Recensioni Il mercante di libri maledetti

  • User Icon
    07/06/2015 09:14:25

    Forse non è il mio genere preferito, ma dopo un po' questo romanzo stufa e quello che succede sembra prevedibile capitolo dopo capitolo. Insomma, man man che prosedi nella lettura ti viene da dire: "...ah ecoo...me l'aspettavo...". Inutili i paragoni con "Il Nome Della Rosa", che appartiene a tutt'altro genere, anche se forse il modello per Simoni resta quello. Non è una gran lettura e il libro non mi è piaciuto molto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    23/09/2014 14:42:01

    Primo testo di Simoni che leggo. Capisco che l'intrigo medievale sia difficile da affrontare dopo realizzazioni perfette del passato, ma onestamente speravo in qualcosa di meglio, sia a proposito della trama che dello stile narrativo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/09/2014 19:19:55

    Molto bello e avvincente!letto in 3 giorni. Molto scorrevole e capitoli brevi 2-4 pagine massimo. Sulla tipologia de"La confraternita delle Rune". Ottimo per appassionati del genere.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Sal
    03/05/2014 11:15:42

    Godibilissimo feuilleton, scritto in un italiano ben curato. Una lettura piacevole e d'evasione. A quanti in queste pagine hanno criticato il libro perché il nome della rosa è meglio (!!!) faccio notare, acutissimi osservatori che siete, che anche delitto e castigo è meglio di assassinio sull'orient express. Ma che razza di paragoni fate? Quella è letteratura, questo è un onesto - e curato - romanzo di genere.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/04/2014 13:30:28

    ho preso questo libro perchè amo molto il genere stile "i pilastri della terra" e "la cattedrale sul mare",ma questo non ci azzecca proprio nulla..mi dispiace perchè ho fatto molta fatica a leggerlo e non riuscivo mai ad entrare nella storia.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    27/02/2014 17:14:43

    Romanzo fondamentalmente mediocre. Se da un lato è abbastanza scorrevole, tuttavia la trama è piuttosto banale e scontata (i buoni sono bravi e intelligenti, i cattivi brutti e stupidi). Non mancano alcuni buoni spunti, ma sono isolati e poco sviluppati. Mi sono piaciuti i riferimenti al Camino di Santiago che ho percorso, in bicicletta, nel 2006, ma non sono sufficienti a dare un voto più alto.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/01/2014 15:25:48

    lettura molto leggera e scorrevole, il libro l'ho finito in 4 giorni. però nulla di così speciale; la trama è interessante ma il finale mi ha deluso molto, sviluppato in maniera molto sbrigativa rispetto a quello che ci si può aspettare dal resto della storia. gli dò tre su cinque perchè è scritto bene, ma ribadisco: non è nulla di speciale.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/01/2014 13:58:05

    A me, in tutta sincerità, è piaciuto molto. Scritto in modo scorrevole ed affascinante, trama coinvolgente.... Assolutamente consigliato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    06/01/2014 22:22:04

    Il libro è ben scritto, ma mi è sembrato un tentativo di imitare "Il nome della rosa" e "Il Codice da Vinci". Il finale (peraltro prevedibile) mi ha fatto persino pensare a quello del film "La nona porta", di Roman Polanski.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/12/2013 19:50:58

    Non è un brutto libro....ma onestamente pensavo meglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/12/2013 00:04:07

    Ho comprato questo libro per caso, assolutamente al buio, senza conoscere la trama, senza sapere che aveva vinto premi e che era stato pubblicizzato (da quanto ho letto in molte recensioni) moltissimo. Perciò l'ho iniziato senza pregiudizi ne grandi aspettative. Che dire....a me è piaciuto molto, l'ho finito in due giorni. Mi sono piaciuti soprattutto i personaggi, ognuno con i propri segreti pian piano svelati. Personalmente ho trovato due o tre difettucci (sarò sincera...se non avessi letto gli altri commenti, in gran parte negativi, avrei dato quattro pallini..ma alla fine ne ho dati cinque per alzare un po' la media! :) ) e cioè: 1) il finale che riguarda questo libro maledetto..mi ha lasciata moooolto perplessa...avrei preferito qualcosa del tipo.."oh, è finito per errore in un camino, non sapremo mai cosa volesse dire!" 2) i (non) colpi di scena finali riguardanti l'identita del cattivo e il rapporto tra due dei personaggi principali (sto sul vago anche se in una recensione un lettore ha scritto palesemente il finale, cosa un po' scorretta secondo me)...moooolto banali...non voglio sembrare presuntuosa eh, ma avevo capito tutto dopo dieci pagine -___-"". 3).. Ero sicura ci fosse un terzo punto ma non lo ricordo più..vorrà dire che non era importante! Due parole sui paragoni con altri libri...a me Il codice Da Vinci non è piaciuto neanche un po' (unico caso in cui ho preferito la trasposizione cinematografica ad un libro) ho preferito decisamente questo... Probabilmente per alcuni sarà un'eresia..De gustibus :). Il nome della rosa l'ho letto una ventina di anni fa, obbligatoriamente per la scuola e non ne ho un gran bel ricordo...questo libro fin dalle ptime pagine me l'ha però ricordato (ripeto:senza sapere che effettivamente i due titoli erano stati accostati)...una buona occasione per rispolverarlo e leggerlo liberamente, non trovate?! :)

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    14/12/2013 10:41:17

    La curiosità e l'aver vinto il premio Bancarella, mi hanno spinto a leggere questo libro. Purtroppo la sua lettura non ha suscitato in me grosse emozioni. Sufficiente!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/09/2013 20:18:51

    Romanzo carino, leggibile, ma non ha catturato la mia attenzione più di tanto. L'ambientazione è ben curata, ma i personaggio e i colpi di scena sono banali e scontati. Il finale è del tutto prevedibile.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/08/2013 12:06:16

    Un libro mediocre adatto a chi non è avvezzo alla buona letteratura. Descrizioni di ambienti e personaggi troppo frettolose e superficiali. Purtroppo lontano anni luce da "il nome della rosa". Peccato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/07/2013 12:42:20

    niente di speciale, non male come passatempo ho letto di molto meglio come genere. Quasi sufficiente.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/07/2013 19:24:45

    Una sola parola, ridicolo!La storia è imbarazzante, fioccano intuizioni ogni tre righi, i colpi di scena si capiscono dal terzo capitolo...e la cosa triste è che ha vinto un premio, ma come si può???

