-15%
Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore - Susanna Casciani - copertina

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

Susanna Casciani

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 22 marzo 2016
Pagine: 180 p., Rilegato
  • EAN: 9788804658955

Età di lettura: Young Adult

Salvato in 107 liste dei desideri

€ 12,75

€ 15,00
(-15%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

Susanna Casciani

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

Susanna Casciani

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore

Susanna Casciani

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

Lunedì - Venerdì dalle 8:30 alle 22:00

Sabato dalle 8:30 alle 18:00


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


C'erano una volta un ragazzo e una ragazza. C'erano una volta perché adesso non ci sono più.

"Meglio non aver paura di far girare tutti intorno al cuore. Anche se sembra assurdo, anche se ci rende fragili. Magari ora pensiamo che sia la nostra rovina, in realtà sarà la nostra salvezza"

Un sabato mattina di fine aprile lui si sorprese a piangere davanti a lei. Non riusciva a parlare. Avrebbe voluto confessarle che era finita, ma sapeva che poi lei avrebbe iniziato a singhiozzare, e non ne sopportava nemmeno l'idea. Lei alzò lo sguardo dal suo libro come se avesse avvertito una forza nuova in casa, incontenibile, che l'avrebbe schiacciata contro il muro se non si fosse aggrappata a qualcosa, così si aggrappò al suo orgoglio, o a quello che ne rimaneva. Chiuse il libro, si alzò dal divano e si diresse verso di lui, si mise sulle punte e gli accarezzò la testa. Gli disse di stare tranquillo. Lui le faceva del male e lei lo consolava. Gli diede un bacio sulla guancia e uscì di casa senza voltarsi, per non essere costretta a dirgli addio. Quando, quasi tre ore dopo, tornò a casa, lui non c'era più. Sfinita, si addormentò su quello che era stato il loro letto. Più tardi, si svegliò di soprassalto e mise a fuoco nel buio quella parte di letto, così vuota, e avvertì un macigno sul petto che non la faceva respirare. Si rese conto di non essere pronta a lasciarlo andare. Si alzò per cercare un quaderno, come se improvvisamente fosse una questione di vita o di morte. Ne trovò uno. Conosceva le regole: non chiamarlo, non cercarlo, non seguirlo (!!!), non inviargli messaggi, bloccarlo su ogni social network, non giocarsi la dignità. Conosceva le regole, ma le stavano strette, perché stavolta, in quella storia, ci aveva creduto talmente tanto da sentirsi quasi adatta a un futuro felice. Per questo, per la prima volta in ventisette anni, decise di iniziare a tenere un diario segreto, che poi, a voler essere davvero sinceri, altro non era che un modo per continuare a parlare con lui." Nel raccontarci la storia d'amore di Anna e Tommaso, Susanna Casciani racconta la storia di ognuno di noi. Di chiunque abbia mai vissuto (e perso) un grande amore. E lo fa con la grazia e la profondità di parole che abbiamo imparato ad amare sulla sua pagina Facebook, capaci di farci sentire, sentire tutto, anche il male. E di farci tornare a sorridere sempre.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,84
di 5
Totale 19
5
10
4
3
3
2
2
1
1
3
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Jenny

    19/09/2019 16:44:11

    Consigliato a chi ha un peso nel cuore, una storia finita. Autrici molto brava, libro adolescenziale ma non solo. Mi è piaciuto davvero tanto, lo straconsiglio!

  • User Icon

    Rosanna

    12/11/2018 09:05:52

    Bellissimo libro! Mi ha aiutata ad uscire da una storia d'amore delicata! Rileggo alcuni passi quando mi sento con il morale a terra

  • User Icon

    poldp

    20/09/2018 21:33:25

    Il libro parla di una storia d’amore, precisamente parte da una storia d’amore ormai finita e ne racconta molti eventi di quando i protagonisti stavano insieme. La storia è anche raccontata attraverso le lettere che i protagonisti si scambiano. Un romando d’amore bellissimo.

  • User Icon

    mariangi

    20/09/2018 21:06:54

    Ho conosciuto l’autrice al salone del libro, da subito mi è piaciuto il modo in cui scrive. Il libro è la storia di due protagonisti che non possono stare insieme. Il libro dà ottimi consigli su come affrontare le rotture d’amore, lo consiglio a chi si è appena lasciato.

  • User Icon

    mariangela

    20/09/2018 20:45:05

    Ho adorato leggere il secondo libro di Casciani. Questo libro racconta la storia di Livia dall’infanzia all’età adulta, Livia ha un rapporto davvero speciale con sua mamma. Livia è una grandissima sognatrice che smette di sognare solo nel momento in cui la mamma si ammala gravemente.

