Recensioni I Medici. Un uomo al potere

  • User Icon
    10/11/2020 13:32:53

    Ottimo romanzo storico. Avvincente, affascinante e intrigante. Una buona lettura, lo consiglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/05/2020 18:01:12

    la saga dei medici scritta da Matteo Strukul l'ho trovata molto interessante. mi ha sempre affascinato la storia dei medici e Strukul è riuscito a scrivere la storia di una famiglia così importante e ricca di avvenimenti in modo perfetto. la scrittura è abbastanza scorrevole e il prezzo è economico, consiglio anche gli altri libri di questa saga

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2020 08:26:07

    Premetto che sono una lettrice accanita e ho una particolare predilezione per i libri conambientazioni storiche, perché mi permettono di curiosare nella storia pur non avendola studiata approfonditamente. Questo mi è piaciuto particolarmente perché mi ha permesso di approfondire una parte della storia d Italia e sopratutto della vita in quel periodo così difficile. Un uomo da solo. Contro tutti che è diventato leggenda. Bellissimo scorrevole e piacevole. Consigliata tutta la serie.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/05/2020 14:00:27

    Alla morte del padre Piero, Lorenzo eredita "una Repubblica stanca, stremata, sull’orlo del collasso, che faticava a ritrovare se stessa." I nemici lo circondano: i Pazzi e i Pitti tramano per sferrare l'attacco che spedisca i Medici fuori dalla città. L'amore che prova per la bella Lucrezia Donati non può concretizzarsi, perchè la madre gli impone di sposare Clarice Orsini, per rafforzare il comando su Firenze. Eppure, nonostante tutte le difficoltà, sono forti l'ambizione e la consapevolezza del cammino da intraprendere. In questo romanzo, però, c'è un altro protagonista ed è Leonardo Da Vinci. La sua curiosità, il suo desiderio di conoscenza sono inesauribili. Il merito di Strukul non è solo quello di aver scritto un romanzo storico sull'ascesa al potere di Lorenzo dei Medici, ma soprattutto quello di aver ritratto due colossi della storia, Il Magnifico e Il Genio, nella loro umanità e giovinezza. Ciò li rende più "avvicinabili" al lettore, che ne segue i pensieri e le azioni quotidiane e che ne percepisce timori e fragilità.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/04/2020 12:39:11

    Il secondo romanzo della saga dei Medici è scorrevole e coinvolgente. Molto ben delineate le figure controverse di Lorenzo e Leonardo. In particolare ho apprezzato il racconto della congiura dei Pazzi descritta con dovizia di particolari e articolazione dei protagonisti coinvolti. Ho trovato invece banale la vicenda del processo a Leonardo. Assolutamente inutili le parti, per fortuna limitate, relative ai due protagonisti non storici con il loro ridicolo amore incestuoso. Ho trovato anche esagerato l'atteggiamento, non suffragato da evidenze storiche, di Clarice, la moglie di Leonardo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/02/2019 10:28:01

    Aspettative deluse, ho preferito di gran lunga il precedente romanzo. Lettura scorrevole ma non di alto livello, se volete leggere un buon romanzo storico puntate su Manfredi o altro, ma lasciate perdere questo autore. Le vicende sono romanzate in modo quasi eccessivo e fastidioso. Sono presenti ripetutamente scene di passione da romanzetto rosa di bassa qualità: per carità, siamo adulti e una scena di sesso non sconvolge nessuno, ma Strukul insiste con descrizioni dettagliate, quasi sordide, totalmente inutili ai fini narrativi e soprattutto storici del racconto. Ai limiti dell'odioso la relazione incestuosa tra Laura Ricci e suo figlio. Lettura sconsigliata.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/04/2018 19:56:01

    questo era il capitolo per il quale avevo maggiori aspettative....deluse....Lorenzo non buca il libro...se non fosse per la figura di Leonardo sempre sullo sfondo mi sarei annoiata

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/06/2017 11:41:05

    Lorenzo il Magnifico è il Medici che preferisco e, sebbene sia stato rappresentato in maniera diversa da come mi aspettavo, è stato una piacevole sorpresa (anche perché l'autore spiega alla fine del romanzo il motivo della sua scelta di rappresentarne il lato più oscuro e prettamente politico). Ho amato molto la sua storia d'amore con Lucrezia, ma ancor più la sua amicizia pressoché fraterna con Leonardo da Vinci. Non ne ho mai abbastanza dei romanzi di Strukul. Consigliato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/03/2017 09:15:00

    ho letto sia il primo romanzo della trilogia,sia questo. c'è un problema di fondo che si ripete in entrambi i libri:sembra che l'autore abbia scritto i romanzi a punti,quasi fossero una lista di cose da fare (in questo caso da dire). Mi dispiace,perché con un argomento così importante e imponente avrebbe potuto scrivere molte più cose e molto meglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    16/01/2017 06:05:06

    Come nel primo volume, anche qui manca il guizzo del grande narratore che fa di un romanzo storico un indimenticabile romanzo storico. Rispetto al primo volume questo è un po' più lento nella narrazione. La De Bike van der Nolt è molto lontana!

    Leggi di più Riduci