Categorie

Franco La Cecla

Editore: Laterza
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: , Brossura

61 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Sociologia e antropologia - Antropologia - Sociale e culturale

  • EAN: 9788842089025

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Michele Lucivero

    09/10/2016 07.22.34

    Il testo riesce sapientemente a legare insieme antropologia, etnografia, incursioni etiche, filosofia del linguaggio, epistemologia feyerabendiana e, come nella migliore tradizione postmoderna, moltissime edificanti narrazioni. Emerge subito il valore e la portata che il malinteso intende assumere: nonostante le difficoltà legate all'intraducibilità del linguaggio, l'incontro, lo scambio interpersonale e interculturale sono all'ordine del giorno e ciò accade proprio grazie alla finzione che si mette in scena per mezzo del malinteso. Le culture molto spesso si sono avvicinate, hanno convissuto e hanno utilizzato le diverse strategie messe a disposizione dal malinteso per attuare proficui protocolli di tolleranza e solidarietà, di cui dovremmo far tesoro per attuare politiche interculturali. La tesi di fondo di La Cecla è che la difesa dello spazio fisico, inteso anche come spazio antropologico e sociologico in cui poter affermare la propria identità, è necessaria per attuare la dialettica del riconoscersi per aprirsi all'esterno, al fine di prendere coscienza di un'identità con cui mostrarsi all'altro nell'incontro. Tra assimilazione e ibridazione La Cecla preferisce la terza via dell'incontro di confine, della vita vissuta ai margini delle nebulose culturali, laddove regna l'anarchia individuale a fronte della ideologica fissità culturale, così come nella diatriba epistemologica tra relativismo e oggettivismo, l'autore opta per una soluzione pragmatica, che elude le sovrastrutture e mette in campo strategie legate alla fenomenologia della vita quotidiana, quelle che rendono concreto il ricorso alla tolleranza e alla solidarietà.

Scrivi una recensione