Collana: I tascabili
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 15 novembre 2016
Pagine: 130 p., Brossura
  • EAN: 9788876066412
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Un thriller dalle venature gotiche, che si ispira alle atmosfere de "La casa dalle finestre che ridono" e ai capolavori di Dario Argento, ma che guarda anche alle recenti esperienze di Memories of Murder e True detective. Senza dimenticare la fonte primaria d'ispirazione del libro: il caso del Mostro di Firenze.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    simona

    17/12/2016 18:03:47

    Bello l'ho letto in un paio d 'ore e non riuscivo a staccare; brividi e atmosfera a non finire...fortuna che a casa con me c'era il mio ragazzo! si è vero, sembra un film di pupi avati! Consigliatissimo a chi ama i thriller di venti o trent'anni fa! Peraltro è scritto benissimo.

  • User Icon

    g. la corte

    16/12/2016 10:29:46

    Mah, il solito pastrocchio di un esordiente imbottito di brutti film e un gusto per il macabro. I personaggi sono inesistenti, la trama confusa e piena di idee mai sviluppate fino in fondo. Certa gente farebbe meglio a leggere e lasciare la penna nel calamaio!!!!!

  • User Icon

    Carlo marx

    15/12/2016 17:09:08

    Libraccio da edicola, pieno di spunti, idee e morbosità derivanti dal thriller italico degli anni '70, per intenderci, argento, Martino, bido; lo scrittore crea un'atmosfera densa, un magma di citazioni ed eccessi: professore tombaroli, processioni nei cimiteri, studentesse lesbiche, alluvioni, maniaci, satanismo e chi più ne ha più ne metta; alla fine si rimane affascinati dal carnevale visivo e da una prosa sempre controllata, curata. Un'altra bella uscita del foglio, da accostare al thriller di Giovanni Buzi, sempre edito da Gordiano Lupi.

Scrivi una recensione