The Lodger. Il pensionante

The Lodger. A Story of the London Fog

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Lodger. A Story of the London Fog
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1927
Supporto: DVD
Salvato in 5 liste dei desideri

€ 10,39

€ 12,99
(-20%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 11,35 €)

A Londra, mentre la polizia è alla ricerca di un serial killer ossessionato dalle ragazze bionde, un misterioso inquilino affitta una stanza nella pensione dei Bunting. La figlia dei padroni di casa, una bellissima e giovane bionda, si invaghisce dell'uomo, senza considerare gli indizi che lo additano come il pericolo assassino. Il film ha avuto vari rifacimenti.
  • Film in bianco e nero
  • Produzione: DNA, 2015
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 68 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Alfred Hitchcock Cover

    Alfred Joseph Hitchcock è stato un regista e produttore cinematografico tra le personalità più influenti della storia del cinema e ricordato come padre del genere "thriller". Nato a Leytonstone, nel quartiere nord-orientale di Londra, si trasferisce nel 1940 a Hollywood, dove produce i film più conosciuti della sua carriera. A Londra comincia la sua attività nel periodo del cinema muto, realizzando ventitré pellicole tra cui L'uomo che sapeva troppo (1934). L'approdo a Hollywood lo fa conoscere al mondo come "maestro del brivido"; tra i suoi capolavori ricordiamo: La finestra sul cortile (1954), La donna che visse due volte (1958), Psycho (1960), Gli Uccelli (1963). L'ultimo film è Complotto di famiglia diretto nel 1976.  Approfondisci
  • Ivor Novello Cover

    Prop. David I. Davies, compositore, cantante e attore inglese. Talento musicale prodigioso fin dalla più tenera età, si trasferisce con la famiglia a Londra, dove le sue doti artistiche vengono valorizzate in una produzione copiosa, giocata su motivi sentimentali e bellici, fra cui spicca per l'enorme successo l'inno patriottico Keep the Home Fires Burning (Tenete accessi i focolari). Attira presto l'attenzione del grande schermo che lo vuole protagonista in ragione dell'aspetto gentile ed elegante, screziato di ambiguità, quasi una versione europea di R. Valentino, in melodrammi come L'appel du sang (Il richiamo del sangue, 1919) di L. Mercanton, il suo esordio, e The Man Without Desire (L'uomo senza desiderio, 1923) di A. Brunel, via via baciati da un successo crescente. Nonostante una carriera... Approfondisci
Note legali