Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Una libertà felice. La mia vita - Matteo Angioli,Marco Pannella - ebook

Una libertà felice. La mia vita

Matteo Angioli, Marco Pannella

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,73 MB
Pagine della versione a stampa: 180 p.
  • EAN: 9788852077555
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"... E ora registro me stesso. Una penna, un foglietto, anche un microfono. Non è che mi senta pronto per stendere le memorie di un rompicoglioni. Voglio soltanto sistemare la mia gioia e, quando c'è, anche il mio sconforto. Per questo annoto, per questo registro. Perché la conquista della democrazia passa anche in un abbraccio, in una discussione sul liberalismo e un'altra sulle rivoluzioni, passa per ogni uomo e per ogni idea capace di migliorare il mondo. Passa per ognuna delle cazzate che ci vengono in mente e che abbiamo la voglia e la forza di comunicare e condividere. L'importante è osare e usarsi, l'importante è accettare ogni sfida che può guadagnare un grammo in più di libertà." Un libro, Marco Pannella, non aveva mai voluto scriverlo. Come spiega Matteo Angioli, che ha raccolto e curato questa autobiografia: "... poi un giorno ha smesso di sentirsi immortale, ha avvertito che la battaglia, la sua battaglia, poteva concludersi presto. D'un tratto, però, si è trovato anche al cospetto del passato e deve aver cominciato a osservarlo, come forse non aveva mai fatto prima. Eccolo, dunque, il suo libro. Ecco il senso delle pagine che abbiamo costruito con lui, parola più aggettivo meno, sensazione dopo sensazione, giornata dopo giornata. Non è stato facile, ma è stato meraviglioso". Questo libro è una sorta di resoconto intimo di una passione totalizzante per la libertà e i diritti, di battaglie, digiuni, infinite discussioni, "come se la vita fosse una lunga riunione politica". Ma è anche il diario dell'amore e del dolore dei suoi ultimi mesi di vita, una lezione involontaria di saggezza e nobiltà d'animo di un uomo che non ha paura dei sentimenti e del loro scandalo radicale.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Vicky

    05/12/2020 10:17:30

    Un libro coinvolgente, intimo che riflette la forza e la tenacia di un uomo dedito agli altri. Il corpo lo stava lasciando eppure la mente sembrava non essere limitata da questo. Una finestra su un modo di vivere la politica molto interessante, parte quotidiana e vicina alla vita reale.

  • User Icon

    Lucia

    29/04/2018 14:01:43

    Marco Pannella è stato un grande uomo, che ha dedicato la sua vita a lottare per gli ideali in cui credeva. Un uomo generoso, volitivo, visionario. Avrà fatto i suoi errori, come tutti, ma sempre nel nome di un ideale più alto. Questo libro restituisce l'uomo e il politico, nella sua storia e nei suoi ultimi giorni. "Potevi fare di tutto nella vita, ma hai scelto di fare il Pannella. Che sia un bene o un male lo sapremo più avanti" gli dissero. Un bene, di certo. Da leggere.

  • Marco Pannella Cover

    Marco Giacinto Pannella (nato a Teramo nel 1930 e laureato in legge nel 1950) è stato uno dei protagonisti della storia politica del dopoguerra italiano, e tra i fondatori, nel 1955, del Partito Radicale dei Democratici e dei Liberali (insieme a Pannunzio, Carandini, Cattani, con l'appoggio di Leo Valiani, Eugenio Scalfari...) formazione politica promossa dalla sinistra liberale (fuoriuscita dal Partito Liberale Italiano). «Un partito nuovo per una politica nuova», lo slogan scelto per il battesimo di una forza politica nata, paradossalmente, per combattere proprio la partitocrazia, come ripeterà instancabilmente Pannella nel corso dei decenni.Diventa segretario del Partito nel 1963 e già nel 1965 si impegna nella campagna divorzista con Loris Fortuna. Nel... Approfondisci
Note legali
Chiudi