Recensioni Metafisica del sesso

  • User Icon
    07/03/2019 20:39:43

    E' un libro che non può mancare nella vostra libreria. L' approccio antimodernista, tradizionalista e disincantato della società contemporanea (al libro) è di un' attualità innegabile.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    17/10/2018 20:30:49

    Un'opera che affronta un tema controverso come quello della sessualità seguendo un approccio di analisi secondo i dettami dell'esoterismo tradizionale. Evola si conferma un pensatore versatile, in grado di affrontare in profondità le più disparate tematiche.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/08/2018 19:08:25

    La visione del mondo di Evola è basata su un onnipresente dualismo che, laddove sia vinto, genera l'Uno consentendo all'uomo di trascendere a ricongiungersi al divino di cui è espressione. Questa dualità si manifesta in due opposti interamente riconducibili ai principi di maschile (solarità, forza creatrice, forma...) e femminile (lunarità, passività, materia). Uomo e donna costituiscono la massima espressione di tale dicotomia. La forma e la materia sono nulla senza il proprio reciproco (pur assumendo la forma un carattere più nobile e prevalente, in quando appunto principio organizzatore), da questa carenza si genera principalmente l'ansia esistenziale dell'essere umano che si sente incompleto e si lancia alla ricerca della propria tanto desiderata metà. Evola riprende il mito dell'androgine, creatura primordiale di tale virtù e potenza da incutere timore agli stessi dei che lo scissero creando due esseri disperatamente in cerca di quella perfezione e completezza che non gli è dato di ottenere individualmente. Dall'intensità di tale desiderio deriva che l'energia sessuale costituisca indubbiamente la forza più potente presente nell'essere umano, intensa al punto che spingere gli amanti (ovviamente differenziati) a trascendere riunendosi al divino tramite l'estasi sessuale. Personalmente ritengo questo libro un capolavoro, probabilmente il più bello che abbia mai letto. Pur assumendo un approccio "scientifico" (inteso secondo la concezione evoliana del termine, cioè orientato verso la metafisica) riesce a mio avviso a trattare con una chiarezza ed una lucidità solari argomenti come sfera sentimentale, istinto riproduttivo, differenze caratteriali fra uomo e donna. Pur dribblando il sentimentalismo riesce ad analizzare il fenomeno dell'attrazione erotica in maniera incredibilmente delicata e ad assegnare ad esso una valore nobilitante. Un libro unico nel proprio genere, apparentemente anomalo ma in realtà coerentissimo alla visione evoliana del mondo

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    26/02/2013 09:53:36

    Dire, come fa lilimarlene, che questo libro di Evola parla "dell'amore e dei sentimenti più delicati e profondi che può provare ognuno di noi" è esatto, ma solo nel senso che l'autore esclude categoricamente che i sentimenti e l'amore romantico possano produrre quelle aperture verso la dimensione metafisica che invece, secondo lui, rappresentano il traguardo più importante, anche se più difficile da raggiungere, del rapporto sessuale inteso in un senso del tutto particolare cioè quello esoterico-magico. Evola lo precisa subito, già nella seconda pagina dell'introduzione: "Del resto, il riferirsi all'amore - dato ciò che oggi si intende prevalentemente con tale parola e data la sfasatura d'ordine soprattutto sentimentale e romantico delle corrispondenti esperienze nei più - non poteva non creare un equivoco e non restringere la ricerca ad un'area angusta e piuttosto banale".

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/12/2012 13:57:17

    Mi stupisco che nessuno abbia ancora scritto una recensione di questo libro.In assoluto questo è il più bel libro che ho letto di Evola,ma è anche il mio libro preferito in assoluto. Il motivo è presto detto,è un libro poeticissimo, un libro scritto con classe ed uno stile impeccabile,con finezza.E' un 'opera che parla sul serio dell'amore e dei sentimenti più delicati e profondi che può provare ognuno di noi. Penso sia un libro da leggere e conservare,forse non adatto ad un pubblico giovanissimo,ma che comunque è l'opposto della superficialità oggi dilagante in campo sentimentale.E'una visione condivisibile o meno dell'amore,che non può che lasciare spazio in ognuno di noi,per una profonda riflessione.

    Leggi di più Riduci