Un libro forgiato all'inferno. Lo scandaloso «Trattato» di Spinoza e la nascita del secolarismo

Steven Nadler

Traduttore: L. Giacone
Editore: Einaudi
Collana: La biblioteca
Anno edizione: 2013
Pagine: XVIII-266 p., Rilegato
  • EAN: 9788806213268

27° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Filosofia - Storia della filosofia occidentale - Dal 1600 al 1900

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 25,50

€ 30,00

Risparmi € 4,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

26 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tiktaalik

    20/11/2015 11:54:33

    Con questo libro Nadler vuole far conoscere ai non specialisti il trattato teologico-politico di Spinoza,un filosofo rivalutato solo nella seconda metà del Novecento,pur essendo le sue idee alla base di ciò che oggi definiamo modernità.Ne vien fuori la figura di un uomo intellettualmente indipendente,coraggioso e quindi decisamente anticonformista per i suoi tempi.Se oggi sentite qualcuno dire che la Bibbia è semplice letteratura,ebbene Spinoza fu il primo ad affermarlo.

  • User Icon

    Laura

    02/04/2015 18:18:51

    Un libro originale. La biografia di un libro geniale. Scritto benissimo con uno stile scorrevole ma accuratissimo. L'autore racconta magnificamente l'epoca, il Seicento, non solo olandese e i personaggi a partire dall'autore, secondo me uno degli uomini migliori che l'umanità ha generato e che con pochi ma geniali scritti ha cambiato per il meglio la storia. Si legge con il dispiacere di vedere avanzare le pagine verso la fine. E una volta chiuso il libro resta molto su cui meditare.

  • User Icon

    enrico

    22/06/2013 15:27:00

    Spinoza, una delle menti piu' alte ed originali della storia , sistematicamente ignorato, o quasi, in ogni programma scolastico forse per la radicalita'delle sue posizioni sulla religione, mai rinnegate e pagate personalmente con l'assoluta emarginazione sociale durante la sua breve vita. Dobbiamo molto a Steven Nadler che con argomentazioni profonde,ma esposte con linguaggio semplice ed accessibile ai piu', ci ha opportunamente invitato a comprendere ed apprezzare la grandezza del filosofo portoghese. Prima "l'Olanda del Seicento" ed ora questo splendido "racconto" e commento del "Trattato teologico-politico",un testo che, parlando in modo assolutamente laico e razionale di fede e ragione,della gestione del potere politico, in quel tempo non poteva che essere definito un libro scandaloso, blasfemo,addirittura "infernale" e quindi messo all'indice pressocche'da tutte le autorita'politiche e religiose di ogni confessione,proprio come il suo autore. La voce di Spinoza non ha sicuramente perso smalto nel tempo e resta piu' attuale che mai.Il suo rigore morale e metodologico, se non fosse costume normale rimuovere le voci scomode della storia, potrebbero rappresentare ancora oggi un esempio ed un riferimento per molti.Un libro da leggere assolutamente , ottima medicina per corpo ed anima.

Scrivi una recensione