La locanda dell'ultima solitudine - Alessandro Barbaglia - copertina

La locanda dell'ultima solitudine

Alessandro Barbaglia

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2018
Formato: Tascabile
In commercio dal: 17 luglio 2018
Pagine: 165 p., Brossura
  • EAN: 9788804689331
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

La locanda dell'ultima solitudine

Alessandro Barbaglia

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La locanda dell'ultima solitudine

Alessandro Barbaglia

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La locanda dell'ultima solitudine

Alessandro Barbaglia

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Libero e Viola si stanno cercando. Ancora non si conoscono, ma questo è solo un dettaglio.

Nel 2007 Libero ha prenotato un tavolo alla Locanda dell'ultima solitudine per dieci anni dopo. Ed è certo che lì, in quella locanda tutta di legno arroccata sul mare, la sua vita cambierà. L'importante è sapere aspettare. Anche Viola, nel minuscolo paese di Bisogno, sogna nuovi orizzonti e aspetta... Senza conoscersi Libero e Viola si sfiorano, come due isole lontane che per l'istante di un'onda si trovano dentro lo stesso azzurro. E che sia il mare o il cielo non importa. La Locanda dell'ultima solitudine sorge proprio dove il cielo bacia il mare e il destino scrive le sue storie.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,38
di 5
Totale 21
5
12
4
6
3
2
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giulia

    05/02/2020 11:00:10

    Un romanzo magico! Non vedo l'ora di leggere altro di questo autore!

  • User Icon

    Mary

    20/09/2019 08:43:12

    Una locanda, un posto da sogno, un paradiso lontano, dove il cielo e il mare si sfiorano, in cui non puoi non approdare una volta nella tua vita. Un romanzo basato sull'intreccio di più storie, così diverse, ma così connesse. Libero e Viola tendono inconsapevolmente l'uno verso l'altro. Due storie diverse e lontane. Lui aspetta il suo destino, prenotato dieci anni prima. Lei aspetta la forza per scappare via da quel posto che le sta stretto, così come crede sia successo al padre, misteriosamente scomparso anni prima. In dieci anni però tante cose possono cambiare. Una storia da leggere e amare con uno stile che ti culla e ti rapisce.

  • User Icon

    Celemonna

    19/09/2019 14:42:40

    Non mi ha convinto.L'autore scrive discretamente, ma il libro si fa "attendere" troppo. L'ho finalmente terminato. Il secondo non lo acquisterò. Preferisco la solitudine.

  • User Icon

    Asia Paglino

    29/04/2019 13:32:32

    L’aspetto di punta di questo romanzo è sicuramente lo stile di scrittura fresco, leggero e piacevole, capace di far divorare al lettore il libro in pochissimo tempo proprio per la sua scorrevolezza. La narrazione è comporta da varie storie che, come accade esattamente per le persone, si intrecciano in modo inaspettato e casuale, creando legami ed un susseguirsi di eventi che, in un modo o nell’altro, portano ad un punto comune: in questo caso, il significato stesso del romanzo e la sua conclusione. La retorica alla base del libro tocca un concetto molto importante quanto sottovalutato, perché molto spesso, nel corso della propria vita, la gente si dimentica il valore del tempo e il piacere dell’attesa; per questo dico che il libro nasconde un messaggio accessibile solo a chi avrà tempo e piacere di aspettare.

  • User Icon

    Asia Paglino

    29/04/2019 13:32:26

    L’aspetto di punta di questo romanzo è sicuramente lo stile di scrittura fresco, leggero e piacevole, capace di far divorare al lettore il libro in pochissimo tempo proprio per la sua scorrevolezza. La narrazione è comporta da varie storie che, come accade esattamente per le persone, si intrecciano in modo inaspettato e casuale, creando legami ed un susseguirsi di eventi che, in un modo o nell’altro, portano ad un punto comune: in questo caso, il significato stesso del romanzo e la sua conclusione. La retorica alla base del libro tocca un concetto molto importante quanto sottovalutato, perché molto spesso, nel corso della propria vita, la gente si dimentica il valore del tempo e il piacere dell’attesa; per questo dico che il libro nasconde un messaggio accessibile solo a chi avrà tempo e piacere di aspettare.

  • User Icon

    Valentina

    26/12/2018 23:36:11

    Fantasia e realtà si fondono in questa novella che coinvolgerà il lettore pagina dopo pagina, portandolo a scoprire i vari personaggi e ad affezionarsi a loro. Insieme arriveranno alla locanda dell'ultima solitudine, dove sia i protagonisti che il lettore, sentiranno il bisogno di interrogarsi e guardarsi dentro.

  • User Icon

    Marco

    11/12/2018 15:49:32

    Questo libro l'avevo acquistato per mia moglie ed invece, dalla prima pagina di lettura, mi ha tenuto incollato con questa trama molto particolare, molto vicina alla fiaba. Un genere di libro che solitamente non mi appassiona ed invece... mi ha proprio entusiasmato.

  • User Icon

    Stefania

    03/08/2018 15:51:22

    Se mi avessero dato questo libro senza copertina avrei detto senza esitazione: “Benni, lo Stefano Benni dei suoi momenti migliori “. È invece Alessandro Barbaglia e ha scritto un libro delizioso, fuori dal comune. Complimenti!

  • User Icon

    RossaMina

    29/07/2018 06:39:49

    Uno strano libro, una specie di favola. Molto diverso da quelli che leggo solitamente, ma dopo averlo iniziato molto titubante, alla fine, in modo strano, mi è piaciuto.

  • User Icon

    Francesco

    20/02/2018 17:56:28

    Mi hanno regalato questo libro a Natale e devo dire che è stato una piacevolissima sorpresa! Una meraviglia! Complimenti allo scrittore! Non vedo l'ora di leggere altro !

  • User Icon

    Letizia

    20/12/2017 14:52:12

    Da tempo non leggevo un libro così interessante, mai scontato e ben scritto. La locanda dell'ultima solitudine è un luogo magico, senza tempo dove puoi arrivare solo quando è il destino a deciderlo. La storia di Libero e Vieniqui, la storia di Viola sono uniche, vere e intense. Ognuno di noi dovrebbe perdersi nelle parole di Barbaglia.

  • User Icon

    Renato

    03/10/2017 11:04:13

    Un libro che fa sognare ad occhi aperti, scorrevole e molto piacevole, rimarrete incollati fino all'ultima pagina! consigliato!

  • User Icon

    Renato

    03/10/2017 11:04:13

    Un libro che fa sognare ad occhi aperti, scorrevole e molto piacevole, rimarrete incollati fino all'ultima pagina! consigliato!

  • La locanda dell’ultima solitudine è un luogo lontano, una nave mancata, un perla in bilico su uno scoglio e dentro ci puoi trovare quello che sei in grado di immaginare. Un titolo romantico, evocativo, importante. Importanti sono anche le storie dei tanti personaggi che affiorano dalle pagine e si avvicendano in un ritmo serrato da togliere il fiato. Libero, fa una cosa folle: trova un biglietto della locanda in fondo a un baule vuoto e prenota una camera per lo stesso giorno ma dieci anni dopo. Una scommessa o il tentativo di rimandare una solitudine che vuole negare? Accadono tante cose in dieci anni, come potrà ricordare quell’appuntamento? E se anche lo ricordasse, cosa andrà a fare in quella locanda dieci anni dopo? Sarà diverso dopo dieci anni, o sarà sempre lo sesso che ha telefonato quel 20 Luglio 2007?A Bisogno vive Viola, figlia di Margherita, nipote e pronipote di altri nomi di fiori. E’ tradizione di famiglia, come quella di accordare le cose storte. Viola ha un vuoto dentro, il padre l’ha abbandonata e lei, allora, gli scrive delle lettere. Meravigliose lettere numerate. Sembra tutto perfetto quando incontra Don Piter, che suona il piano da Dio e ha un giardino molto speciale da mostrarle. Ci sono anche Lena, l’angelo che dona a Libero il baule e un motivo per andare; Margherita, che affitta stanze per urlare. C’è Enrico, che odia i tedeschi ma lo stesso prova a ricominciare da quello scoglio e l’uomo coi baffi, che immagina partite a bocce con temibili avversari e, naturalmente, c’è lei, la locanda... Questo romanzo è uno scrigno e ogni personaggio una gemma, un sogno, una fiaba delicata con tutta la potenza della vita reale. Questa storia dura dieci anni e si consuma nello spazio di un giorno. C’è dentro un’intera umanità e, lo stesso, un’incredibile solitudine.