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    rag
    09/07/2013 09:42:04

    Classico esempio di pubblicazione commerciale. Trama che fa acqua da tutte le parti, forzature all'estremo, un detective che decide di aprire le busta con l'indizio dell'indovinello solo quando è sul posto e mancano pochi minuti alla catastrofe... Ogni decisione è insensata o pilotata e posta in essere esclusivamente perchè la trama doveva andare così, dopo ogni capitolo di forzature mi sono chiesto semplicemente "perché?".

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/06/2013 12:33:15

    L'ho trovato noioso, con una trama che fa acqua da ogni parte, ricca di personaggi con lo spessore di un fumetto per bambini, con qualche spunto interessante lasciato per strada. Il fatto che abbia vinto il bancarella la dice lunga sulla affidabilità di premi e classifiche. Un testo mediocre da leggere se avete tempo da perdere!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    16/06/2013 09:30:54

    A me il libro è piaciuto molto. So che ci sono state molte critiche sull'ambientazione storica, quindi premetto che io non cercavo un romanzo storico e che non sono informata sul medioevo. A parte questo mi sento di consigliare il libro. Le descrizioni non sono il massimo, ma secondo me è un libro che merita davvero, penso che comprerò il secondo della saga appena possibile.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/06/2013 15:03:37

    Idee accattivanti, colpi di scena a raffica... ma niente sostanza, in fondo! Ho iniziato il libro pieno di belle speranze, ma ho perso l'entusiasmo iniziale dopo la prima parte; e poi, un finale troppo frettoloso e poco chiaro. Non è altro che è l'ennesimo thriller nato sull'onda di successo del "Codice da Vinci". Diciamolo: un polpettone troppo indigesto! Do' tre solo perchè c'erano due o tre passi almeno degni di nota.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/06/2013 20:50:27

    Belle le atmosfere e le ambientazioni, scorrevole la trama,e qualche bel colpo di scena, non un granchè il finale. un libro da leggere ma non un capolavoro, di certo non è assolutamente paragonabile al nome della rosa, cosi come lo vogliono far passare.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    02/04/2013 14:30:24

    Francamente scarso. La vicenda e la caratterizzazione dei personaggi sono piu' adeguate all'ambientazione di un gioco di ruolo che a un'opera letteraria.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/03/2013 09:39:07

    Storia discreta, semplice con pochi spunti notevoli....un libro che si legge senza aspettarsi troppo....

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    16/02/2013 15:54:29

    Purtroppo ho preso prima la biblioteca perduta dell'alchimista (che devo ancora leggere) e poi questo ma credo lo rimpiazzerò con la settimana enigmistica. Detto questo il mercante di libri maledetti è un libro dir poco "ridicolo" e non brilla certo per colpi di scena e pathos. Il protagonista risolve indovinelli con la stessa facilità con cui un buon cristiano recita il Padre Nostro. Poi il finale che in un libro è una parte essenziale, qui è a dir poco imbarazzante. Fortunatamente l'ho pagato meno di un pacchetto di sigarette...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/01/2013 16:10:10

    Si legge velocemente, è molto scorrevole. La storia non è brutta, ci sono molti colpi di scena. Ci sono dei punti in cui secondo me è un po' prevedibile e un po' banale, però nell'insieme non è male.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/11/2012 12:32:58

    L'argomento trattato mi sembrava molto interessante e così ho acquistato il libro carica di entusiasmo. La prima parte lascia ben pensare, ma via via che la ricerca delle parti del libro va avanti aumentano i luoghi comuni e diminuisce lo spessore sia per quanto riguarda la connotazione storica, che i personaggi. In particolare la scrittura, i dialoghi, la presentazione degli eventi si banalizzano un bel po'. A mio giudizio è un libro facilmente leggibile, come qualcuno ha già detto, ottimo per chi non vuole nulla di "pesante", o meglio,ama le letture leggere- però il rischio di superficialità è dietro l'angolo. De gustibus!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    01/11/2012 23:02:45

    Bellissimo, si legge tutto in un batter d'occhio!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/10/2012 18:30:06

    Libro molto avvincente, ricco di colpi di scena.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/10/2012 15:03:28

    è proprio il caso di dire: de gustibus non est disputandum. controdentenza rispetto alle altre recensioni devo dire che il romanzo si lascia leggere. scorre bene. si, vero, la scrittura è forse acerba ma ho apprezzato la storia. Avrei preferito una maggior caratterizzazione dei personaggi, un'ambientazione più dettagliata, forse un pò di suspance e mistero in più; ma alla fine Simoni si insinua nel filone medieval-thriller non certo facile e non certo privo di firme di altissimo livello. ci prova e secondo me ne esce a testa alta.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/10/2012 20:32:25

    Banale e superficiale. Ho faticato a finirlo.Da leggere solo se costretti.

    Leggi di più Riduci