-15%
I fratelli Michelangelo - Vanni Santoni - copertina

I fratelli Michelangelo

Vanni Santoni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 12 marzo 2019
Pagine: 612 p., Rilegato
  • EAN: 9788804709251
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 17,00

€ 20,00
(-15%)

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

I fratelli Michelangelo

Vanni Santoni

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


I fratelli Michelangelo

Vanni Santoni

€ 20,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

I fratelli Michelangelo

Vanni Santoni

€ 20,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 20,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una galleria di personaggi memorabili, ognuno geniale e fragile a modo suo; un intreccio tanto solido quanto imprevedibile; una penna che spazia con maestria tra i registri letterari.

«Così si avviano verso la villa, l'inquietudine che comincia a prenderli tutti e quattro, a renderli consapevoli che tante premesse, e una notte come quella passata, non possono non preludere a qualcosa di inusuale, forse clamoroso, magari terribile»

Antonio Michelangelo è un uomo che ha attraversato il Novecento: dirigente di alcune delle maggiori aziende del paese, artista riconosciuto in più campi, i suoi risultati pubblici sono eguagliati solo dai disastri privati che è riuscito a inanellare. Un giorno, dopo anni di silenzio, i suoi cinque figli, avuti da quattro diverse compagne, ricevono da lui un solenne invito a raggiungerlo a Saltino di Vallombrosa, la località in mezzo ai boschi della Toscana dove si è ritirato. Quattro di loro – Enrico, Louis, Cristiana e Rudra –, ognuno con aspettative diverse, si mettono in viaggio da Tel Aviv, Bali, Londra e Stoccolma per partecipare a questa misteriosa riunione familiare. Santoni ci racconta le vite dei quattro fratelli e li conduce uno dopo l'altro verso l'appuntamento col padre: Enrico, cresciuto nella convinzione di essere figlio di un altro uomo, sta passando un periodo in Israele proprio alla ricerca delle radici del suo presunto padre; Louis si barcamena da anni tra lavoretti in un villaggio turistico di Bali, tentativi imprenditoriali nel subcontinente indiano e traffici illeciti; Cristiana, ossessionata dall'ambizione di emergere nella scena dell'arte contemporanea, si sposta convulsamente tra le capitali europee di tendenza in cerca di una svolta; mentre Rudra, sportivo e biologo, si è trasferito giovanissimo il più lontano possibile dalla sua famiglia disfunzionale, ha sposato un ragazzo svedese e oggi lavora in una scuola materna. Per la prima volta nella storia della famiglia, i fratelli saranno sotto lo stesso tetto: cosa vuole da loro Antonio Michelangelo? È forse in fin di vita? Vuole disporre delle sue ultime volontà? Oppure ha deciso di rivelare ai figli qualcosa di importante, terribile, inconfessabile? Una galleria di personaggi memorabili, ognuno geniale e fragile a modo suo; un intreccio tanto solido quanto imprevedibile; una penna che spazia con maestria tra i registri letterari: siamo di fronte all'opera della maturità di un romanziere puro, capace di costruire un'epica familiare contemporanea degna del Wes Anderson dei Tenenbaum e del Franzen delle Correzioni.

4,2
di 5
Totale 5
5
4
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lorenza Posfortunato

    07/06/2019 12:35:44

    Vanni Santoni, I fratelli Michelangelo Trama complessa, libro di libri (è stato definito), testo colto, sintassi tradizionale scardinata, linguaggio che spazia dal gergo al classico, punti di vista rigorosamente interni, 10 lingue presenti, le hanno contate, narrazione orizzontale con flash back, ricordi selettivi da riordinare. Un quadro devastante ed inquietante della generazione premillenial e del loro rapporto con il padre, della ricerca della realizzazione di sé, della ricerca di un senso che sembra non trovarsi e l’oppressione dell’insuccesso maturato da esuli borghesi all’estero in un mondo globalizzato, lontani dalle radici. Quanto di vero! E ripenso alle mie figlie, anche loro coetanee di Vanni, alla loro fuga dolorosa verso paesi sconosciuti, molteplici, e la fatica dello sradicamento, non più italiani, non nativi. La lingua diversa che non sempre permette le sfumature di quella madre, l’espressione talvolta banale. Ed ogni volta la lacerazione di nuovi strappi. E le delusioni professionali talvolta dietro l’angolo con il rischio di rientrare irrealizzati. E il tentativo di approcciarsi all’arte, i pochi riconoscimenti che illudono e le secche sconfitte. La voglia di rinunciare a una qualsiasi ambizione e starsene al di qua dal precipizio, tranquilli, al caldo del proprio studio. La narrazione progressivamente mi avvince, termino le pagine in aereo. C’è un senso? No. Nessuno. Vanni non sostiene nessuna tesi, registra esperienze. Un finale inaspettato, grottesco, un incontro che non cambia davvero nessuno, ognuno che rientra nella sua precedente esistenza. Se è vero che si è ciò che si legge alla fine anch’io sono in parte questo libro e Vanni deve fare i conti con la dispersione delle sue parole, ormai non più sue ma di tutti.

