Matisse cut-outs. Ediz. italiana

Gilles Néret

Editore: Taschen
Collana: Kleine Reihen
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 gennaio 2018
Pagine: 96 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9783836553896
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Quando, a causa di una grave malattia, a metà degli anni '40 Henri Matisse (1869-1954) fu costretto ad abbandonare del tutto la pittura, iniziò a lavorare ritagliando delle forme di carta dipinta con un paio di forbici. Queste opere sono chiamate gouaches découpées e rappresentarono una rivoluzione nell'arte moderna. Nel 1947 Matisse pubblicò le sue opere in un originale album chiamato Jazz: "ritmiche improvvisazioni cromatiche" pervase da una stridente vitalità, paragonabili alle improvvisazioni jazzistiche di Louis Armstrong o Charlie Parker. Matisse - un uomo straordinario che a stento riusciva a lasciare il suo letto ed era già considerato "perduto" dal mondo della pittura - aveva trovato il modo di rivalersi sul suo destino, creando una perfetta sintesi di colore e linea. Molti critici, all'epoca, non lesinavano le proprie maligne osservazioni in merito alla presunta "demenza" di un uomo anziano. Al giorno d'oggi, nessuno negherebbe che Matisse ha trovato un modo brillante per unire linea e colore che costituì un momento molto alto della sua ambizione ed evoluzione artistica.

€ 8,49

€ 9,99

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità: