La macchina del tempo - Herbert George Wells - ebook

La macchina del tempo

Herbert George Wells

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Fanucci
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 180,04 KB
Pagine della versione a stampa: 170 p.
  • EAN: 9788834733196
Salvato in 21 liste dei desideri

€ 1,99

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I romanzi di H.G. Wells sono giochi fantastici e, insieme, una lente di ingrandimento sulle paure della società postindustriale; un punto di vista ancora oggi attuale. Inghilterra, fine Ottocento. Quando ha raccontato agli amici di aver escogitato un marchingegno per viaggiare attraverso i secoli, nessuno l'ha preso sul serio. Il Viaggiatore del Tempo è un uomo eccentrico, un inventore: difficile prendere per buono tutto quello che la sua mente partorisce. Eppure, le cicatrici sul suo corpo sembrano supportare la veridicità di ciò che racconta: un viaggio in un futuro lontanissimo, in cui si è perso il ricordo del mondo conosciuto, popolato da creature fragili e pacifiche sottomesse a esseri crudeli e ripugnanti che si nutrono della loro carne. I Morlock - così sono chiamate le creature malvagie che abitano gli anfratti oscuri della Terra - hanno tenuto imprigionato il Viaggiatore nella loro dimensione temporale, un universo che nessuna intelligenza avrebbe mai concepito così desolante e inumano. È questa la meta cui conduce il genio più luminoso? È forse questo il destino riservato a coloro che osano superare i limiti di ciò di cui l'uomo è misura? Il viaggio più strabiliante che sia mai stato compiuto, l'avventura folle e visionaria che ciascuno, almeno una volta, ha sognato di intraprendere.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 2
5
0
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    R.

    29/11/2019 12:11:29

    Libro veloce, piacevole e scorrevole. Ho adorato il viaggio nel 802.701 d.C. che Wells descrive in questo libro, soprattutto la sua immaginazione per le due razze che potrebbero esistere nel futuro.

  • Noi, oggi, siamo abituati a leggere e a vedere storie che vanno oltre l'impossibile, per questo, è normale che la"La macchina del tempo" non ci impressioni più di quel tanto. In ogni caso, è senza dubbio un libro che viaggia tra realtà e immaginazione, ragione e fantasia, tra certezze e ipotesi. E' un testo futuristico, brillante se pensiamo all'epoca in cui è stato scritto, per questo, nonostante abbia trovato nel racconto dei concetti non proprio chiari, ho deciso di assegnare al libro

  • Herbert George Wells Cover

    (Bromley, Kent, 1866 - Londra 1946) scrittore inglese. Di modesta famiglia, sino a diciassette anni fu apprendista in una ditta di tessuti; nel 1884 fu ammesso con una borsa di studio alla Normal School of Science di Londra, dove frequentò i corsi del celebre Th. Huxley, seguace delle teorie darwiniane. Lasciò gli studi senza aver superato l’esame finale (1887) e insegnò in una piccola scuola di provincia. Nel 1893 abbandonò l’insegnamento e si dedicò all’attività letteraria, che gli diede rapidamente fama e denaro. In un’epoca di grandi fermenti, W. partecipò alla vita politica non solo con i suoi scritti, ma anche di persona: fece parte, per un certo tempo, della Società fabiana e fu candidato laburista nelle elezioni del 1922.W. è considerato, insieme a Jules Verne, il padre della fantascienza.... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali