Categorie

Carlo Goldoni

Curatore: R. Agostini
Collana: Grandi classici
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine: 229 p. , Brossura
  • EAN: 9788817067188

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Roberto Agostini

    29/05/2014 15.42.50

    Per rendere un classico accessibile, bisogna renderlo meno classico, cioè toglierne qualche velo di polvere. La polvere del tempo si deposita sulle parole e così si fa in questa nuova collana BUR, e per questo testo, il più noto di Goldoni. Carlo Goldoni fu il riformatore rivoluzionario della Commedia dell'Arte, portata a livelli illuministici, da gioco scherzoso di maschere a intreccio malinconico (riflessivo) di una società morente (quella aristocratica) che faceva posto alla borghesia in ascesa. I suoi copioni, dinamici ed essenziali, contengono le sferzate d'ironia della nuova classe. Prototipo della donna indipendente (una femminista in anticipo), la protagonista e propietaria della locanda è una figura operosa, svelta e furba negli affari. Mirandolina si difende dai cicisbei nullafacenti, che campano di rendita e vanteria, mentre fa arrendere il bilioso avversario del suo sesso, costretto a corteggiarla inutilmente con la bava alla bocca. Sposerà il proprio cameriere, saranno la perfetta coppia del nuovo contro il vecchio. Goldoni, che abbandonò l'avvocatura per realizzare il suo sogno di bambino affascinato dagli attori e dalla recitazione, fra Venezia e Parigi, viene in queste pagine leggermente ammodernato, in una lingua più vicina alla nostra. Minimi interventi, perchè è proprio di questo autore, fra i maggiori del teatro europeo, aver indovinato non solo le trame ma aver anche proposto la koinè espressiva della nuova società. Goldoni morì nella capitale francese poco dopo il Re ghigliottinato. Morì in povertà, quasi dimenticato. Lo risentiamo come un contemporaneo. Questa è la caratteristica dei "classici".

Scrivi una recensione