  • User Icon

    mariangela

    20/09/2018 20:43:55

    Ho conosciuto l’autrice prima che uscisse il suo primo libro, da subito mi è piaciuto il modo in cui scrive. Il libro è una storia romantica, davvero strappalacrime, una storia dove regna l’amore di due persone che non possono stare insieme. Il libro dà ottimi consigli su come affrontare le rotture.

  • User Icon

    Francesca

    15/04/2018 08:31:22

    Certi libri vanno letti al momento giusto. Questo è sto uno di quelli che ho letto al momento giusto. Quando ho saputo della sua esistenza, anni fa, ho odiato il titolo a morte. Come "meglio soffrire"? Soffrire fa sempre schifo, nessuno vorrebbe. Però poi ieri, mentre piangevo come una bambina per la relazione a distanza che sto vivendo e che forse, per cause di forza maggiore, non diventerà mai reale, mi è tornato in mente il titolo e il libro che riposava tranquillo nel mio disco esterno in attesa di essere inserito nel kindle. E ho pensato: devo leggerti, devo capire perchè è meglio soffrire piuttosto che non amare neanche, anche se sarà per sempre un'amore a distanza. L'ho letto in un giorno: iniziato al pomeriggio e finito la mattina dopo. Ho pianto tutto il tempo e sto piangendo anche ora che sto scrivendo la recensione. Se anche la vita ci dà le cose a metà, così, giusto per dispetto, non ha senso non utilizzare più il cuore, quel cuore che comunque ha bisogno di darlo quel amore, quell'amore chiuso troppo tempo nel ripostiglio, perchè pensavi che nessuno proprio nessuno fosse in grado di vederlo quel povero cuore in attesa di dare e ricevere amore. Perciò grazie Susanna e grazie per la meravigliosa descrizione degli attacchi di panico e per la definizione "attacchi di vita" che ha dato il protagonista maschile del libro. Tutte le volte che mi sentirò morire penserò a tutta la vita che mi scorre dentro e forse sarà più facile soffrire.

  • User Icon

    Dolce

    22/11/2017 22:47:34

    Brava la Casciani. Dolce, semplice , umilissima e talentuosa. Carinissimo questo romanzo di esordio.

  • User Icon

    Aurora

    14/08/2017 13:08:08

    Lo comprai semplicemente per raggiungere la spedizione gratuita, lo tenni nella libreria per molto tempo fino a quando mi venne voglia di un libro leggero, "frivolo", allora presi in mano questo e viste le dimensioni decisi di iniziare la lettura. Già dalla prime pagine mi impressionò; piansi! Piansi come se quello che stavo leggendo stesse succedendo a me, come se qualcuno mi avesse tirato un pugno... Ho vissuto tutte le emozioni insieme alla protagonista, ogni bacio mancato era come se mancasse a me, ogni passo era come se lo compiessi io. Lo consiglio a chi ha avuto/ ha storie importanti, ma a dire il vero lo consiglio anche ai più piccoli. Può insegnare molto se letto nel modo giusto.

  • User Icon

    Ale

    31/03/2017 07:52:11

    Un libro espressivo e per certi versi "claustrofobico" che descrive quel senso di vuoto e di ribellione percepibile dopo aver subito la rottura di un legame affettivo. Non so se possa aiutare ad elaborarla, ma sicuramente fa riflettere. Il libro è diretto, immediato, quasi tagliente. Difficile valutarlo in modo laico perché si corre il rischio di modulare un giudizio rispetto al nostro vissuto più che sulla storia in sé stessa.....

  • User Icon

    Elena

    23/03/2017 22:05:05

    Questo libro secondo me è una piccola perla. Se non odiassi tanto pasticciare i libri direi che bisognerebbe leggerlo con la matita in mano per sottolineare tutte le belle frasi che contiene, che sono tante. Molto toccante e scritto bene.

  • User Icon

    Marti

    30/06/2016 15:26:30

    Sembrava di leggere un diario, per i miei gusti un pò adolescenziale ma non per questo mi sento di dare un giudizio negativo. Scrittura semplice.

  • User Icon

    Paola

    08/04/2016 16:51:01

    Un romanzo sul senso dell'amore, quello che ti fa stare male fino a pensare di morire, che ti fa venire voglia di tornare a dormire quando ti svegli. Un libro in cui perdersi per ritrovarsi. Bellissimo.

  • User Icon

    Simona

    08/04/2016 16:45:51

    Questo libro è un messaggio di speranza per chi si trova a raccogliere i pezzi e a ricominciare proprio da sè stessi, arrivando a capire che ciò che è successo è, alla fine, necessario per comprendersi ed essere più felici....

  • User Icon

    Riccardo

    08/04/2016 16:40:26

    Splendido libro, da leggere e rileggere per persone a cui nella vita è capitato di perdere qualcosa e provare dentro un senso di vuoto che lacera, che fa perdere di vista la bellezza della vita. L'ho letto tutto di un fiato e mi ci sono ritrovato molto pur essendo un ragazzo. Scorrevole ma allo stesso tempo ricco di significato! Magico!

  • User Icon

    Jenny

    08/04/2016 12:17:59

    Scrivere su una pagina Facebook è una cosa, saper scrivere un libro è un'altra. L'impressione è quella di leggere un sms lungo 180 pagine. Occorrono tecniche, competenze, attenzioni, che qui sono completamente assenti. Questo libro è scritto in maniera così banale da risultare di una pesantezza allucinante. Procede a rilento per tanti motivi, primo fra tutti una punteggiatura abusata e quasi utilizzata a caso, con periodi brevissimi che vengono puntualmente stroncati da punti fermi non necessari. La maggior parte delle frasi si apre con congiunzioni che non potrebbero essere utilizzate in incipit di frase; inoltre, molte subordinate vengono private della principale, interposte fra due punti e ripetute più volte con un'anafora della congiunzione iniziale... come si fa nel parlato o sui social network. In poche parole leggere questo libro è come guidare avendo davanti uno che frena di colpo ogni due per tre: magari desidereresti procedere, ma lo stile (che stile?) non te lo permette. La trama è scontata, retorica, ridondante, di un sentimentalismo ossessivo che però di fatto non riesce a commuovere né a lasciare niente che non si avesse già prima. Le sfumature psicologiche sono inesistenti, il lessico elementare, poche ed inefficaci le figure retoriche. Libro bocciato in pieno, nella speranza di far capire che un lavoro di letteratura non può prescindere dalla tecnica.

  • User Icon

    Valery

    04/04/2016 21:07:25

    Sui social in questi anni sono aumentate a dismisura persone convinte, per il solo fatto di avere migliaia di seguaci, di essere dei veri e propri talenti letterari (spesso incompresi...) In realtà un talento letterario non lo "certifica" di certo lo share di audience, consensi o popolarità che si raccoglie su Facebook anche se ormai sembra che sia diventato normale basarsi principalmente su questo..invece la signora/signorina Cascianimi pare un caso lampante del suddetto genere. Il suo libro si puo' paragonare a un pacchetto addobbato benissimo che promette di celare un gran bel regalo, grandi promesse e poi invece, una volta scartato, si rivela una grandissima delusione. Tanti paroloni ma davvero poca, pochissima sostanza. Lento,monotono, banale eppure evidentemente pretenzioso allo stesso tempo, una combinazione rara. Pessimo. Io lo sconsiglio assolutamente.

  • User Icon

    Windeyes

    04/04/2016 10:32:06

    Questo libro è la dimostrazione che esistono persone che magari sanno mettere insieme la parole, e lo fanno anche piuttosto bene, hanno gli strumenti, un buon dizionario eccetera.. eppure scrivendo non riescono a trasmettere assolutamente nulla, non riescono a creare nulla che rimanga impresso. Opera banale, melensa e sopratutto noiosa. Molto fumo e poco arrosto. Un libro inutile, che non ti lascia nulla. A chi piace questo genere "sentimental-emozionale" - che ora sembra andare per la maggiore - consiglio altre autrici...di altro spessore..perchè anche in questo genere "frivolo" serve un po' di talento VERO.

  • User Icon

    Alice

    23/03/2016 20:44:19

    Insomma! lettura un po troppo dispersiva e noiosa, sono arrivata alla fine con molta fatica sperando in un colpo di scena che ravvivasse la lettura ma niente!

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Susanna Casciani Cover

    Susanna Casciani è nata a Firenze. Vive a Pistoia ed è un'insegnante di scuola primaria. Scrive su internet da quando internet esiste utilizzando una serie infinita di pseudonimi. Nel 2010 ha aperto la pagina Facebook Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore, oggi seguita da quasi 200.000 persone e pubblicata da Mondadori nel 2016. Nel 2018 ha pubblicato Sempre d'amore si tratta. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali