protagoniste sono due, Caterina Sforza in primis, e poi Dea, la lettrice di tarocchi che dà il titolo alla versione italiana (sorvoliamo sul fatto che tale scelta ne abbia completamente stravolto la priorità, che in lingua originale era di Caterina), ma spaccato in due anche dal punto di vista narrativo. Fino a circa metà l'ho trovato pesante, ripetitivo, senza contare che anche linguisticamente l'uso di coppie aggettivali in asindeto mi è sembrato un po' bizzarro: spesso rischia di spezzare il ritmo della narrazione, che essendo in prima persona permetterebbe di "ascoltare" le parole della protagonista - almeno nella versione italiana - come se ce l'avessimo davanti. Ci sono poi alcuni passaggi in cui si poteva risparmiare qualche parola, sempre in senso strettamente linguistico, come in ...finestre illuminate di luce o ...capelli neri corvini (p. 172), in cui è evidente la ridondanza. Nella seconda parte però cambia. E in meglio, direi: mi sono ritrovata a non riuscire più a staccare gli occhi dalle pagine, l'ho finito in un giorno appena. Mi è piaciuta tanto la storia di Caterina Sforza, anche se non mi spiego perché l'autrice abbia ignorato il suo secondo matrimonio, quello con Giacomo Feo, e abbia scelto di far nascere come sua prima figlia Bianca, che nella realtà è stata la terzogenita, dopo i fratelli Ottaviano e Cesare. Per concludere una parola sul finale: non è stato quello che mi aspettavo, e non per colpa della Storia, che per fortuna l'autrice non ha modificato ricercando, come fanno in molti, un happy end a tutti i costi; però mi sarebbe piaciuto saperne di più su Caterina, e anche su Dea, invece mi sono trovata davanti a dieci righe scritte quasi di getto, che francamente mi hanno deluso. Ecco perché non merita il massimo, che però ottiene lo stesso grazie alle tanto precise quanto mai noiose descrizioni delle vicende storiche italiane di quell'epoca, che mi hanno davvero appassionato.

  • User Icon

    Daniela

    09/03/2013 18:18:37

    Non conoscevo l'autrice, ma ero piena di aspettative per il "romanzo storico" in se'. La mia valutazione premia sicuramente la grande capacita' narrativa colma di dettagli che denota un'indiscussa preparazione, mentre il contenuto e la trama in generale mi hanno un po' deluso, in quanto privi di sorpresa.

  • User Icon

    Erica

    28/01/2013 12:56:41

    Non posso dire che questo sia un libro troppo noioso o prolisso, ma conoscendo la storia di Caterina Sforza, trovo che quì non venga ben delineata la Sua figura. Sono un'appassionata di romanzi storici, ma questo senz'altro non rientra tra i miei preferiti.

  • User Icon

    paola

    09/11/2012 18:02:09

    libro scritto bene ma troppo noioso in molti punti

  • User Icon

    Roberta

    27/10/2012 16:11:37

    Romanzo storico dalle tinte forti, che mette in chiara luce il potere e la passione delle donne nell'Italia del Rinascimento. Storia, arte e brivido in un racconto avvincente e molto scorrevole, che si puo' davvero "divorare" in pochissimo tempo. A me che sono una lettrice "onnivora" e' piaciuto moltissimo e mi sento di collocarlo fra i migliori romanzi letti sino ad ora. Consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Jenny

    22/07/2012 14:10:16

    L'ennesimo capolavoro della scrittrice!Non ci sono parole per descrivere la sua bravura.Romanzo che rapisce dalla prima pagina.Lo consiglio vivamente a tutti gli amanti del genere.Si legge,anzi,si divora in meno di un giorno!

Vedi tutte le 13 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione