Lumi di punk. La scena italiana raccontata dai protagonisti - Marco Philopat - ebook

Lumi di punk. La scena italiana raccontata dai protagonisti

Marco Philopat

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Agenzia X
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 19,42 MB
Pagine della versione a stampa: 235 p.
  • EAN: 9788895029856
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La nascita del punk in Italia si è intrecciata allo straordinario movimento della sinistra extraparlamentare. Da questo incontro, quasi inesistente altrove, esplode un’originale esperienza che utilizza gli spazi occupati dalla precedente generazione per organizzare concerti autogestiti e strutturare un’innovativa e radicale proposta politico-esistenziale. Lungo tutta la penisola decine e decine di gruppi punk formano un circuito perfettamente funzionante che crea le basi di un preciso stile di vita anticonformista e riottoso, destinato a influenzare in profondità anche il presente. In Lumi di punk prendono parola trenta protagonisti di quella scena. La prima tappa di una ricognizione sui sussulti che hanno dato origine all’ultimo periodo in cui l’Italia non è stata provincia. Un’intervista a Don Letts, amico di Johnny Rotten, a cura di Enzo Mansueto, due fumetti tratti da “Torazine”, alcune tavole del Professor Bad Trip, una discografia curata da Mox Cristadoro e un ampio apparato iconografico completano il volume.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
1
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gianmaria

    12/05/2019 13:35:03

    Interessante per chi ha vissuto quel periodo e quell' ambiente o per chi vuole vuole iniziare a conoscerlo.

  • User Icon

    Ale

    25/03/2012 17:15:31

    Bello, bello e ancora bello. Se vi state interessando alla scena, è un libro obbligatorio! Capisco che a molti piaccia di più "costretti a sanguinare", ma sono due libri ben diversi! Li ho amati tutti e due, ti fanno davvero sentire di essere in quei momenti, con la differenza che lumi di punk ti da la possibilità di vederti intorno a un tavolo, con tanti italiani che ti raccontano la loro storia... in modo rapido ed eccitante! Un libro pieno di cultura della scena punk italiana!

  • User Icon

    Gianmarco

    30/05/2011 18:36:22

    Interessante la visuale della scena e gli aneddoti raccontati dai numerosi protagonisti che si avvicendano pagina dopo pagina, ma chi ha calcato quelle scene non vi troverà nulla di nuovo. Con rammarico dico che non mi ha entusiasmato e di Philopat, qui non c'è nulla, al contrario di "Costretti a Sanguinare" che considero unico e geniale.

  • Marco Philopat Cover

    Marco Philopat, punk dal 1977, è tra i fondatori di Shake Edizioni. È uno dei pochi veri conoscitori del mondo underground. Costretti a sanguinare (Shake Edizioni, 1997) è il suo libro d'esordio, in cui racconta in prima persona, in un flusso di coscienza che non utilizza punteggiatura, la sua esperienza giovanile nel movimento. Nel 2002 è uscito La banda Bellini (Shake). Entrambi sono ora ripubblicati da Einaudi Stile libero. Nel 2006 fonda insieme a Paola Mezza la casa editrice Agenzia X. Nel 2008 esce Roma KO (Agenzia X) scritto insieme a Duka, che intreccia fiction e realtà ripercorrendo trent'anni di underground romano, dagli anni settanta al G8 di Genova 2001. Nel 2011 esce Rumble Bee (Agenzia X) sempre scritto insieme a Duka. I pirati dei navigli... Approfondisci
Note legali