Il maccabeo errante. Le inchieste del commissario Sanantonio della polizia di Parigi. Vol. 14 - Sanantonio,Bruno Just Lazzari - ebook

Il maccabeo errante. Le inchieste del commissario Sanantonio della polizia di Parigi. Vol. 14

Sanantonio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Bruno Just Lazzari
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,16 MB
Pagine della versione a stampa: 154 p.
  • EAN: 9788866325659

€ 5,99

Punti Premium: 6

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ragazzi, non vi dico che schifo m’ha fatto quel maccabeo stagionato, chiuso nel baule di una old bagnarola, old ma così old, che se non era di Matusalemme poco ci mancava! Il tapino se ne stava lì, buono buono, ripiegato in due. Sembrava un feto nel grembo materno! E, in fin dei conti, lo era: un feto di ossa ingiallite nel vasto grembo della madre di tutte le cose: la nostra signora Morte Corporale... Bella, eh, come frase? Quanto al contenuto filosofico, poi, fischia! Altro che Sartre, Socrate, Spinoza, San Tommaso e Pascal! E poi venitemi a dire che il Sanantonio bello dice solo fesserie, e che con lui non ci si può fare un’istruzione! Balle! Balle rosse e gialle! E al rogo quelli che dicono il contrario! P.S. La mia amichetta – momentanea – Nicole Vattelapesca si scusa se non esce a salutarvi. Dice che così, senza vestiti, non farebbe fino... Bah! Comunque, un bel ciao anche da parte sua.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    luciano

    23/11/2014 22:26:32

    Il cadavere di un uomo, quindici anni dopo la sua morte, viene trovato dal commissario Sanantonio nel baule di una scassatissima Renault, alla periferia di Parigi. E'il cadavere, ormai scheletro,di Viaud, spia nazista in terra di Francia. Per svolgere la sua indagine Sanà si reca a Grenoble dove, ai tempi dell'occupazione nazista, abitava il fu Viaud. In questo racconto Sanantonio è molto crudele con il suo collaboratore Pinaud; quando questi si spoglia, per provare un abito che è un vero e proprio obbrobrio, dal sarto Fernand, Sanà fa questo commento sulle sue mutande: " Io ne avevo già viste di mutande a fiori, ma come quelle, mai! La signora Pinaud doveva avergliele confezionate con una vecchia vestaglia...il disegno rappresentava una pioggia di rose pompon su un fondo azzurro...quei mutandoni evocavano un tantino la piccola Santa Teresa di Lisieux.". Come sempre un tantino irriverente, ma sempre da leggere.

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali