Categorie
Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2013
Formato: Tascabile
Pagine:
  • EAN: 9788807881930

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Silvia

    06/10/2016 15.24.24

    Molto particolare; inizialmente non si capisce bene dove la Agnello voglia andare a parare, poi pagina dopo pagina la trama si dipana e prende forma. La Mennulara é la storia di una donna forte, intelligente, colta e...amata.

  • User Icon

    Hyeronimus52

    02/07/2016 16.24.34

    E' il primo libro che leggo della Hornby e non è il romanzo emozionante che mi è stato descritto da chi me l'ha consigliato: il suo svolgimento mi fa pensare a una telenovela come se ne vedono tante in tv, senza infamia e senza lode, lo considero un romanzo superficiale, totalmente privo di poesia, con personaggi che non hanno un'anima e non lasciano il minimo segno di sé alla fine della lettura.

  • User Icon

    dublino80

    08/01/2016 20.30.24

    Ottimo libro, scritto davvero bene sopratutto l'intreccio, e i diversi livelli narrativi. Tante tessere di un mosaico sorprendente e in alcune parti inaspettate. Mi sono piaciute molte alcune riflessioni, sopratutto il dialogo tra il giovane dipendente postale e l'avvocato, fotografano molto bene la storia della sicilia. comprero' altri libri dell'autrice.

  • User Icon

    angelo

    18/10/2014 23.12.07

    Ingredienti: la morte improvvisa di una serva-padrona in un paesino meridionale, la caccia all'eredità della famiglia adottiva, la vita della defunta ricostruita dai pettegolezzi dei conoscenti, uno splendido mosaico formato da tessere variopinte di mafiosi, nobili, popolani, passioni, stupri, ricatti ed affari. Consigliato: ai cacciatori (uomini) di romanzi siciliani stile Camilleri e Sciascia, alle prede (donne) di calunnie o ingiustizie sociali, capaci di trasformare a loro vantaggio ogni imprevisto o disgrazia.

  • User Icon

    isabella

    16/04/2014 13.24.15

    Bello bello bello ho finito di leggerlo proprio ora e come faccio di solito mi vado a ritrovare le frasi o i capitoli che mi hanno maggiormente colpito. Fantastica!!!!! Ho riso fino alle lacrime,una trama ben articolata ogni personaggio dice la sua e noi uniamo i pezzi del puzzle e ne traiamo la storia completa, nel finale avrei voluto qualche frase di più.Quando si scrive un epilogo si dovrebbe dire un pò di più o non metterlo.Una bella storia siciliana che poteva essere scritta da pirandello o da verga ma così ha vinto lei....... la mennulara.....bello!

  • User Icon

    Maddalena

    15/10/2013 09.08.37

    Che gioello! Io credevo che l'incredibile arte della narrativa italiana si fosse spenta con l'ultima generazione, e stavo cercando di rassegnarmi alla fiacca dei leggerissimi ma comunque vagamente divertenti scrittori di oggi (Vitali, Malvaldi) - ed ecco Simonetta Agnello, siciliana appena quarantenne ma autrice compiuta! Era da tempo che non trovassi un romanzo che mi desse tanto senza togliermi nulla, oltre a regalarmi un senso rassicurante dello stato attuale dell'arte della parola veramente 'tessitrice'.

  • User Icon

    silvia

    29/07/2013 15.53.56

    Storia intrigante che ha come protagonista una donna, forte, determinata e vincente. consigliato a tutti, ma alle donne in particolare.

  • User Icon

    marco

    29/06/2013 11.02.03

    Veramente un bel libro che prende dall'inizio alla fine, con finale inaspettato. Tanti personaggi che s'intrecciando direttamente ed indirettamente con la Mennulara. L'autirce con mastrie riesce a tenere viva la storia. Ogni personaggio svela una parte della Mennulara.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione