Lungo le vie del prog. Storia del rock progressivo italiano. Personaggi e opere dal 1971 al 2008

Massimo Forni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno edizione: 2008
Pagine: 228 p., Brossura
  • EAN: 9788884601155

€ 9,72

€ 18,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,33
di 5
Totale 3
5
2
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Oscar Grimaldi

    24/06/2008 12:28:54

    Un racconto a volo di uccello sul complesso fenomeno della musica Progressive in Italia, dai primi anni Settanta fino ai giorni nostri. Il libro scorre in modo agile e piacevole, senza avere pretesa di essere esaustivo, anche se con un taglio che ricorda molto le tesi universitarie con frequenti rimandi ad altri testi utilizzati a sostegno delle proprie tesi (in questo credo emerga la formazione "giurista" dell'autore....). Così come spiccata appare la preferenza accordata da Forni alle Orme, rispetto non solo a Banco e PFM, ma anche a tutte le restanti formazioni del periodo che nel libro vengono spesso solo accennate. Consigliato per chi approccia questo mondo, ma anche a chi vuole rivivere o confrontarsi con l'autore sui giudizi da lui espressi...

  • User Icon

    Donato Zoppo

    25/05/2008 19:10:19

    Ho avuto la fortuna, l'onore e il piacere di seguire il lavoro di Massimo, di firmare la prefazione, di presentarlo insieme a lui. La passione, la competenza e la sincerità che lo animano rendono 'Lungo le vie del prog' un imperdibile compendio introduttivo per chi voglia scoprire il fantastico mondo del prog italiano. E soprattutto, ha il pregio di arrivare fino ai giorni nostri, parlando di gruppi solitamente dimenticati o snobbati a causa di ristrettezze mentali ed esterofilia. Buona lettura!

  • User Icon

    Paolo Carnelli

    13/05/2008 10:33:26

    Tra i (non molti) testi in commercio che affrontano e analizzano il fenomeno del rock progressivo italiano, quello di Forni ha il grande pregio di non fermarsi a quanto accaduto nella prima metà degli anni settanta, ma di provare a scavallare verso i due decenni successivi, indicando nomi e titoli di una scena musicale che ha saputo, pur lentamente e faticosamente, risollevarsi dall'oblio e rigenerare se stessa. Lungo le vie del prog non è un catalogo di copertine e stellette, ma una vera e propria raccolta di saggi che si legge come un racconto: è facile appassionarsi grazie al tono rigoroso ma colloquiale dell'autore, e spesso si posa il libro per andare a riascoltare i passaggi di alcuni dischi. Il risultato è un bell'affresco, una visione inevitabilmente a volo di uccello, ma priva di sbavature e di approssimazione. Consigliato soprattutto ai neofiti, è comunque utile materia di ripasso anche per i culturi del genere.

Note legali