I love porn. Racconti «zozzi» scritti da gente pulita

Illustratore: L. Verboso
Editore: 80144 Edizioni
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 13 ottobre 2008
Pagine: 213 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788890378317
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 11,40

€ 12,00

Risparmi € 0,60 (5%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 5 gg lavorativi

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio crispi

    25/12/2011 12:14:56

    Il libretto, elegante nella sua brossura nera e di formato inusuale, è - come dice il prefattore Paolo Baron, "Un concentrato di esperienze vissute o anche soltanto immaginate, raccontate per scatenare quegli istinti che avevamo in mente...", "...un porno variegato negli stili!", parole ed immagini (corredano i racconti le illustrazioni di Luca Verboso), situazioni diverse, non usuali, che comunque rimandano sempre a specifiche ed inedite fantasie sessuali. Dal progetto originario (quello di coinvolgere gente comune nella scrittura di raccontini "porno" ai fini di un'"interpretazione della pornografia del nostro tempo" da selezionare ai fini della compilazione della raccolta, si è passati alla richiesta girata ad un numero selezionato di autori e scrittori. La maggior parte dei racconti erotici, elaborati dalla gente comune e giunti in redazione, infatti, sconfinavano in maniera troppo esplicita con la realtà, per via della "...grossa confusione tra porno, sesso, e squallide descrizioni deli atti più bizzzarri e talvolta disgustosi che si possano immaginare". Paolo Baron, curatore dell'antologia, viene da mondo del cinema, all'interno del quale ha fatto un'importante esperienza nel settore della produzione dei film porno: "La prima esperienza nel business del porno l'ho avuta 5 anni fa. Con amici, scrivevo e registravo colonne sonore (in dolby surround 5.1) per una delle maggiori produzioni europee del settore. (...) Ora che mi interesso di libri, scoprirò certamente che molte delle persone che non leggono nulla nutriranno grande interesse per il mio lavoro, e proprio a partire da questo volume". Tra i racconti, segnalo per l'originalità dell'idea che sviluppa, "Lezioni di porno guerrilla" (Carlo Miccio) o "La specialista (fetish experimentations)" di Fildor. Come è per tutte le scritture dell'eros spinto, i racconti possono piacere o non piacere in funzione delle immagini e delle situazioni che evocano, ma di tutti si segnala la buona qualità letteraria.

Scrivi una recensione