  • User Icon

    zingonis

    25/05/2019 18:46:55

    Ho iniziato a leggere questo libro invogliato da una lusinghiera recensione (ma, forse, è sempre vero che cane non morde cane . . . .) e dal fatto che, dell'autore, apprezzo molto la rubrica "stradale" che tiene sul Corriere Fiorentino. Il romanzo, invece, è del tutto indigeribile; una storia senza capo né coda, frammentata in racconti di singole vite descritte in modo arziggogolato, con dialoghi illeggibili, spesso gratuitamente volgari. L'ho letto fino in fondo, anziché mollarlo dopo poche pagine come avrebbe meritato, sperando che almeno il finale avesse (e desse a tutta la storia) un senso: invano. Conclusione sconclusionata - mi si perdoni l'ossimoro - quasi che, a un certo punto, l'autore si fosse lui stesso stancato di quello che stava scrivendo e avesse semplicemente piantato tutto lì . . . . Mi viene il dubbio di aver letto un libro diverso da quello cui si riferiscono i lettori che mi precedono. Comunque sconsigliabile, molto, molto vivamente sconsigliabile.

  • User Icon

    Tiziana

    13/04/2019 07:02:14

    Il miglior libro di Santoni fino ad ora. Personaggi sfaccettati, ognuno alla ricerca di una strada, un padre assente e protagonista che condiziona tutto. E sempre un'ironia molto toscana. È lungo ma non riesci a smettere, e mi piace moltissimo come è scritto. Ve lo consiglio!

  • User Icon

    Lavinia F

    07/04/2019 16:49:49

    Seguo Vanni Santoni dai tempi de Gli interessi in comune ma devo dire che stavolta, con questo “grande romanzo italiano” che ricorda Gabriel Garcia Marquez e Thomas Mann si è davvero superato. L’India di Louis Michelangelo e la Londra/Berlino/Parigi del cinismo artistico-contemporaneo di Cristiana Michelangelo sono tra le cose migliori lette ultimamente, e in Italia non si vedono spesso grandi narrazioni di un certo livello, viene in mente, prima di questo, solo il Piperno di Inseparabili.

  • User Icon

    Rino Giobba

    12/03/2019 21:15:01

    Vanni Santoni dopo vari libri brevi molto riusciti (e incursioni nel fantastico di altro tipo) tenta l'epica familiare, il librone da sfida ai classici... L'esperimento è riuscito! Si sente molto il debito a Mann ma non credo sia un fatto negativo.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Vanni Santoni Cover

    Dal 2004 porta avanti una intensa attività come scrittore e giornalista fino a che, nel 2006, vince il concorso "Scrittomisto" della editrice RGB ed esordisce con la prima versione del libro Personaggi precari.Nel 2007 fonda il progetto SIC, Scrittura Industriale Collettiva che lo porterà a pubblicare, nel 2013, il romanzo storico In territorio nemico (Minimum Fax). Nel 2008 pubblica Gli interessi in comune (Feltrinelli) e nel 2011 Se fossi fuoco arderei Firenze (Laterza). Sempre nel 2011 esce L'ascensione di Roberto Baggio (Mattioli 1885), scritto a quattro mani col drammaturgo Matteo Salimbeni e nel 2012 pubblica il romanzo breve Tutti i ragni (:duepunti).Nel 2013, dopo aver pubblicato la versione definitiva di Personaggi precari (Voland), si cimenta nella scrittura di Terra... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali