Limes. Rivista italiana di geopolitica (2017). Vol. 3 - Limes - ebook

Limes. Rivista italiana di geopolitica (2017). Vol. 3

Limes

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 5,38 MB
  • EAN: 9788893100397

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Questo numero di Limes è dedicato a un paese ermetico e poco indagato, ma assai influente nelle dinamiche mediorientali e non. Il petrolio e la connessa disponibilità finanziaria hanno fatto del regno un attore determinante, la cui relazione speciale con gli Stati Uniti ha plasmato la fisionomia del Golfo per decenni. Oggi il lascito delle guerre d'Afghanistan e Iraq, la rivoluzione degli idrocarburi da scisti e l'onda lunga delle rivolte arabe sovvertono i vecchi schemi, obbligando i Sa'ud a fare i conti con l'ascesa dell'Iran e con gli annosi problemi socioeconomici interni. Parallelamente, terrorismo globale e Stato Islamico mettono in seria discussione la pluridecennale politica di sostegno all'islam wahhabita, di cui le complicità saudite nell'11 settembre - ferita mai rimarginata nel rapporto con Washington - sono un'eredità avvelenata. La prima parte - Tra islam e petrolio, l'impero dei Sa'ud - descrive dall'interno lo Stato saudita nelle sue principali articolazioni politiche, religiose, sociali ed economiche. La seconda parte - I fronti regionali - analizza conflitti e rivalità che vedono coinvolta Riyad, nell'ambito del lungo e turbolento processo di ridefinizione degli equilibri nel Golfo. La terza parte - L'Arabia Saudita vista da lontano - evidenzia la valenza strategica del regno per le potenze geograficamente più remote, ma a vario titolo coinvolte nelle dinamiche mediorientali. Nella sezione extra-monografica Limes in più, un articolo sulla rete ufficiosa di cliniche e ospedali del Vecchio Continente in cui sono curati i miliziani dell'Is. In appendice, La storia in carte a cura di Edoardo Boria. Limes, rivista italiana di geopolitica, diretta da Lucio Caracciolo, è stata fondata nel 1993 e si è ormai affermata come uno dei più influenti e autorevoli luoghi di riflessione geopolitica in Europa. A differenza di altre riviste di geopolitica, Limes si basa sull'incrocio di competenze e approcci molto diversi. Ad essa collaborano infatti studiosi (storici, geografi, sociologi, politologi, giuristi, antropologi eccetera) ma anche decisori (politici, diplomatici, militari, imprenditori, manager eccetera), in uno scambio aperto di opinioni e in una feconda contaminazione di approcci. Salvo le opinioni apertamente razziste, in quanto tali avverse a un dibattito aperto e paritario, tutte le idee politiche e geopolitiche hanno pieno accesso alla rivista. Essa si fonda infatti sul confronto contrastivo di rappresentazioni e progetti geopolitici diversi o anche opposti. L'essenziale è che essi siano riconducibili a conflitti di potere nello spazio (terrestre, marittimo, aereo), e che siano quindi cartografabili. L'uso di cartine geopolitiche è quindi essenziale per sviluppare il confronto, e su Limes infatti la cartografia abbonda."
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Note legali