  • User Icon

    Claudia

    27/07/2017 06:28:17

    La locanda, un posto magico dove si arriva soltanto quando è il destino a portarci li. Bellissimo romanzo ambientato vicino a Punta Chiappa, posto splendido con vista mare. Le vicende di Libero, Viola e una nave mancata vengono narrate con il linguaggio magico creato da chi racconta storie giocando con le parole. Personaggi indimenticabili, passioni proibite descritte con leggerezza e sensibilità, disaggi, dubbi, attese e un appuntamento con l'amore. Alessandro Barbaglia crea un mondo tutto nuovo, lirico e surreale raccontando una storia che resterà nei nostri cuori.

  • User Icon

    Rosa Carìa

    27/06/2017 20:53:13

    Finalmente ho trovato un libro, con una storia (anzi due....) in cui non ho trovato nulla di scontato! Questo libro è veramente originale, in ogni pagina c'è qualcosa di nuovo, di insolito e allo stesso tempo giocoso... Anche perché, appunto i tanti "giochi di parole" continuavano a dirmi "ancora 2 pagine e basta, ancora 2 e...." e invece continuavo a leggere! Troppo bello! Sotto l'ombrellone poi è perfetto, visto l'argomento! Lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    Camilla Osemont

    11/04/2017 12:57:52

    Noi che viviamo così vicini a quel luogo dove la locanda è nata e sta, “nave mancata”, ad accogliere il vento, ci lasceremmo volentieri naufragare fin là. Per ritrovarci, per incontrarci. La tentazione è forte, nei giorni tersi di primavera, o di autunno, di salire in alto e scrutare l'orizzonte, a levante, strizzando gli occhi per mettere a fuoco, e vedere se un filo di fumo sale da quello scoglio, da quella punta protesa ad infilzare il mare, ad indicarci che sì, c'è, è là che ci aspetta. Alessandro Barbaglia ci dona una storia live. Un'atmosfera sospesa fra il reale e l'immaginario la rende opera colma di poesia. Ci fa dono di un racconto di speranza, di attese che si fanno strada. In un momento in cui tutto deve avvenire nel tempo di un attimo, l'autore ci riporta al tempo dell'attesa, ricordandoci che se qualcosa nella vita non arriva, è perché non lo abbiamo aspettato abbastanza.

  • User Icon

    Valery

    22/02/2017 17:11:55

    Singolare lettura tra giochi di parole e significati tra le righe...ma la locanda nn è solo questo..ti apre cuore e mente e ti catapulta in un mondo fatto di sogni e aspettative che si proiettano nel libro con te..lo consiglio a tutti

  • User Icon

    Edoardo

    27/01/2017 10:39:28

    La locanda dell'ultima solitudine non è un romanzo da leggere, piuttosto una fiaba da sfiorare. Come la sottoveste di seta che accarezza i fianchi di una donna, di una bella donna. La voce narrante è una farfalla, ma profondissima, che accarezza il lettore illuminata da un abat-jour di parole scelte con una cura in via di estinzione. Quasi una poesia con musica, mai un'esibizione, un capriccio, una pretesa, nonostante i significati, la forza degli intendimenti, di un sorriso o di una disillusione. Racconta di spazi vuoti in luoghi che sono dentro di noi, luoghi scomodi per il vivere moderno. Racconta di come il senso della vita trovi la composizione essenziale in una chimica di amore, spazio e tempo. Ma anche di come spazio e tempo siano in fondo pregiudizi. Ma la trama direte voi? Beh, sarebbe imperdonabile relegare un amore così intenso ad una recensione, vi converrebbe entrare alla locanda, le risposte le troverete li, in fondo a quel cono d'ombra che tutti abbiamo dentro.

  • User Icon

    stefania

    26/01/2017 13:39:05

    da leggere assolutamente .. scorrevole piacevole e appassionante.. come esordio eccellente!!!

Vedi tutte le 21 recensioni cliente
  • Alessandro Barbaglia Cover

    Alessandro Barbaglia (Novara 1980) è poeta e libraio. Per Mondadori ha pubblicato nel 2017 La Locanda dell'Ultima Solitudine, finalista al Premio Bancarella. Sempre per Mondadori è uscito nel 2018 L'Atlante dell'Invisibile e nel 2020 Nella balena. Approfondisci
Note legali