Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

The Messenger - Vinile LP di Wolfgang Amadeus Mozart,Hélène Grimaud

The Messenger

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 2
Etichetta: Deutsche Grammophon
Data di pubblicazione: 2 ottobre 2020
  • EAN: 0028948382583
Salvato in 4 liste dei desideri
Edizione in doppio vinile
Per il suo ultimo album in studio, Hélène Grimaud ha creato un'affascinante giustapposizione tra Mozart e il compositore ucraino Valentin Silvestrov (1937). "Come Arvo Pärt, la musica di Silvestrov è armonica, che lungi dall'essere una debolezza, è un'illuminazione a sé stante e molto potente nella sua semplicità", dichara la pianista francese.
Hélène ha scelto con cura la musica di Mozart che si inserisce in una drammaturgia generale: dalla famosa Fantasia in re minore incompiuta di Mozart, Helene passa al Concerto in re minore K. 466. La Fantasia in do minore segna la “fine di Mozart” per un nuovo inizio con The Messenger, un delle opere più rappresentate di Silvestrov dedicato a sua moglie recentemente scomparsa. Questo brano ha un tema che ricorda Mozart e, come un messaggero, crea una connessione tra il presente e il mondo che esisteva prima. Malinconia e speranza, tristezza ed esuberanza sono sentimenti comuni sia alle opere di Mozart che a quelle di Silvestrov. I Two Dialogues with Postscript fungono da epilogo e lasciano spazio ad altri mondi come Schubert, Wagner e oltre.
Contenuto:
MOZART
Fantasia N. 3, K. 397
Concerto per pianoforte N. 20, K. 466
Fantasia N. 4, K. 475
SILVESTROV
The Messenger (pianoforte e archi)
Two Dialogues with Postscript
The Messenger (pianoforte)
Disco 1
1
Fantasia No. 3 In D Minor, K. 397
2
I. Allegro (Cadenza Beethoven)
3
Ii. Romance
4
Iii. Rondo. Allegro Assai (Cadenza Beethoven)
Disco 2
1
Fantasia No. 4 In C Minor, K. 475
2
The Messenger (For Piano And Strings)
3
I. Wedding Waltz
4
Ii. Postlude
5
Iii. Morning Serenade
6
The Messenger (For Piano Solo)
  • Wolfgang Amadeus Mozart Cover

    Compositore austriaco. Il «bambino prodigio». i primi viaggi a monaco, parigi e londra. Il padre Leopold era maestro di cappella presso il principe arcivescovo di Salisburgo quando Wolfgang nacque, il 27 gennaio. Prima ancora di imparare a leggere e a scrivere, il piccolo M. rivelò prodigiose doti musicali, tanto che a quattro anni già suonava il clavicordo e a cinque componeva minuetti che il padre trascriveva. Anche la sorella Marianna, detta Nannerl, di cinque anni maggiore, suonava il clavicembalo con grande abilità; cosicché Leopold, perseguendo tenacemente l'educazione musicale dei figli, pensò di metterne subito a frutto le qualità precoci. Nel gennaio 1762 Leopold si recò con la famiglia alla corte dell'elettore di Monaco di Baviera, dove i due piccoli musicisti tennero concerto, suscitando... Approfondisci
Note legali
Chiudi