DISPONIBILITA' IMMEDIATA

Libertà di paura

Franco Foschi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Todaro
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,19 MB
Pagine della versione a stampa: 256 p.
  • EAN: 9788897366249

74° nella classifica Bestseller di IBS Ebook eBook - Narrativa italiana - Gialli - Narrativa gialla

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 6,99

Punti Premium: 7

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Bologna 1998. Un assassinio apparentemente a scopo di rapina innesca un implacabile meccanismo d'indagine che scoperchia il tremendo marcio che la città nasconde. Uno scalcinato detective si trova, suo malgrado, in una indagine più grande di lui, che lo porterà a scoprire un'impressionante trama di affari legati al riciclaggio dei rifiuti. Non risparmierà nessuno, dalla più insospettabile delle istituzioni al più corrotto dei potenti. Troverà i suoi alleati tra gli stropicciati redattori di una battagliera radio privata cittadina, tra i barboni delle mense dei poveri, tra i dolcissimi transessuali ormai anziani e senza una lira, e non ultimi tra gli stessi dipendenti di quelle amministrazioni che si trova a combattere. Con una compagna inseparabile: l'ironia.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    patrizia b.

    27/06/2017 16:30:11

    è la prima recensione di un libro non nuovo. Non l'hanno letto in molti? Quallo che speravo di non trovare, e invece anche questa volta mi hanno gabbato, era un investigatore non scalcinato. Perché quelli che indagano a Bologna sono sempre scalcinati, sfortunati, vanno nelle fogne, frequentano gli ambienti peggiori, hanno sempre l'intestino scombussolato, anche se poi comunque un lieto fine c'è? Qualscuno mi risponde?

| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali