Merci la vie. Grazie alla vita di Bertrand Blier - DVD

Merci la vie. Grazie alla vita

Merci la vie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Merci la vie
Paese: Francia
Anno: 1991
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 3,74

€ 4,99
(-25%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 4,98 €)

Due amiche arrivano per caso sul set di un film sull'occupazione tedesca in Francia: una è affetta da una malattia venerea e spinta da un medico ignobile e a contagiare quanti più uomini può per procurargli clienti; l'altra deve convincere suo padre ad assumersi le proprie responsabilità.
  • Produzione: Ripley's Home Video, 2016
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 117 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Contenuti: trailers; filmografie
  • Bertrand Blier Cover

    "Romanziere e regista francese. Figlio dell’attore Bernard, si forma come aiuto-regista e debutta con alcuni documentari fra cui Hitler, connais pas (Hitler non lo conosco, 1962), dedicato alla rimozione collettiva degli orrori del nazismo da parte delle nuove generazioni francesi. Nel 1974 gira I santissimi, tratto da un suo romanzo, e ottiene immediata celebrità in patria e all’estero cucendo con mano già salda la crudele storia di due balordi (G. Depardieu e P. Dewaere) che si avventurano in una serie di bravate senza ritorno. La sua impronta personale, anticonformista e provocatoria, è ben marcata anche nel successivo Preparate i fazzoletti (1977), Oscar come miglior film straniero, in cui una donna frustrata da un universo in disfacimento di uomini-amanti falliti si realizza nell’amore... Approfondisci
  • Charlotte Gainsbourg Cover

    "Propr. C. Lucy G., attrice francese. Figlia di Serge G. e J. Birkin, vince il suo primo César a quattordici anni grazie a Sarà perché ti amo (1985) di C. Miller, in cui interpreta un’adolescente annoiata e in cerca di affetto. Per lo stesso Miller è la ragazzina inquieta e vitale di La piccola ladra (1988). Il padre la dirige in Charlotte for ever (1987) in cui descrive il loro rapporto confondendo realtà e finzione. Rimarchevoli sono anche le sue recenti interpretazioni in Félix et Lola (2000) di P. Leconte, Mia moglie è un’attrice (2001), diretto dal marito Y. Attal, e Lemming (2005) di D.?Moll, che ha inaugurato il 58° Festival di Cannes. Recita accanto a un trasognato G. García Bernal in L’arte del sogno (2006) di M. Gondry; in Nuovomondo (2006) di E. Crialese è Lucy, un’austera lady... Approfondisci
  • Jean Carmet Cover

    Attore francese. Debutta a diciannove anni con una parte secondaria in Amanti perduti (1945) di M. Carné, specializzandosi poi in piccoli ruoli comici congeniali al suo fisico da francese medio. È uno scorbutico prigioniero in Le strane licenze del caporale Dupont (1961) di J. Renoir, il clochard di La bella americana (1961) di R. Dhéri e il barman di Colpo grosso al casinò (1963) di H. Verneuil. Interprete di quasi duecento film, soprattutto commedie popolari, dà prova delle sue capacità drammatiche nella parte del patrigno violentatore di Violette Nozière (1978) di C. Chabrol e del vecchio travestito di Miss Mona (1987) di M. Charef. Approfondisci
Note legali