Categorie
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1995
Formato: Tascabile
Pagine: X-263 p.
  • EAN: 9788806136130

€ 6,15

€ 7,23

Risparmi € 1,08 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Biordo

    30/07/2007 10.56.09

    Memoria della resistenza di Mario Spinella è, tra quelli che ho letto, il più bel libro sulla Resistenza. Un gran libro privo di retorica, scritto con il necessario distacco, denso di gratitudine e affetto verso coloro che con l'autore hanno condiviso la lotta partigiana. Tutti quelli che pensano che la Resistenza sia stata una svista, una parentesi o un infortunio della storia patria. Coloro che, prendendo spunto da esecrabili ma circoscritti episodi di violenza avvenuti nel dopoguerra, tentano di far passare i partigiani per rabbiosi in cerca di vendetta, dovrebbero leggere, dalle prima all'ultima riga, l'ultima pagina del libro di Spinella. Di una straordinaria bellezza neorealistica, così inizia: “All’uscita della caserma una jeep americana, ci passò accanto, i poliziotti ci urlarono qualcosa che non capimmo. Scesero col bastone alzato, ci fecero cenno di toglierci i fazzoletti rossi. Dopo la prima reazione, ubbidimmo. Non aveva senso non farlo.”. E così finisce: “A un crocevia rimasi solo. C’era uno specie di mercatino: venditori di frittelle cocevano in un grasso pesante la loro merce, barattoli alleati passavano di mano in mano. Attesi, sotto un androne, che la pioggia, dopo un improvviso rovescio, si attenuasse: la gente andava e veniva, faceva gli acquisti; vecchi, ragazze, donne, bambini.".

Scrivi una recensione