Madrigali e sinfonie - CD Audio + DVD di Biagio Marini,Musicali Affetti

Madrigali e sinfonie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Biagio Marini
Supporto: CD Audio + DVD
Numero supporti: 2
Etichetta: Tactus
Data di pubblicazione: 1 settembre 2017
  • EAN: 8007194106541
Il compositore e violinista bresciano Biagio Marini è universalmente riconosciuto come una delle personalità più singolari della prima metà del Seicento, soprattutto per il suo grande contributo allo sviluppo della tecnica violinistica e al genere della triosonata. In realtà il suo profilo è decisamente più articolato, e nel suo insieme è rappresentato da più opere vocali che non strumentali. Questa opera che ci è pervenuta mutila del basso, è rimasta dimenticata fino ad oggi, e la collaborazione dei Musicali Affetti di Vicenza con i ricercatori dell’università di Strasburgo, ne permette ora l’esecuzione, che vede protagonisti oltre ai Musicali Affetti diretti da Fabio Missaggia, anche il gruppo vocale RossoPorpora, guidato da Walter Testolin.
Disco 1
1
Il Grimani
2
Se nel sereno viso
3
Le carte in ch’io primier scrissi
4
Il Seccho
5
Vezzosi augelli infra le verdi fronde
6
La Grilla
7
Perché fuggi tra’ salci
8
La Roccha
9
Non te’n fuggir deh spira
10
La Bombarda
11
Perché credi o mio core
12
La Malipiera
13
S’io non ti toglio un bacio
14
La Cominciola
15
Questi languidi fiori
16
La Rossa
17
Deh non coglier più fiori
18
La Scistina
19
Misero me son morto
20
La Finetta
21
O care stille hor che pietà vi scioglie
22
La Philippi
23
Anzoletta del ciel senza pecca’
24
La Rizza
25
Chi quella bella bocca
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Biagio Marini Cover

    Violinista e compositore. Svolse la sua attività a Venezia dal 1615 al '18 al servizio della Signoria e della cappella di S. Marco; poi a Brescia e Parma. Tra il 1623 e il '45 fu maestro di cappella alla corte di Neuburg. Nel 1649 era a Milano, nel 1652 a Ferrara, nel 1655 a Vicenza. Si stabilì infine a Venezia. Fu uno dei primi importanti violinisti-compositori. La sua produzione per violino, momento essenziale nella letteratura italiana solistica per questo strumento, contiene importanti innovazioni quali il tremolo e la legatura. M. introdusse inoltre in Italia la scordatura e la doppia corda, derivandole dalla scuola violinistica tedesca; modificò la disposizione dei pezzi nella suite e fu tra i primi a comporre sonate per strumenti solisti usando temi popolari. Compose, per uno o più... Approfondisci
Note legali