Il mestiere del parto. Le ostetriche dell'Umbria si raccontano

Patrizia Mari

Editore: Blu
Collana: Testimonianze
Anno edizione: 2005
Pagine: 432 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788890181887
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 33,15

€ 39,00

Risparmi € 5,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

33 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    MANUELA MOLINARI/mantova

    07/12/2005 23:55:55

    Le ostetriche italiane (15.000) ritrovano miracolosamente parte delle loro radici grazie al libro "Il mestiere del parto" di Patrizia Mari. L'autrice con il sostegno prezioso della Consigliera di Parità della Regione umbra: Marina Toschi, recupera mediante numerose e diverse testimonianze di ostetriche "condotte" e non, quel patrimonio di conoscenze e bagaglio esperienziale che da sempre ha contrassegnato tale professione. E' proprio negando l'esperienza delle ostetriche che il "sapere medico" ha tentato di relegare queste professioniste a ruoli secondari se non addirittura marginali. Pertanto raccontare la storia di un mestiere che si declina sin dall'antichità al femminile e che con l'ospedalizzazione di massa della nascita, avvenuta nel nostro Paese dagli anni '60 in poi, ha rischiato quasi la scomparsa, significa ritrovare consapevolezza e responsabilità non solo per tali operatrici, ma anche per le donne stesse. Donne sempre più smarrite dinnanzi ad una eccessiva medicalizzazione della gravidanza, non sempre fondata scientificamente, e ad un'assistenza che lascia spesso inascoltati i bisogni relazionali tanto importanti nel mantenere tale periodo della vita nei confini della normalità e non della malattia. Il potenziamento delle competenze materne, ovvero l'empowerment delle donne, si rende altresì necessario per far sì che nessuna rinunci a spingere verso la vita il/la proprio/a figlio/figlia e la nascita continui a costituire uno degli eventi più creativi dell'esistenza. Si assiste pertanto, grazie alle testimonianze orali, a storie di donne, di vita, che regalano alle più differenti categorie di lettrici e lettori viva emozione. il libro, poi, in più occasioni, parla di una nuova figura professionale: l'assistente alla madre ovvero "Mother Assistant"; trattasi di operatrici, già note in altri Paesi europei, che supportano la donna durante la gravidanza,il parto e il puerperio fornendo quel sostegno pratico ed emotivo che un tempo era garantito dalle donne della famiglia allargata.

Scrivi una recensione