Il mare colore del vino

Leonardo Sciascia

Editore: Adelphi
Collana: Gli Adelphi
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 26 gennaio 2011
Pagine: 148 p., Brossura
  • EAN: 9788845925634
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
È un libro di racconti scritti fra il 1959 e il 1972. Così Sciascia stesso: "... mi pare di avere messo assieme una specie di sommario della mia attività fino ad ora e da cui vien fuori... che in questi anni ho continuato per la mia strada, senza guardare né a destra né a sinistra (e cioè guardando a destra e a sinistra), senza incertezze, senza dubbi, senza crisi (e cioè con molte incertezze, con molti dubbi, con profonde crisi); e che tra il primo e l'ultimo di questi racconti si stabilisce come una circolarità". Una circolarità che non ha per nulla intaccato, e anzi esalta, la felicità e l'efficacia delle storie qui riunite come in un breve compendio delle molte voci narrative di Sciascia.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 10,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    And the Oscar goes to ….

    16/12/2016 11:39:00

    Il critico di una trasmissione consigliava questo titolo quale miglior libro sulla mafia. Mah, ci ho trovato veramente poco a riguardo. Comunque i racconti li ho trovati ben scritti e gradevoli.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    14/04/2011 17:34:39

    Questi racconti costituiscono delle parentesi nell'ambito di una produzione di assoluto rilievo, quasi uno svago creativo, pur riprendendo in taluni casi tematiche care all'autore, come il problema della mafia e l'analisi storica di eventi del passato. In queste tredici prose, di piacevolissima lettura, Sciascia non viene meno alla sua capacità di esame critico, ma più ormai per un'inveterata abitudine che per lo scopo di far sorgere dubbi, porre quesiti, azzardare soluzioni alternative. Ma, uno dopo l'altro, per quanto le tematiche siano differenti, ci si accorge della straordinaria capacità dell'autore di narrare di uomini, dei loro pregi, dei molti difetti, avulsi anche dal contesto storico, così che l'impressione che si ricava è che l'evoluzione della specie sia in effetti molto più lenta di quanto si potrebbe pensare se ci si basasse solo sulle realizzazioni e sulle scoperte scientifiche. Non c'è infatti molta differenza fra il Verzeni, assassino seriale della seconda metà del XIX secolo, e i mostri che attualmente sfogano in modo bestiale i loro bassi istinti; anche l'amore, che sboccia in uno scompartimento, un amore fatto di attenzioni e di frasi dette e non dette, non è dissimile da quello che nasce oggi, purchè si tratti di vero sentimento, e non solo di irrefrenabile attrazione carnale. Ed è per questo che Il mare colore del vino e tutte le altre opere di Sciascia appaiono ancor oggi attuali, perché sono senza tempo. Da leggere, senza alcun dubbio.

  • User Icon

    Gennaro

    21/06/2010 17:35:31

    Il "solito" grande Sciascia. Ogni racconto è godibilissimo, amabile, un po' rappresentativo dei temi e delle situazioni trattati in altre opere. Un libro per chi ama Sciascia, per chi ne ama il modo di raccontare la Sicilia, per chi comprende la sua sottile, forse anche amara, ironia.

  • User Icon

    FABIO SCARNATI

    06/03/2004 15:10:51

    Molto bello il racconto che dà il titolo al libro, al quale darei un bel 5/5. Voti compresi tra 2/5 e 3/5 per gli altri racconti.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione