Lezioni di filosofia della religione. Vol. 1 - Friedrich Hegel - copertina

Lezioni di filosofia della religione. Vol. 1

Friedrich Hegel

Scrivi una recensione
Curatore: S. Achella
Editore: Guida
Collana: Micromegas
Anno edizione: 2003
In commercio dal: 1 marzo 2003
Pagine: 416 p., Brossura
  • EAN: 9788871887463
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 30,88

€ 32,50
(-5%)

Venduto e spedito da IBS

31 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Viene qui presentata per la prima volta al pubblico italiano l'edizione critica delle Lezioni di filosofia della religione di Hegel, pubblicata in Germania nel 1983 a cura di Walter Jaeschke. In questa edizione, di cui presentiamo qui la traduzione del primo dei tre volumi, viene fatta valere la tripartizione operata da Hegel, nel corso delle sue lezioni, tra "Concetto della religione", "Religione determinata" e "Religione compiuta". L'edizione critica, e altrettanto l'edizione italiana, presentano per ciascuna delle tre parti il testo dei corsi del 1821 (Manoscritto), 1824, 1827 e 1831. Le Lezioni di filosofia della religione, che Hegel tenne a Berlino tra il 1821 e il 1831, consentono di avere una visione d'insieme dello sviluppo della riflessione filosofico-religiosa hegeliana dell'intero periodo berlinese. I quattro corsi delle lezioni rappresentano infatti lo specchio fedele dei rinnovati tentativi di Hegel di dare una fondazione persuasiva e cogente della sua filosofia speculativa della religione. Il presente volume comprende la traduzione dei testi dell' Introduzione e del Concetto della religione. Viene presentata al lettore italiano anche la importante introduzione di Walter Jaeschke
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
  • User Icon

    Antonello Terlingo

    07/09/2004 17:40:18

    Si tratta della traduzione italiana dell'edizione critica (approntata da W.Jaeschke) delle "Lezioni di Filosofia della Religione" di Hegel uscita in Germania nel 1983. Questa edizione in tre volumi (dedicata rispettivamente a "Il concetto della religione", "La religione determinata" e "La religione assoluta") presenta,per ciascuna delle tre parti,il testo dei corsi del 1821 (manoscritto di Hegel), 1824,1827 e 1831, consentendo di avere una visione d'insieme dello sviluppo della riflessione filosofico-religiosa hegeliana durante il periodo d'insegnamento a Berlino.

  • Georg Wilhelm Friedrich Hegel (1770 - 1831) è stato un filosofo tedesco, considerato il rappresentante più significativo dell'idealismo tedesco. Il suo pensiero segna una svolta decisiva all'interno della storia della filosofia: da un lato, molti dei problemi classici della filosofia moderna verranno riformulati e problematizzati diversamente, come il rapporto mente-natura, soggetto-oggetto, epistemologia-ontologia (in ambito teoretico) o i temi relativi al diritto, alla moralità, allo Stato (in ambito pratico e morale); dall'altro, vengono introdotti nuovi problemi, come quello di dialettica, di negatività, di toglimento (o superamento, Aufhebung in tedesco), la distinzione fra eticità e moralità, fra intelletto e ragione etc.; mentre verrà... Approfondisci
Note legali