Categorie

Geoffrey Trease

Traduttore: V. Salton
Illustratore: A. Ribé, S. Balzaretti
Anno edizione: 2003
Pagine: 96 p. , ill.
  • EAN: 9788821549113
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maurizio Crispi

    02/09/2009 12.55.44

    "Maratona. Un ragazzo nella battaglia che ha cambiato la storia" è un piccolo libricino, semplice semplice, che si legge in un colpo solo e che racconta la storia di Filippo, un adolescente che si trova ad essere testimone della battaglia di Maratona, tra Ateniesi e Plateesi, da un lato, e i brulicanti Persiani nello schieramento contrapposto. Nella battaglia il cui esito - secondo alcuni - avrebbe cambiato il corso della storia - i Persiani vennero respinti, malgrado una loro schiacciante superiorità numerica. Nel contesto della breve narrazione sono incastonate le vicende di Fidippide, l'emerodromo-messaggero, che prima venne inviato da Atene a Sparta per chiedere agli Spartani di intervenire al fianco degli Ateniesi (ma gli Spartani - fedeli alle loro tradizioni - rifiutarono perchè con la luna piena le attività guerresche venivano sospese) e che, poi, tornato da Sparta ad Atene, si recò a Maratona con l'esercito ateniese. Da lì, al termine della battaglia (e gli Spartani, arrivando dopo una marcia forzata, poterono soltanto essere testimoni della grande vittoria di Milziade) venne inviato ad Atene per annunciare a tutti i cittadini la sconfitta dei Persiani e, arrivando a destinazione, spirò. Mori di fatica, forse, ma non per il semplice sforzo dei 40 km corsi da Maratona ad Atene, ma per i quasi 500 km corsi nei giorni precedenti per compiere il doppio tragitto - andata e ritorno - tra Atene e Sparta. Il piccolo volume è corredato da tre schede finali, una dedicata a Maratona (il luogo) e all'origine della maratona moderna, le altre due ai Giochi olimpici nell'antichità e all'origine dei Giochi olimpici moderni. Nel complesso, si tratta d'una lettura accativante che va bene anche per un pubblco adulto, desideroso di documentarsi attraverso una lettura lieve e non impegnativa

Scrivi una recensione